REGOLE PER ALTRI ....

45 messaggi in questa discussione

Persino a Codogno, dove tutto ha avuto inizio.

Persino a Codogno, dove il cimitero era al collasso e le camere mortuarie erano devastate.

Persino a Codogno, paesino con cicatrici e sangue ancora a vista.

Persino a Codogno la lurida e violenta propaganda non ha sosta.

Persino a Codogno - il primo focolaio, con il virus che ancora circola libero per il Paese - LVI non si ferma.
Selfie e gente ammassata.
Uno sputo in faccia alla sofferenza, un pugno nello stomaco alla salute pubblica, l’ennesima violenza a un Paese che resiste.

L’ennesima pantomima di un folle violento pronto a tutto, pur di riacquistare il potere.

Salvini, adesso, ha veramente toccato il fondo dell’infamia.
E ha iniziato a scavare col ghigno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

bravo pm61o hai ragione tutti dobbiamo rispettare le regole, poco fa sono tornato da una giornata al  mare; vuoi sapere cosa ho visto? ho visto vu cumprà che si aggiravano fra gli ombrelloni esattamente come facevano negli anni scorsi, per loro non è cambiato niente....pm61o hai ragione quando dici: le forze dell'ordine dove sono?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

bravo pm61o hai ragione tutti dobbiamo rispettare le regole, poco fa sono tornato da una giornata al  mare; vuoi sapere cosa ho visto? ho visto vu cumprà che si aggiravano fra gli ombrelloni esattamente come facevano negli anni scorsi, per loro non è cambiato niente....pm61o hai ragione quando dici: le forze dell'ordine dove sono?

Allora  ?   Se  l'esempio  arriva  dal  tuo  capo    cosa  pensi  che  possano fare   quelli che  da  lui   sono  messi   alla gogna   per  il  semplice  motivo  che  non  sono  padani  ?  Ma  sai    che  il parlare     di  immigrati  o  neri  ormai  fa  presa   solo  su cervelli  inebetiti  ?   Infatti  il coso  perde   sostenitori  ad  ogni piè  sospinto...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

bravo pm61o hai ragione tutti dobbiamo rispettare le regole, poco fa sono tornato da una giornata al  mare; vuoi sapere cosa ho visto? ho visto vu cumprà che si aggiravano fra gli ombrelloni esattamente come facevano negli anni scorsi, per loro non è cambiato niente....pm61o hai ragione quando dici: le forze dell'ordine dove sono?

P.S.   Sei  pure   ripetitivo e  senza  fantasia    questa  storiella  l'avevi  già raccontata  un  paio  di  volte , vabbè se a  te   va  bene  per  ogni  occasione....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, pm610 ha scritto:

Sei  pure   ripetitivo e  senza  fantasia    questa  storiella  l'avevi  già raccontata  un  paio  di  volte

Guarda che non è una storiella, forse negli ultimi giorni non sei stato al mare in qualche spiaggia libera;  gente sotto gli ombrelloni senza rispetto delle distanze,     extracomunitari che cercano di vendere come negli anni scorsi fermandosi senza mascherina  sotto ogni ombrellone. ragazzine nigeriane, parrucchiere da spiaggia  che fanno  le treccine alle  cli e n ti... viene in mente quella canzone che diceva.. e sulla spiaggia limpida non è cambiato niente https://youtu.be/6TuCfn4WlHs

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

bravo pm61o hai ragione tutti dobbiamo rispettare le regole, poco fa sono tornato da una giornata al  mare; vuoi sapere cosa ho visto? ho visto vu cumprà che si aggiravano fra gli ombrelloni esattamente come facevano negli anni scorsi, per loro non è cambiato niente....pm61o hai ragione quando dici: le forze dell'ordine dove sono?

Che le regole vengano disattese da un vuccumprà, me lo posso aspettare.

Ma che a sputare sulle regole sia un parlamentare, per di più esibitore di rosari, adoratore di madonne e masticatore di ostie, Lei, Don Etrusco, non lo trova immensamente più grave?

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Che le regole vengano disattese da un vuccumprà, me lo posso aspettare.

