Quando si rasenta la perfezione.

Inviata (modificato)

Ricordiamo tutti le epiche battaglie, soprattutto da parte dei maldestri, riguardanti i collaboratori di giustizia e quanto fosse disdicevole il fatto che vuotassero il sacco dopo tanto tempo. 

Ora, con la vicenda del Giudice Franco che,subito dopo aver scritto la sentenza  e firmato tutti gli atti foglio per foglio, ha telefonato a Papy per spiegargli bene "come mai ha deciso di condannarlo perché lo riteneva innocente", siamo arrivati alla perfezione: per la prima volta nella storia, IL COLLABORATORE DELLA GIUSTIZIA (di Papy?) ADDIRITTURA  PARLA DA MORTO.

Tralasciando per un attimo il fatto non del tutto normale di un Giudice che, subito dopo aver condannato, chiama la sua "vittima" col nobile scopo di confessarsi (viene come minimo da pensare che forse.... si conoscessero almeno un po). 

Diamo pure l'onore delle armi al Giudice Franco. Si trattava di un collegio giudicante, lui era in minoranza e quindi non poteva fare nulla. Tutto giusto. Però, in questi casi, esiste la possibilità di.....DIFFERENZIARSI.  Vabbè, si vede che il Giudice Franco non lo sapeva.

Nulla toglie però al fatto che in questa vicenda ci siano anche dei vantaggi.

- Vantaggio n. 1.  Il collaboratore in questo caso non é costretto all'anonimato. Potrebbe essere considerato come un vantaggio postumo, da testamento. L'unico rischio quale può vedere? Tutt'al più viene annullato il testamento, il morto come fa a rispondere?

- Vantaggio n. 2.  Non serve spendere per eventuali scorte. 

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.adnkronos.com/fatti/politica/2020/06/30/berlusconi-giudice-esposito-mai-pressioni-procura_cIRQKcMDrG6WPdYzvna7oO_amp.html&ved=2ahUKEwikoPae0KvqAhWqA2MBHVyXBWIQFjAIegQIBxAB&usg=AOvVaw0niOlUyIpKedUcWZGBnTr2&ampcf=1

Modificato da ildi_vino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

16 messaggi in questa discussione

Che peccato sig ildi_vino, mi sarebbe piaciuto moltissimo vedere Berlusca tra i senatori a vita (che avrebbe voluto sopprimere) e meglio ancora come presidente della Repubblica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Rimane il fatto che, nonostante il concetto della perfezione travalichi i limiti umani, si può sempre aspirare a nuovi traguardi tesi ad ulteriori miglioramenti.

Preso atto che il Giudice Franco non andrà a processo e non sarà costretto a dimostrare che il figlio del Giudice Esposito era, a suo tempo, implicato in un traffico di droga, non bisogna comunque disperare.

Rimane comunque la possibilità di perorare la causa di Papy Senatore a vita o addirittura Presidente della Repubblica TRAMITE UNA SEDUTA SPIRITICA. 

Sarebbe la prima volta, sarebbe una novità assoluta e sarebbe bello.

E rimane infine un terzo vantaggio di cui mi ero dimenticato.

Vantaggio n. 3. Etrusco che ha provveduto a registrare tutta la puntata di Porro e, dopo averla ascoltata e riascoltata, ha avuto modo di gonfiarsi molto molto il petto, ripensando a quando inveiva contro "i collaboratori di giustizia a orologeria"..... E, naturalmente, non solo Etrusco.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si va be', ma padre etrusco è la coscienza addestrata del forum, per cui se dice che Porro è attendibile, noi dobbiamo credergli sulla parola, anche senza vedere la puntata Porresca..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, ildi_vino ha scritto:

Ricordiamo tutti le epiche battaglie, soprattutto da parte dei maldestri, riguardanti i collaboratori di giustizia e quanto fosse disdicevole il fatto che vuotassero il sacco dopo tanto tempo. 

Ora, con la vicenda del Giudice Franco che,subito dopo aver scritto la sentenza  e firmato tutti gli atti foglio per foglio, ha telefonato a Papy per spiegargli bene "come mai ha deciso di condannarlo perché lo riteneva innocente", siamo arrivati alla perfezione: per la prima volta nella storia, IL COLLABORATORE DELLA GIUSTIZIA (di Papy?) ADDIRITTURA  PARLA DA MORTO.

