come riuscire a gettare soldi nella monnezza:soldi p r ritornarsene a casa,e poi ritornano

Esiste ad esempio un programma di rimpatrio volontario organizzato dall’Organizzazione Mondiale per le Migrazione (Oim) in collaborazione con l’Unione Europea che prevede tra le altre cose un aiuto effettivo all’immigrato rimpatriato, ma a quanto pare non funziona, o perlomeno non funziona come dovrebbe. «Il Ritorno Volontario Assistito e Reintegrazione» si legge sulla pagina della stessa organizzazione, «rappresenta un’opportunità per i cittadini di Paesi terzi di fare ritorno in patria attraverso progetti personalizzati, implementati da OIM per ciascun migrante in considerazione dei bisogni individuali e/o familiari».
 

Tra i benefici che l’associazione garantisce ai “candidati”, oltre alle spese di viaggio e ai vari documenti, vi è «l’erogazione di una indennità di prima sistemazione» e «l’accompagnamento durante il percorso di reinserimento economico e sociale nel Paese di origine (con un sostegno erogato sotto forma di beni e servizi)». Ovvero un aiuto concreto a casa loro, e non solo una pacca sulla spalla e via.

Ebbene il programma finora ha riguardato dal 2017 almeno 81mila immigrati per un investimento totale di 357 milioni di euro. Intervistato da Euronews Kwaku Arhin-Sam, direttore del Friedensau Institute

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963