Ma che a sputare sulle regole sia un parlamentare, per di più esibitore di rosari, adoratore di madonne e masticatore di ostie, Lei, Don Etrusco, non lo trova immensamente più grave?

vede le regole vanno rispettate da tutti e un parlamentare può contagiare alcune persone o essere contagiato da alcune persone, ma un vu cumprà  (che lei da per scontato che non rispetti le regole visto che dice:  ,,, me lo posso aspettare)  girando di ombrellone in ombrellone  quante migliaia di contatti ogni giorno per essere contagiato o contagiare?  mi sembrava di aver letto che a causa del coronavirus la vendita itinerante sule spiagge quest'anno  era proibita ma evidentemente a questi vu cumprà  di questa proibizione non glielo ha detto nessuno,,,,,, ma le forze dell'ordine e la guardia costiera dove sono? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

vede le regole vanno rispettate da tutti e un parlamentare può contagiare alcune persone o essere contagiato da alcune persone, ma un vu cumprà  (che lei da per scontato che non rispetti le regole visto che dice:  ,,, me lo posso aspettare)  girando di ombrellone in ombrellone  quante migliaia di contatti ogni giorno per essere contagiato o contagiare?  mi sembrava di aver letto che a causa del coronavirus la vendita itinerante sule spiagge quest'anno  era proibita ma evidentemente a questi vu cumprà  di questa proibizione non glielo ha detto nessuno,,,,,, ma le forze dell'ordine e la guardia costiera dove sono? 

Sempre  meno  di capiten  fracassa....ma lei è proprio  sicuro  che  quei  vu  cumpra  non abbiano  una  licenza  ?  Si  è  mai  chiesto   chi alla   fine   fornisca  quei  prodotti  ?   Non  è  che  alla  fine  ci  siano  sotto  i  soliti  maldestri  sfruttatori   ?

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, pm610 ha scritto:

Sempre  meno  di capiten  fracassa....ma lei è proprio  sicuro  che  quei  vu  cumpra  non abbiano  una  licenza  ?  Si  è  mai  chiesto   chi alla   fine   fornisca  quei  prodotti  ?   Non  è  che  alla  fine  ci  siano  sotto  i  soliti  maldestri  sfruttatori   ?

Negli anni precedenti alcuni comuni avevano dato licenze  ( c'è da chiedersi con quali giustificazione e  cosa accadeva con gli  scontrini con l'Iva e con tute le normative) quest'anno le vendite itineranti a causa del coronavirius sono vietate ;  quando si chiede chi fornisce i prodotti, sono le varie mafie nigeriane, cinesi tunisine e ITALIANE  che usano questa povera gente per mandarle a vendere per pochi euro di guadagno al giorno mentre loro, le mafie, cumulando le vendite giornaliere di tutti questi vu cumprà fatturano o meglio non fatturano visto che è tutto al nero alla fine di ogni stagione milioni di euro sulle spalle di questi vu cumprà

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, etrusco1900 ha scritto:

Negli anni precedenti alcuni comuni avevano dato licenze  ( c'è da chiedersi con quali giustificazione e  cosa accadeva con gli  scontrini con l'Iva e con tute le normative) quest'anno le vendite itineranti a causa del coronavirius sono vietate ;  quando si chiede chi fornisce i prodotti, sono le varie mafie nigeriane, cinesi tunisine e ITALIANE  che usano questa povera gente per mandarle a vendere per pochi euro di guadagno al giorno mentre loro, le mafie, cumulando le vendite giornaliere di tutti questi vu cumprà fatturano o meglio non fatturano visto che è tutto al nero alla fine di ogni stagione milioni di euro sulle spalle di questi vu cumprà

sopratutto  ITALIANE   e  magari  quelli  sono  anche  delle  partite  IVA forfettarie ,  sa ,  quello voluto  dal  governo gialloverdenero...  poi  è  una  balla  quella   che  non  ci possono essere   venditori  ambulanti , ma  già  voi  vivete  di  bufale in  specie  se  marcate  capita fracassa...

Nuovo regolamento per gli ambulanti in spiaggia: tesserino di riconoscimento e niente sosta

392191_CfakepathVenditoriambulantifotoge 2' di lettura Senigallia 03/05/2018 - Con la nuova stagione balneare è entrato in vigore il nuovo regolamento che disciplina il commercio al dettaglio sulle aree demaniali marittime.
 
 

Il nuovo regolamento stabilisce un numero massimo di 20 licenze annuali per il 2018 che nel 2019 verranno dimezzate a 10. La richiesta di poter svolgere l'attività del commercio al dettaglio in forma itinerante sulle aree demaniali marittime deve essere presentata ogni anno al comune di Senigallia entro il 31 gennaio. La graduatoria sarà poi pubblicata sull'albo pretorio del Comune entro il 15 marzo di ogni anno. A incidere sulla graduatoria saranno priorità come il maggior numero di anni permessi rilasciati, l'anzianità di impresa, istanza presentata da una imprenditrice donna.

Il nulla osta per lo svolgimento delle attività del commercio al dettaglio in forma itinerante sulle aree demaniali marittime vine rilasciata con validità temporale dal 1° aprile al 30 settembre di ogni anno, previo versamento di 150 euro di diritto di istruttoria. Ogni ambulante dovrà esercitare l'attività di vendita dalle 8 alle 20 esponendo il tesserino di riconoscimento che è personale e associato al titolare dell'autorizzazione. Il permesso dà diritto al titolare di svolgere l'attività di vendita esclusivamente sulle aree demaniali marittime fra il muretto posa sabbia e la battigia, nel rispetto delle vigenti normative per l'utilizzo del demanio marittimo e delle prescrizioni fissate nelle annuali ordinanze eventualmente emanate per l'utilizzo degli arenili.