Tralasciando per un attimo il fatto non del tutto normale di un Giudice che, subito dopo aver condannato, chiama la sua "vittima" col nobile scopo di confessarsi (viene come minimo da pensare che forse.... si conoscessero almeno un po). 

Diamo pure l'onore delle armi al Giudice Franco. Si trattava di un collegio giudicante, lui era in minoranza e quindi non poteva fare nulla. Tutto giusto. Però, in questi casi, esiste la possibilità di.....DIFFERENZIARSI.  Vabbè, si vede che il Giudice Franco non lo sapeva.

Nulla toglie però al fatto che in questa vicenda ci siano anche dei vantaggi.

- Vantaggio n. 1.  Il collaboratore in questo caso non é costretto all'anonimato. Potrebbe essere considerato come un vantaggio postumo, da testamento. L'unico rischio quale può vedere? Tutt'al più viene annullato il testamento, il morto come fa a rispondere?

- Vantaggio n. 2.  Non serve spendere per eventuali scorte. 

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.adnkronos.com/fatti/politica/2020/06/30/berlusconi-giudice-esposito-mai-pressioni-procura_cIRQKcMDrG6WPdYzvna7oO_amp.html&ved=2ahUKEwikoPae0KvqAhWqA2MBHVyXBWIQFjAIegQIBxAB&usg=AOvVaw0niOlUyIpKedUcWZGBnTr2&ampcf=1

Tanto per essere certo non cambia nulla..il Berlusca sono decenni che è sul viale del tramonto..questa presunta riabilitazione non è nient'altro che un palliativo..altro discorso si può fare sulla giustizia...Non quella di ieri...(non possiamo farci niente) ma di oggi..il caso Palamara ha scoperto il vaso di Pandora..e non credo che qualcuno vorrebbe un atto a procedere ingiustificatamente ..di errori giudiziari né vorremmo sempre meno..e quindi una questione di uomini da scegliere ...nel quale per il terzo potere devono essere giusti e imparziali

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ildi_vino ha scritto:

Vantaggio n. 3. Etrusco che ha provveduto a registrare tutta la puntata di Porro

Guarda che non c'è nessuna necessità di registrare la puntata visto che è disponibile in streaming sul sito di rete 4 e se ve la siete persa la potete rivedere:

 disinformazione significa mettere assieme verità e bugie per fare sembrare bugie le verità e verità le bugie...  però la verità è come l'olio nell'acqua, prima o poi viene a galla...  e certe cose stanno iniziando a venire a galla .. notizie come questa https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/23562857/silvio-berlusconi-giorgio-napolitano-grazia-ritiro-politica-retroscena-minzolini-ufficio-coppi.html fanno parte della disinformazione o della verità?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
41 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Guarda che non c'è nessuna necessità di registrare la puntata visto che è disponibile in streaming sul sito di rete 4 e se ve la siete persa la potete rivedere:

 disinformazione significa mettere assieme verità e bugie per fare sembrare bugie le verità e verità le bugie...  però la verità è come l'olio nell'acqua, prima o poi viene a galla...  e certe cose stanno iniziando a venire a galla .. notizie come questa https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/23562857/silvio-berlusconi-giorgio-napolitano-grazia-ritiro-politica-retroscena-minzolini-ufficio-coppi.html fanno parte della disinformazione o della verità?

Tu invece sei sicuro di quello che è la disinformazione e la verità. È così vero?

Tra l'altro, mi potresti spiegare per esempio, come mai il principale fautore della seconda elezione a Presidente della Repubblica  "dell'amico Napolitano" fu Papy?

Allora Papy è m*asochista? Prima si tiene nascosto per sette anni lo scoop che lo avrebbe riabilitato o che comunque avrebbe fatto molta qmmuina, poi fa eleggere di nuovo quello che voleva s*od*omizzarlo?

NB: guarda che Papy non è affatto maldestro come pensate voi. Non confondere: i maldestri siete voi non lui. Non fare confusione.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Berlusconi è stato condannato o no? 

Ma, padre etrusco, forse mi sbaglio, non è lei che diceva tempo fa che foto e registrazioni possono essere manipolate?

