1° Luglio controllo sul contante

Eh già siamo arrivati alla stretta..da oggi in poi maneggiare il contante sarà più difficile..si dice per una questione di abbattere l'evasione fiscale..ma la liquidità elettronica non è garanzia..tutt'altro..per le grandi royalties spostare denaro...o sede fiscale è un giochetto..quando si accorgono di un buco di bilancio è una pantomima..erano d'accordo con le governance... che non hanno controllato ..a noi pare questa forzatura alla liquidità elettronica "Marxismo"  al voler controllare i piccoli contribuenti..come se fossero loro il problema al "nero" le forzature della Ue a questo passaggio mascherano di fatto...il vero scopo..cioè colpire il risparmio..e gli italiani fessacchiotti ci stanno cascando...Non vi è che dire..seguiamo dai nostri vicini solo gli esempi contro producenti.. data la poca cultura e scarsa propensione allo studio 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

3 minuti fa, marzianobravo ha scritto:

da oggi in poi maneggiare il contante sarà più difficile.

guarda che ci sono cose che forse molti non sanno, sono decenni che le banche comunicano i dati sui movimenti di contanti; di fronte a precisi obblighi legislativi tutte le banche hanno implementato nei  programmi sui computer allo sportello delle istruzioni di programma che registrano tutti i movimenti di contante anche se frazionati in più operazioni nel corso della settimana e rendono disponibili questi dati alle autorità che devono o dovrebbero controllare ; non è che il cassiere di volta in volta presente allo sportello fa la segnalazione, la segnalazione di movimento di banconote parte da sola . sono anni che è così  e forse è per questo che quando sparì la lira e arrivò l'euro mancarono all'appello della conversione miliardi di lire in banconote per le quali i possessori (mafie?) non erano in grado di giustificare la provenienza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

33 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

guarda che ci sono cose che forse molti non sanno, sono decenni che le banche comunicano i dati sui movimenti di contanti; di fronte a precisi obblighi legislativi tutte le banche hanno implementato nei  programmi sui computer allo sportello delle istruzioni di programma che registrano tutti i movimenti di contante anche se frazionati in più operazioni nel corso della settimana e rendono disponibili questi dati alle autorità che devono o dovrebbero controllare ; non è che il cassiere di volta in volta presente allo sportello fa la segnalazione, la segnalazione di movimento di banconote parte da sola . sono anni che è così  e forse è per questo che quando sparì la lira e arrivò l'euro mancarono all'appello della conversione miliardi di lire in banconote per le quali i possessori (mafie?) non erano in grado di giustificare la provenienza

Le banche..come le poste.sanno quanto si preleva.. e li finisce..poi cosa si fa con quel denaro..e affar proprio..a differenza dell'elettronica dove conoscono ogni minima transazione.. il controllo è totale..Non bisogna ne essere favorevoli ne contrari...ogni forma di liquidità ha i suoi vantaggi...e ognuno dovrebbe essere libero di scegliere..contestiamo..il prevalere di una su un altra

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
39 minuti fa, marzianobravo ha scritto:

Le banche..come le poste.sanno quanto si preleva.. e si versa  e li finisce.

non non finisce li perché la segnalazione  dei movimenti viene inviata alla banca d'Italia, poi i dati sono così tanti che nessuno va a verificarli, ( a meno che la polizia non faccia indagini alla ricerca di un reato) è come quando vai in albergo e paghi con la carta di credito, nessuno va a verificare dove sei andato , perché sei andato li ,  con chi sei andato  in quell'albergo, ( a meno che la polizia non faccia  delle indagini motivate)  vedi quando sei in auto e percorri una autostrada il tuo telefono cellulare strada facendo si connette con le varie torri di trasmissione che coprono quel tratto autostradale, quindi lasci traccia del tuo passaggio, ma nessuno va a verificare quei dati , quando fai una telefonata la centrale regista chi hai chiamato, da dove hai chiamato quanto è durata la conversazione.. ma nessuno va a vedere quei tabulati,  nella società di oggi siano tutti sotto osservazione, pensa la mattina quando esci di casa quante telecamere di sorveglianza ti inquadrano, se tu pensi di restare anonimo per il solo fatto che paghi con i contanti devi ricrederti, il rifiuto di usare le carte di credito e solo una cosa ideologica e  senza giustificazione pratica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

52 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

non non finisce li perché la segnalazione  dei movimenti viene inviata alla banca d'Italia, poi i dati sono così tanti che nessuno va a verificarli, ( a meno che la polizia non faccia indagini alla ricerca di un reato) è come quando vai in albergo e paghi con la carta di credito, nessuno va a verificare dove sei andato , perché sei andato li ,  con chi sei andato  in quell'albergo, ( a meno che la polizia non faccia  delle indagini motivate)  vedi quando sei in auto e percorri una autostrada il tuo telefono cellulare strada facendo si connette con le varie torri di trasmissione che coprono quel tratto autostradale, quindi lasci traccia del tuo passaggio, ma nessuno va a verificare quei dati , quando fai una telefonata la centrale regista chi hai chiamato, da dove hai chiamato quanto è durata la conversazione.. ma nessuno va a vedere quei tabulati,  nella società di oggi siano tutti sotto osservazione, pensa la mattina quando esci di casa quante telecamere di sorveglianza ti inquadrano, se tu pensi di restare anonimo per il solo fatto che paghi con i contanti devi ricrederti, il rifiuto di usare le carte di credito e solo una cosa ideologica e  senza giustificazione pratica.

Non è rifiuto verso le carte di credito..hanno il vantaggio della praticità ..comodita...velocità..si possono mantenere in tempo reale tramite alert il controllo delle proprie transazioni ..ma come tutti i fenomeni elettronici..se vogliono le governance ..vi hanno sotto controllo..come dire Facebook.. chi è interessato sa tutto di voi..questo alla faccia della p.r.i.v.ac.i .della libertà di scelta di rimanere nelle propria quattro mura..le spese...le scelte ...i gusti privati..

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963