L'attività di vendita al dettaglio potrà quindi essere svolta solo in forma itinerante, senza l'utilizzo di mezzi motorizzati o altro, né con l'esposizione della merce sui banchi fissi o direttamente in spiaggia. La sosta è ammessa solo per il tempo necessario a perfezionare la vendita con il cliente. Per chi non rispetterà le regole le multe andranno da 250 a 15.000 euro.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
41 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

vede le regole vanno rispettate da tutti e un parlamentare può contagiare alcune persone o essere contagiato da alcune persone, ma un vu cumprà  (che lei da per scontato che non rispetti le regole visto che dice:  ,,, me lo posso aspettare)  girando di ombrellone in ombrellone  quante migliaia di contatti ogni giorno per essere contagiato o contagiare?  mi sembrava di aver letto che a causa del coronavirus la vendita itinerante sule spiagge quest'anno  era proibita ma evidentemente a questi vu cumprà  di questa proibizione non glielo ha detto nessuno,,,,,, ma le forze dell'ordine e la guardia costiera dove sono? 

Un prete con l'ostia quanti fedeli può infettare se è positivo ??

Le forze dell'ordine dovrebbero fare i tamponi a tutti i preti, non trova ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sembra di aver capito, padre etrusco, che ultimamente è andato al mare e ha visto un sacco di vu compra' che si avvicinavano agli ombrelloni, perdoni la curiosità si avvicinavano così tanto da baciare le signore?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, pm610 ha scritto:

sopratutto  ITALIANE   e  magari  quelli  sono  anche  delle  partite  IVA forfettarie ,  sa ,  quello voluto  dal  governo gialloverdenero...  poi  è  una  balla  quella   che  non  ci possono essere   venditori  ambulanti , ma  già  voi  vivete  di  bufale in  specie  se  marcate  capita fracassa...

Nuovo regolamento per gli ambulanti in spiaggia: tesserino di riconoscimento e niente sosta

392191_CfakepathVenditoriambulantifotoge 2' di lettura Senigallia 03/05/2018 - Con la nuova stagione balneare è entrato in vigore il nuovo regolamento che disciplina il commercio al dettaglio sulle aree demaniali marittime.
 
 

Il nuovo regolamento stabilisce un numero massimo di 20 licenze annuali per il 2018 che nel 2019 verranno dimezzate a 10. La richiesta di poter svolgere l'attività del commercio al dettaglio in forma itinerante sulle aree demaniali marittime deve essere presentata ogni anno al comune di Senigallia entro il 31 gennaio. La graduatoria sarà poi pubblicata sull'albo pretorio del Comune entro il 15 marzo di ogni anno. A incidere sulla graduatoria saranno priorità come il maggior numero di anni permessi rilasciati, l'anzianità di impresa, istanza presentata da una imprenditrice donna.

Il nulla osta per lo svolgimento delle attività del commercio al dettaglio in forma itinerante sulle aree demaniali marittime vine rilasciata con validità temporale dal 1° aprile al 30 settembre di ogni anno, previo versamento di 150 euro di diritto di istruttoria. Ogni ambulante dovrà esercitare l'attività di vendita dalle 8 alle 20 esponendo il tesserino di riconoscimento che è personale e associato al titolare dell'autorizzazione. Il permesso dà diritto al titolare di svolgere l'attività di vendita esclusivamente sulle aree demaniali marittime fra il muretto posa sabbia e la battigia, nel rispetto delle vigenti normative per l'utilizzo del demanio marittimo e delle prescrizioni fissate nelle annuali ordinanze eventualmente emanate per l'utilizzo degli arenili.

L'attività di vendita al dettaglio potrà quindi essere svolta solo in forma itinerante, senza l'utilizzo di mezzi motorizzati o altro, né con l'esposizione della merce sui banchi fissi o direttamente in spiaggia. La sosta è ammessa solo per il tempo necessario a perfezionare la vendita con il cliente. Per chi non rispetterà le regole le multe andranno da 250 a 15.000 euro.