Non esistono casi di persone famose, turlupinate da buontemponi mediante imitazioni delle voci?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
29 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Non esistono casi di persone famose, turlupinate da buontemponi mediante imitazioni delle voci?

la verità è come l'olio nell'acqua, prima o poi viene a galla, basta avere pazienza e aspettare .. se è una registrazione manipolata la tecnica dimostrerà che è manipolata, se è vera certi dovranno riscrivere la storia, basta avere pazienza e aspettare.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

la verità è come l'olio nell'acqua, prima o poi viene a galla, basta avere pazienza e aspettare .. se è una registrazione manipolata la tecnica dimostrerà che è manipolata, se è vera certi dovranno riscrivere la storia, basta avere pazienza e aspettare.....

Sai com'è.... Si possono fare anche altre ipotesi.

Tu, per esempio, che sei notoriamente molto perspicace, cosa ne pensi del fatto che magari ci fosse un po' di confidenza col Giudice Franco e che poi le cose siano andate diversamente? Che non sia riuscito a portare avanti un certo incarico, insomma, e che sia andato a riferire?

Ricordati quello che ti ho detto prima: Silvio non è maldestro quando si tratta di preservare i suoi affari. Per lui è importantissimo che a fare i maldestri ci pensiate voi. ANCHE PERCHÉ, FORSE TI È SFUGGITO, MA FRA UN PO CI SONO ELEZIONI. Buon momento per fare comparire, ad orologeria, i mitici "COLLABORATORI DI GIISTIZIA".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Silvio non è maldestro quando si tratta di preservare i suoi affari.

ti riferisci per caso a quello che ipotizza Dagospia sull'appoggio di Berlusconi all'attuale governo in cambio di  una parziale rinuncia della Rai alle sue quote di pubblicità? https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/se-si-votasse-oggi-mes-governo-cadrebbe-senza-berlusconi-conte-240973.htm

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

ti riferisci per caso a quello che ipotizza Dagospia sull'appoggio di Berlusconi all'attuale governo in cambio di  una parziale rinuncia della Rai alle sue quote di pubblicità? https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/se-si-votasse-oggi-mes-governo-cadrebbe-senza-berlusconi-conte-240973.htm

 

Il titolo del post parla chiaro: "quando si rasenta la perfezione.....". Per cui, non saprei.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mah , io credo che nessuno può avere la verità in mano eccetto Il Cazzaro di Napoli e Sanchino che hanno già derubricato a “ bufala “ l’intercettazione . E ci sta pure che lo sia , ma i due sopracitati lo direbbero lo stesso anche se prove inoppugnabili attestassero altro .  Non e’ che perché c’è di mezzo Berlusconi deve essere per forza una bufala . Ci sarebbero tanti perché da chiarire che rimarranno irrisolti per la morte di Franco , ma una cosa e’ certa , la voce e’ proprio la sua e quelle parole sono uscite dalla sua bocca . Perché lo ha fatto , perché lo ha fatto con Berlusconi presente , dove era e con chi era sono solo alcune situazioni che andrebbero chiarite . Nel frattempo ieri sera l’Anm ha diffuso un comunicato di attacco frontale alla stampa indipendente . Non ha importanza se l’Anm è una associazione, probabilmente illegale, che riunisce correnti e gruppi di potere che, violando tutti i giorni la Costituzione, si spartiscono Procure e Tribunali. Dice che utilizzare la registrazione di un ex magistrato oramai morto e’ aberrante . Viene un po’ da ridere. L’Anm, che è l’associazione dei magistrati che da trent’anni, in modo illegale, distribuiscono brandelli di intercettazioni ai giornalisti, impedendo qualunque verifica, spiegazione, interpretazione, risposta, si indigna perché vengono pubblicate ,  legittimissimamente ,  le registrazioni di un colloquio tra un ex imputato e un giudice indignato. Bisogna veramente avere la faccia come…il Kulo. Dopodiché altera evidenti dati di realtà (la prescrizione era imminente) .  Non e’ vero !! Era imminente su una piccola parte mentre per la gran parte del procedimento sarebbe scattata 14 mesi dopo . Si poteva tranquillamente aspettare settembre. L’Anm dà nel suo comunicato una notizia non vera. Forse perché sono ignoranti, forse perché vogliono esserlo per rincitrullire ancora di più Fosforuccio e Sanchino. Non è una bella cosa.  In secondo luogo vorrei capire questo: Può uno Stato di Diritto davanti ad una prescrizione imminente cancellare 3.000 anni di principio “pro reo” istituendo un processo sommario ??  Sempre in quel comunicato l’Anm nega il collegamento di questo caso al caso Palamara perché  riguarderebbe solo le relazioni improprie tra pochi magistrati e politica. E così apprendiamo che dire “apriremo il Parlamento come una scatola di tonno” non è una cosa grave, perché il Parlamento non è un e pilastro della Repubblica ma anzi ,  come pensa, credo, l’ex capo Anm Davigo , una accolita di ladri che l’hanno fatta franca. La Cassazione invece è incriticabile. Come era anche il governo ai tempi di Mussolini. E quindi immaginiamo, è stato molto grave, appena un anno fa, chiedere le dimissioni del Procuratore generale coinvolto, appunto , nel caso Palamara. Fu un atto eversivo, allora ?? Quindi Palamara e’ importante solo quando parla con Lotti perché questultimo e’ un renziano ??  Che si barattassero le nomine dei Procuratori e che Pm e giudici,  magari nello stesso processo , andassero a cena insieme, è un fatto di nessuna rilevanza. ?? Me cojoni ...!! Insomma il comunicato Anm sembra più un articolo del Fatto on line che interviene giustamente in difesa del suo editorialista di punta , cioè del giudice Esposito . Non ci credete? Beh, invece è così: il giudice Esposito e’ colui che ha condannato Berlusconied  è un editorialista del Fatto Quotidiano naturalmente e profumatamente retribuiti. Una roba tipo Corea del Nord od il Venezuela . Insomma in uno di quei posti dove a pedate nel Kulo dovrebbe essere inviato il Cazzaro ed il di lui servo .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

