milano sempre piu' pericolosa..ma alcuni minimizzano...

Repubblica ha un articolo delirante sulle baby gang di immigrati che terrorizzano Milano. 

Il pezzo di La Repubblica cita come luoghi di provenienza le zona di San Siro e piazza Selinunte, aree non lontane dall’area “Tre Torri” e dove era già stata segnalata la presenza di baby gang attive, indicando anche una possibile motivazione legata a ritorsioni sociali per la diversa estrazione.

Pur di non parlare di motivazioni etniche si inventerebbero di tutto. In questo articolo c’è tutta "la cultura"  del giornalismo italiano che non riesce, mai, a dire la verità. Perché la verità rende liberi. Uno legge  un quotidiano per le ***...non per le parainfo!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Un marocchino di 41 anni è stato denunciato dopo aver aggredito la titolare di un bar di via Brenta, a Milano, intorno a mezzanotte. La donna, 40 anni, si è rifiutata di servire da bere all’immigrato, ubriaco, e lui l’ha colpita al braccio destro con dei cocci di bottiglia. Poi, ha vandalizzato la vetrina del locale.
A quel punto, sono intervenuti i carabinieri, che l’hanno bloccato e accompagnato all’ospedale San Paolo, da cui è stato dimesso con sette giorni di prognosi per trauma cranico e ferite alle mani.

Su disposizione del pm di turno è stato deferito in stato di libertà per lesioni personali, danneggiamento e violenza privata. La donna ferita è stata dimessa dall’ospedale Policlinico con 15 giorni di prognosi per ferita superficiale all’avambraccio.

Milano non è Jesolo. Purtroppo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, director12 ha scritto:

Un marocchino di 41 anni è stato denunciato dopo aver aggredito la titolare di un bar di via Brenta, a Milano, intorno a mezzanotte. La donna, 40 anni, si è rifiutata di servire da bere all’immigrato, ubriaco, e lui l’ha colpita al braccio destro con dei cocci di bottiglia. Poi, ha vandalizzato la vetrina del locale.
A quel punto, sono intervenuti i carabinieri, che l’hanno bloccato e accompagnato all’ospedale San Paolo, da cui è stato dimesso con sette giorni di prognosi per trauma cranico e ferite alle mani.

Su disposizione del pm di turno è stato deferito in stato di libertà per lesioni personali, danneggiamento e violenza privata. La donna ferita è stata dimessa dall’ospedale Policlinico con 15 giorni di prognosi per ferita superficiale all’avambraccio.

Milano non è Jesolo. Purtroppo.

Una cosa è certa i delinquenti proliferano in tempi di crisi..però ci chiediamo..ma gli italiani sono tutti angioletti??? Il papà di gessate che ha ammazzato i suoi figli??? E di esempi c'è ne sono molti da fare..ma noi non li ricordiamo..qualcuno ....e anche lei sig. Director ci parli di queste creature connazionali indifese ...di qualche ...se vuole.. femminicidio.. vediamo che ha una buona cultura in materia

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, marzianobravo ha scritto:

Una cosa è certa i delinquenti proliferano in tempi di crisi..però ci chiediamo..ma gli italiani sono tutti angioletti??? Il papà di gessate che ha ammazzato i suoi figli??? E di esempi c'è ne sono molti da fare..ma noi non li ricordiamo..qualcuno ....e anche lei sig. Director ci parli di queste creature connazionali indifese ...di qualche ...se vuole.. femminicidio.. vediamo che ha una buona cultura in materia

quindi,pareggi il conto perchè anche in italia succedono delle porcheria...e quindi,ti chiedo una cosa difficilissima per la tua elevata statura intellettuale:controllare nelle nostre patrie galere che percentuale hanno gli stranieri,rispetto gl iitaliani.e tendendo presente  le dovute proporzioni,prova,ripeto ,prova a tirare qualche conclusione..se è vera la storiella dell loro culture e tradizione che dovreno imparare.cmq,comincia pure tu a prendere lezioni da questi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma gli extracomunitari non sono tutti in libertà grazie alle leggi dei sinistri?

Ora viene a raccontare che la maggioranza dei detenuti è extra comunitaria?

Non le sembra di dover mettersi d'accordo con se stesso?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963