Scarichiamo tutti la app IMMUNI

Ieri mattina (con un po' di ritardo) ho scaricato e installato sul mio smartphone la app IMMUNI per il tracciamento dei casi di contagio.

La procedura è stata estremamente semplice e rapida, e assolutamente anonima. Viene chiesto solo di indicare la regione e la provincia di residenza. Se vi spostate, non dovete fare altro che andare nelle Impostazioni della app e indicare la nuova regione o provincia. La app infatti non registra i vostri spostamenti, non effettua nessuna geolocalizzazione. La vostra pri.vacy è in una botte di ferro. Prima di scaricare IMMUNI ho provveduto a controllare, nelle Impostazioni del mio telefonino, che il bluetooth fosse attivo. Laddove necessario, provvedete a escludere il timeout in modo che il bluetooth resti sempre attivo. Ovviamente tenetelo sempre attivo quando uscite e anche in casa se ricevete ospiti. Si tratta di un bluetooth a bassa energia e, come ho potuto verificare, il sovraconsumo della batteria è inavvertibile. La app crea una icona sul vostro telefonino e vi fornisce su richiesta tutte le in.formazioni.   

Invito tutti i forumisti che non lo avessero già fatto a scaricare IMMUNI. La sua efficacia è strettamente correlata al numero degli utilizzatori. Il tracciamento è una delle tre sole armi di cui al momento disponiamo contro il Covid-19, in attesa di un vaccino e di un farmaco specifico.

È una delle TRE T: Testing, Tracing, Treatment. 

Scaricare e usare IMMUNI non è un obbligo ma è certamente un dovere civico.

https://www.immuni.italia.it/

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

12 messaggi in questa discussione

Io l'ho scaricata subito, appena disponibile su Google Play, anche se nella mia regione (Lazio) è attiva come scambio dati solo da 2-3 giorni. Dobbiamo imparare che al mondo non esiste nessuno che fa l'interesse personale, chi promette di farlo sta truffando. Esiste solo l'interesse generale, che allora è anche un interesse personale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, robyrossa236 ha scritto:

Ma che ingenui ...siamo i soliti babbei nelle mani dei grandi capitalisti...

dunque,io metto su l'app sul mio cell.che ha un intestatario e num.di cell.poi metto la città e pure la regione 

con tutti i dati in loro possesso sapranno pure il num.di c/c -assicurazione-e di conseguenza anche l'ip..

poi cosa vogliono mettermi a letto e darmi la buonanotte??

CHE SI FOTTANO!!

Guarda che nel momento in cui acquisti una SIM per il cellulare il gestore telefonico conosce i tuoi dati personali. Invece IMMUNI non sa chi sei, si limita ad associare un n. di codice al tuo smartphone e a tenere traccia di tutti i tuoi contatti, ovvero memorizza i codici di tutti i cellulari dotati della app con i quali ti sei trovata in prossimità. Se uno dei proprietari, dopo alcuni giorni o settimane, si ammala e risulta positivo al tampone, allora l'autorità sanitaria decodifica il suo codice e IMMUNI immediatamente ti avverte che sei stata in contatto con un potenziale contagiato. Ma senza dirti il suo nome, che la app continua a ignorare limitandosi a memorizzare solo codici. L'informazione può essere preziosa per la tua salute, per quella dei tuoi familiari e di tutte le persone con le quali vieni in contatto. La app ti suggerirà di informare il tuo medico. Anche questo non è obbligatorio. Ma in ogni caso presumo che tu prenderai le opportune precauzioni (uso scrupoloso della mascherina, distanza, misura periodica della temperatura). Se poi sfortunatamente accuserai sintomi specifici del Covid, il tuo medico ti prescriverà un tampone. Avendo avuto quel contatto con un futuro positivo (che in quel momento poteva essere già infetto) risulterai privilegiata nella lista d'attesa. Insomma, IMMUNI è solo una app per il tracciamento dei contatti, non viola assolutamente la priva.cy ed è pensata con lo scopo di spezzare sul nascere le catene del contagio. Una funzione profilattica importantissima (abbassa il valore di Ro).  In Cina, Corea e Taiwan usano da mesi app analoghe ma assai più invasive. Non a caso hanno bilanci assai meno tragici del nostro. Il problema di IMMUNI è uno solo: arriva con molto ritardo e non è obbligatoria. Saluti 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Io l'ho scaricata subito, appena disponibile su Google Play, anche se nella mia regione (Lazio) è attiva come scambio dati solo da 2-3 giorni. Dobbiamo imparare che al mondo non esiste nessuno che fa l'interesse personale, chi promette di farlo sta truffando. Esiste solo l'interesse generale, che allora è anche un interesse personale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Io l'ho scaricata subito, appena disponibile su Google Play, anche se nella mia regione (Lazio) è attiva come scambio dati solo da 2-3 giorni. Dobbiamo imparare che al mondo non esiste nessuno che fa l'interesse personale, chi promette di farlo sta truffando. Esiste solo l'interesse generale, che allora è anche un interesse personale.