7 ore fa, ildi_vino ha scritto:

Ricordiamo tutti le epiche battaglie, soprattutto da parte dei maldestri, riguardanti i collaboratori di giustizia e quanto fosse disdicevole il fatto che vuotassero il sacco dopo tanto tempo. 

Ora, con la vicenda del Giudice Franco che,subito dopo aver scritto la sentenza  e firmato tutti gli atti foglio per foglio, ha telefonato a Papy per spiegargli bene "come mai ha deciso di condannarlo perché lo riteneva innocente", siamo arrivati alla perfezione: per la prima volta nella storia, IL COLLABORATORE DELLA GIUSTIZIA (di Papy?) ADDIRITTURA  PARLA DA MORTO.

Tralasciando per un attimo il fatto non del tutto normale di un Giudice che, subito dopo aver condannato, chiama la sua "vittima" col nobile scopo di confessarsi (viene come minimo da pensare che forse.... si conoscessero almeno un po). 

Diamo pure l'onore delle armi al Giudice Franco. Si trattava di un collegio giudicante, lui era in minoranza e quindi non poteva fare nulla. Tutto giusto. Però, in questi casi, esiste la possibilità di.....DIFFERENZIARSI.  Vabbè, si vede che il Giudice Franco non lo sapeva.

Nulla toglie però al fatto che in questa vicenda ci siano anche dei vantaggi.

- Vantaggio n. 1.  Il collaboratore in questo caso non é costretto all'anonimato. Potrebbe essere considerato come un vantaggio postumo, da testamento. L'unico rischio quale può vedere? Tutt'al più viene annullato il testamento, il morto come fa a rispondere?

- Vantaggio n. 2.  Non serve spendere per eventuali scorte. 

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.adnkronos.com/fatti/politica/2020/06/30/berlusconi-giudice-esposito-mai-pressioni-procura_cIRQKcMDrG6WPdYzvna7oO_amp.html&ved=2ahUKEwikoPae0KvqAhWqA2MBHVyXBWIQFjAIegQIBxAB&usg=AOvVaw0niOlUyIpKedUcWZGBnTr2&ampcf=1