 

Hai citato una normativa di uno dei tanti comuni risalente al 2018  quindi prima del divieto di vendita itinerante del 2020 a causa del coronavirus ; non ti sfuggirà comunque una anomalia del provvedimento del 2018, erano previsti tesserini  che permettevano alle forze di polizia di accertare se il venditore era autorizzato oppure no ma non era prevista nessuna pettorina con numero identificativo da indossare da parte del venditore, quindi un villeggiante presente sulla spiaggia non era assolutamente in grado di distinguere fra un venditore autorizzato e un venditore abusivo,,, un vecchio proverbio dice;  fatta la legge trovato l'inganno.....; comunque adesso la norma è superata perché tutti i venditori itineranti presenti sule spiagge  nel 2020 sono abusivi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, etrusco1900 ha scritto:

Hai citato una normativa di uno dei tanti comuni risalente al 2018  quindi prima del divieto di vendita itinerante del 2020 a causa del coronavirus ; non ti sfuggirà comunque una anomalia del provvedimento del 2018, erano previsti tesserini  che permettevano alle forze di polizia di accertare se il venditore era autorizzato oppure no ma non era prevista nessuna pettorina con numero identificativo da indossare da parte del venditore, quindi un villeggiante presente sulla spiaggia non era assolutamente in grado di distinguere fra un venditore autorizzato e un venditore abusivo,,, un vecchio proverbio dice;  fatta la legge trovato l'inganno.....; comunque adesso la norma è superata perché tutti i venditori itineranti presenti sule spiagge  nel 2020 sono abusivi

avanti  così  continui  con le  sue  bufalate  e   su  migranti,   tolti  loro   le  resta  poco. Consolatorio 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, pm610 ha scritto:

L'immagine può contenere: 6 persone

Inutile fare questi post..dato che Conte sta facendo il governo con la sx..come lo ha fatto con Salvini...ci aspettiamo che il Pd...prima o poi si dissoci 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, marzianobravo ha scritto:

Inutile fare questi post..dato che Conte sta facendo il governo con la sx..come lo ha fatto con Salvini...ci aspettiamo che il Pd...prima o poi si dissoci 

Boh  ???   Ovvero    consegniamo  il  governo  alle becere  destre  ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Piccolo focolaio in Campania, coinvolti anche lavoratori immigrati. Il capitone diventa sciacallo (la sua metamorfosi abituale) e corre a Mondragone (Caserta). La popolazione lo accoglie così:

  salvini sciacallo mondragone

E il grande Roberto Saviano, che è di quelle parti, lo accoglie così:

 https://www.ilmattino.it/primopiano/politica/mondragone_covid_saviano_salvini-5316368.html

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo311 ha scritto:

Piccolo focolaio in Campania, coinvolti anche lavoratori immigrati. Il capitone diventa sciacallo (la sua metamorfosi abituale) e corre a Mondragone (Caserta). La popolazione lo accoglie così:

  salvini sciacallo mondragone

E il grande Roberto Saviano, che è di quelle parti, lo accoglie così:

 https://www.ilmattino.it/primopiano/politica/mondragone_covid_saviano_salvini-5316368.html

è accaduto questo: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2020/06/29/news/coronavirus_mondragone_salvini-260529627/ 

chi è che disse non condiviso niente di quello che dici ma darei la vita perché tu lo possa dire?

impedire a un politico di parlare significa FASCISMO  e chi impedisce a un avversario politico di parlare è un FASCISTA  poi i fascisti sono di diverso colore politico, ci sono i fascisti neri e ci sono i fascisti rossi, cambia il colore della camicia ma i metodi sono gli stessi e chi fa queste cose fascista era e fascista è        e chi giustifica questi atteggiamenti è un fascista        (rosso o nero non fa nessuna differenza) 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Resta  assodato  che   per   il  coso capitan fracassa   le  regole   valgono  solo per  gli  altri ed Etrusco conferma   con  i  suoi  post   sia  mai  con  distrazione  delle  masse  lui che  dice  ; "  Vedi  che   anche   gli  altri .......  e  già   

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, pm610 ha scritto:

Resta  assodato  che   per   il  coso capitan fracassa   le  regole   valgono  solo per  gli  altri ed Etrusco conferma   con  i  suoi  post   sia  mai  con  distrazione  delle  masse  lui che  dice  ; "  Vedi  che   anche   gli  altri .......  e  già   

pm610 non tergiversare, sei d'accordo che chi impedisce a un avversario politici di parare è un FASCISTA?  e chi giustifica atteggiamenti violenti in politica è un FASCISTA? 

pm610 ti sei sintonizzato su rete4?  penso di no perché se sei su internet a rispondere in continuazione vuol dire che non stati guardando la televisione e quindi non ti informi e quindi parli per sentito dire.. hanno dato anche i sondaggi di opinione e le motivazioni suddivise per classe sociale di appartenenza.. peccato che tu non li abbia guardati.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Resta  assodato  che   per   il  coso capitan fracassa   le  regole   valgono  solo per  gli  altri ed Etrusco conferma   con  i  suoi  post   sia  mai  con  distrazione  delle  masse  lui che  dice  ; "  Vedi  che   anche   gli  altri .......  e  già  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963