parla il segretario della fiomm

"Crediamo che sia impensabile pensare di lavorare fino a 67-70 anni. Peraltro l'aspettativa di vita ormai non cresce più, cresce solo per le pensioni. Allo stato chiediamo il blocco all'attuale età pensionabile che c'è ora per poi lavorare a una riforma complessiva". Lo ha detto il segretario generale della Fiom Francesca Re David, a margine di una iniziativa della Cgil a Firenze, parlando con i giornalisti in merito alla riforma delle pensioni.Ok,allora egr.segratario,quando avete votato la legge fornero,con tutte le sinistre,VOI sindacalisti,dove eravate???Poi danno dei populisti ad altri!!!!

  2fe3a44722a8c6b9a5e23ba4656fcd3d.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

http://www.lastampa.it/2011/10/25/italia/politica/pensioni-torna-lo-scalone-di-maroni-Vwl7ls9q8tyihJvTUy6tQN/pagina.html

Domenica sera il Cavaliere ( sarebbe  il  pregiudicato  piduista alleato  e  capo del  Maroni  ) aveva ipotizzato di innalzare l’età minima per la pensione «normale» a 67 anni (oggi è 65) sia pure gradualmente; su questo il niet della Lega si è rivelato insormontabile. Impossibile anche un’accelerazione della parificazione tra uomini e donne: a 65 anni arriveranno soltanto nel 2026, e partendo dal 2014. Niente da fare anche sull’estensione del metodo contributivo pro rata (oggi chi ha cominciato a lavorare prima della riforma Dini ha un metodo di calcolo della pensione più favorevole). E stesso discorso sull’accelerazione delle misure sull’aspettativa di vita, il cui avvio resterà fissato al 2013. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Fiomm   nuovo  sindacato  ???

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Che razza di progresso è quello che ti costringe a lavorare fin quasi a 70 anni mentre i 30enni stanno a casa o in mezzo alla strada? Questa è una delle prove più evidenti del fallimento del modello liberista, basato su un grosso errore o meglio su un grande inganno. La vera ricchezza non sta nei beni materiali e men che meno nel denaro. Come era ben chiaro agli antichi, assai meno ai moderni, la vera ricchezza dell'uomo è il tempo. La politica, l'economia e la tecnologia di una società avanzata non dovrebbero mirare all'incremento del Pil e dei consumi bensì ad assicurare a tutti un lavoro e un reddito equo minimizzando nel contempo l'orario di lavoro e l'età pensionabile. Le due finalità non sono in contrasto ma in perfetto accordo:

lavorare meno, lavorare tutti!

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo31 ha scritto:

Che razza di progresso è quello che ti costringe a lavorare fin quasi a 70 anni mentre i 30enni stanno a casa o in mezzo alla strada? Questa è una delle prove più evidenti del fallimento del modello liberista, basato su un grosso errore o meglio su un grande inganno. La vera ricchezza non sta nei beni materiali e men che meno nel denaro. Come era ben chiaro agli antichi, assai meno ai moderni, la vera ricchezza dell'uomo è il tempo. La politica, l'economia e la tecnologia di una società avanzata non dovrebbero mirare all'incremento del Pil e dei consumi bensì ad assicurare a tutti un lavoro e un reddito equo minimizzando nel contempo l'orario di lavoro e l'età pensionabile. Le due finalità non sono in contrasto ma in perfetto accordo:

lavorare meno, lavorare tutti!

 

Tutto   questo   è derivato  dal  capitalismo  ormai   estremizzato,  non  conta  nulla   l'umano  ma  solo  il  capitale   che  deve  essere  in  qualsiasi modo e   a  qualsiasi  costo  incrementato  a  favore  di  pochi  e a  discapito   di   tanti...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

probabilm l'INPS, ha una cappelletta privata dove viene accesa una candela ogni volta ke muore un lavoratore prox alla pensione o appena pensionato.

seppur gli anziani andassero in pensione ad un'età accettabile, raramente il loro posto verrà reintegrato dai nostri giovani ed una delle tantissime ragioni di tale stop dipende anke dalle tasse ke, secondo il periodo elettorale si diminuiranno o periodo di governo, già diminuite.  morale: il fregato é sempre l'itaGliano disoccupato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963