eroine della guerra:per non dimenticare

Inviata (modificato)

La storia d’Italia l’hanno fatta anche le donne. Elemento spesso non abbastanza valorizzato da tutte coloro che si prodigano a difesa del cosiddetto “sesso debole”. Se si avesse mai la possibilità di raccontare loro la storia di grandi personaggi come è stata Maria Garzena, capirebbero, forse, che di debole, in loro, non c’era assolutamente nulla.

Proprio un gruppo di partigiani sarà la causa della rovina della famiglia. I ribelli, infatti, entrarono nella proprietà di Maria e della sua famiglia per depredarla dei suoi ricchi averi. La giovane, tuttavia, oppose resistenza ai nemici, da sola contro molti ex soldati bene armati. Riuscì a resistere a colpi di bombe a mano ma un partigiano, più scaltro degli altri, si avvicinò alla giovane e la sgozzò.

Era il 4 luglio 1944 e Maria Garzena moriva a soli 36 anni.

saf-maria-garzena.jpg

Modificato da director12

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963