Non ho ancora letto quasi nulla di questa a dir poco "strana" faccenda, ma ho acquistato il Fatto e rimedierò. Di primo acchito posso dire che si sente puzza di bruciato e di imbroglio a km di distanza. Intanto un giudice che parla con un imputato appena condannato (da lui) è cosa a dir poco anomala anzi scandalosa. Anche se parla del campionato di calcio. Ma, a quanto si dice,  parlava del processo e criticava una sentenza da lui stesso condivisa e firmata. L'anno scorso alle europee, richiesto da un amico, feci il rappresentante di lista per il M5S. Ora in un seggio elettorale un rappresentante di lista conta molto meno del presidente e degli scrutatori, ma ricordo perfettamente che fui costretto con mia sorpresa e disappunto a firmare una marea di carte. Di solito io leggo sempre ciò che firmo, in quel caso ci sarebbero volute molte ore. Mi limitai a dare occhiate veloci e a contare le firme: dopo la ventesima circa persi il conto e firmai meccanicamente. Ora immaginiamo quante volte un membro di un collegio giudicante della Cassazione firma e controfirma una sentenza e copie e atti collaterali. Quel giudice, se le cose stanno come le raccontano i berluscones, ha rinnegato la sua firma innumerevoli volte. Inoltre, se non è tutta una montatura, è molto plausibile che fosse in essere qualche inconfessabile rapporto con l'imputato, non presente in aula. Rapporto di amicizia, di interesse o altro, ma certo non di pura e semplice conoscenza personale. Possiamo solo ragionevolmente sospettare che gli avvocati del condannato abbiano agito come mediatori di questo rapporto. Una cosa scandalosa al cubo. Ma poi, perché tirare fuori questa faccenda solo ora? Perché non usarla, per esempio, durante la campagna elettorale per le elezioni politiche del marzo 2018 dove il partito del condannato prese una bella scoppola che costò la maggioranza assoluta in parlamento al centrodestra? Forse all'epoca quel giudice non era ancora morto? In questo caso saremmo alle solite: nel paese di Pulcinella, che non è Napoli ma l'Italia intera, è più facile far parlare un morto che un vivo. Non a caso nella classica Smorfia napoletana "47" è il morto che parla.  I cosiddetti poteri forti hanno anche il potere di risuscitare, al momento opportuno, i morti. Per esempio per fare cadere un governo e sostituirlo con uno a loro gradito per spartirsi la torta (a 11 zeri) dei fondi europei. Però io non dispero. Il presidente di quel collegio, Antonio Esposito, è in pensione ma è vivo e vegeto. Ed è napoletano verace. E darà battaglia! Perché 'ccà nisciuno è fesso.  

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sei il solito ebe te !! Te non devi sentire puzza di bruciato ed imbroglio . Così come non conta un caz.z.o se i fatti si sono svolti 7 anni fa . Te , se tu fossi una persona seria e perbene , dovresti augurarti che il puzzo di bruciato e di imbroglio evapori . E per almeno tentare di farlo dovresti chiedere a gran voce che venga istituita una commissione parlamentare di inchiesta su questo accadimento . Non lo farai perché sei uno stronzolo !! E come tutti gli stronzoli non profferisci parola sul giudice Esposito , quello che condannò Berlusconi , e che aveva un figlio testa diminkia napoletana pure lui , indagato e sotto osservazione. Ora Esposito fa , guarda un po’ il caso , l’editorialista a stipendio del Falso Quotidiano. Il giornale delle Procure !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

5 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

la verità è come l'olio nell'acqua, prima o poi viene a galla, basta avere pazienza e aspettare .. se è una registrazione manipolata la tecnica dimostrerà che è manipolata, se è vera certi dovranno riscrivere la storia, basta avere pazienza e aspettare.....

La verità è che Silvio è un delinquente. Che ha fregato 300 milioni di euro agli italiani.

Circondato da delinquenti come lui, dallo Stalliere Mangano al mafioso Dell'Utri, all'azzeccagarbugli Previti che i Giudici li comprava....

Queste canaglie non lo sono di meno perché un giudice vigliacchetto e ruffiano parla da morto.

E lei è una canaglia come loro, Padre Ipocrita Etrusco.... 

Inoltre lei ed il giudice "morto che parla" siete anche scemi.....fossi io, almeno una serata di fika giovane ad Arcore me la sarei fatta !!!

Modificato da cortomaltese-im

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il garantista torsolo di testicolo di macaco pisano, garantisce che chi scrive ed è pagato dal fatto Quotidiano è un poco di buono.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963