tutti qua arrivano,e se non arrivano li andiamo a prendere..vedi questa

L' area bergamasca non solo mai zona rossa ma con imprenditori che arrivavano da Wuhan durante il lockdown via Nizza, Zurigo o Lugano.

La quarantena? Certo che no.

Ecco il racconto inquietante di un autista Ncc.

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Naturalmente  poi  è  colpa  dei  migranti , sfruttati , pagati  in  nero  maltrattati  dai   maldestri e  questo    i  rischi   dove li mette...

L'immagine può contenere: 6 persone
 
 

Persino a Codogno, dove tutto ha avuto inizio.

Persino a Codogno, dove il cimitero era al collasso e le camere mortuarie erano devastate.

Persino a Codogno, paesino con cicatrici e sangue ancora a vista.

Persino a Codogno la lurida e violenta propaganda non ha sosta.

Persino a Codogno - il primo focolaio, con il virus che ancora circola libero per il Paese - LVI non si ferma.
Selfie e gente ammassata.
Uno sputo in faccia alla sofferenza, un pugno nello stomaco alla salute pubblica, l’ennesima violenza a un Paese che resiste.

L’ennesima pantomima di un folle violento pronto a tutto, pur di riacquistare il potere.

Salvini, adesso, ha veramente toccato il fondo dell’infamia.
E ha iniziato a scavare col ghigno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963