Quindi non 120 miliardi bensi ...200 !! La Sanchina e’ smerda ta !!

Inviata (modificato)

Io me la ricordo quando la Sanchina imbeccata dal Cazzaro di Napoli , ironizzava su Renzi quando quest’ultimo affermava che 120 miliardi per il piano shock giàdisponibili e pronti per essere impiegati . Addirittura ora se ne vogliono impiegare 200 ( di miliardi).  Ovviamente va trovata la copertura la copertura per gli altri circa 80, ma la base dei 120 esiste e , addirittura, lo afferma un giornaletto , il Falso Quotidiano, che non si può certo dire di essere filorenziano . La Sanchina si ammutolisca , si pieghi a libro e piano piano si inginocchi a terra , lecc hi il pavimento , si batta il petto ringraziando di sopravvivere .                                                                                         “Opere per 200 miliardi, ne mancano 65 – Sul piatto ci sono 196,7 miliardi di euro per la realizzazione delle opere, 65,4 dei quali ancora da trovare – e si spera nella conferma del Recovery Fund, che potrebbe portare 77 miliardi di sovvenzioni – mentre 131,3 sono risorse già assegnate. Quindici di questi riguardano una trentina di opere, tra strade e ferrovie, che sono ‘bloccate’ e saranno affidati a supercommissari: le due opere più grosse sono il potenziamento della linea Fortezza-Verona verso il Brennero (3,3 miliardi) e un nuovo *** della statale 106 Jonicain Calabria da 1,3 miliardi. I benefici, assicurano dal ministero dei Trasporti, saranno notevoli, visto che dagli uffici di Paola De Micheli stimano nel Paese una riduzione media dei tempi del 17% e la possibilità per l’80 per cento della popolazione di raggiungere entro un’ora una stazione dell’Alta Velocità di Rete. E al piano di cantieri, ristrutturazioni e nuove costruzioni si aggiungeranno anche le proposte di altri ministeri, con interventi di edilizia sugli istituti penitenziari e le caserme”. 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Calma calma ser torsolo di macaco pisano.

Omettere di specificare che “stanziare” è cosa diversa da “finanziare” significa fornire un racconto di una realtà che non c’è», ha scritto il 21 novembre 2019 su Il Foglio Veronica De Romanis, esperta in politiche economiche europee e in passato docente all’Università Luiss di Roma.

«Una cosa sono gli stanziamenti, un’altra cosa sono le somme di cassa messe davvero a disposizione per realizzare le opere, che sono in genere un quinto o anche meno degli stanziamenti annuali, visto l’andamento degli investimenti degli ultimi anni», ha sottolineato Virno.

PS: come mai tutta questa fiducia in un giornale da 15mila lettori

https://pagellapolitica.it/dichiarazioni/8452/no-non-ci-sono-120-miliardi-nei-cassetti-come-dice-renzi

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963