Pienamente d'accordo: IMMUNI è uno strumento di profilassi personale e collettiva. Più persone (civili e responsabili) la usano, più risulta efficace.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo certo--cari ragazzi Napoletani..immagino che alla finale Napoli -juve..quando avete vinto e siete

scesi in strada tutti ASSEMBRATI,avevate già sul cell. l'APP.IMMATURI...hem,mi correggo IMMUNI.

..COME CERCARE UN AGO IN UN PAGLIAIO.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

per funzionare l'app la devono avere tutti....chi sa se questi "signori" visto che generalmente  sono tutti dotati dell'ultima versione di  smartphone   prima di  tentare di disperdersi nel territorio Italiano  l'app l'avranno scaricata..... http://www.imolaoggi.it/2020/07/04/migranti-in-fuga-da-centro-di-accoglienza-poliziotto-gravemente-ferito/

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

per funzionare l'app la devono avere tutti....chi sa se questi "signori" visto che generalmente  sono tutti dotati dell'ultima versione di  smartphone   prima di  tentare di disperdersi nel territorio Italiano  l'app l'avranno scaricata..... http://www.imolaoggi.it/2020/07/04/migranti-in-fuga-da-centro-di-accoglienza-poliziotto-gravemente-ferito/

 

Riesci a inserire il tuo razzismo da voltastomaco anche dove non dovrebbe c'entrare nulla, caro sepolcro imbiancato di un prete (fallito).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Riesci a inserire il tuo razzismo da voltastomaco anche dove non dovrebbe c'entrare nulla, caro sepolcro imbiancato di un prete (fallito).

caro sepolcro imbiancato di un prete (fallito) ..... cosa centra la religione con  una discussione sul coronavirus? (l'avversione al sacro che fa capolino...)

Si tratta semplicemente di prendere atto che l'app non serve a niente , la gente non porta  nemmeno la mascherina figurati se usa l'app; non l'usano gli Italiani figurati se l'usano gli stranieri.. dire certe cose non è razzismo significa semplicemente guardare alla realtà in modo pragmatico  bella o brutta che sia , alcuni giorni fa parlavo di quello che avevo visto sulla spiaggia con extracomunitari che si comportavano esattamente come lo scorso anno e Italiani sulla spiaggia che si comportavano esattamente come lo scorso anno; dire queste cose non è razzismo, è solo realismo, quando e se andrai al mare chiedi al tuo vicino di ombrellone se ha l'app sul  suo telefonino e poi chiedi la stessa cosa tutti i vu cumprà dai quali sara avvicinato.

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

caro sepolcro imbiancato di un prete (fallito) ..... cosa centra la religione con  una discussione sul coronavirus? (l'avversione al sacro che fa capolino...)

Si tratta semplicemente di prendere atto che l'app non serve a niente , la gente non porta  nemmeno la mascherina figurati se usa l'app; non l'usano gli Italiani figurati se l'usano gli stranieri.. dire certe cose non è razzismo significa semplicemente guardare alla realtà in modo pragmatico  bella o brutta che sia , alcuni giorni fa parlavo di quello che avevo visto sulla spiaggia con extracomunitari che si comportavano esattamente come lo scorso anno e Italiani sulla spiaggia che si comportavano esattamente come lo scorso anno; dire queste cose non è razzismo, è solo realismo, quando e se andrai al mare chiedi al tuo vicino di ombrellone se ha l'app sul  suo telefonino e poi chiedi la stessa cosa tutti i vu cumprà dai quali sara avvicinato.

 

La religione c'entra eccome! Un prete cattolico come te non dovrebbe essere razzista perché è una cosa contraria al cristianesimo. Tu, invece che avere a che fare con il "sacro", dai l'impressione di uno "consacrato". A Satana (per chi ci crede).

O scegli di essere cristiano, o scegli di essere razzista. Diversamente sei un sepolcro imbiancato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

La religione c'entra eccome! Un prete cattolico come te non dovrebbe essere razzista perché è una cosa contraria al cristianesimo

Dopo averti detto mille volte che non sono un prete sono costretto a notare come ti è impossibile non parlare di religione, la tua avversione al sacro fa capolino ovunque non perdi occasione per parlare di religione con atei, diversamente credenti, testimoni di geova e persone che non sanno nemmeno  la differenza fra vecchio e nuovo testamento e alle quali è perfettamente inutile dare link dove potrebbero informarsi perché tanto li ritengono inutili e non li leggono persone che  vorrebbero ridurre a cinque righi spiegazioni che necessitano di lauree in teologia. 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Thank you very much for the wonderful app suggestion and many thanks to the developer as well. I just love watching live sports streaming and much more because it's really easy to be with the awesome sports streaming app known as epic sports app

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Riprendo questa vecchia discussione per parlare di come l'app non abbia funzionato, negli scorsi mesi la stampa ha parlato di marche o modelli di telefonini che erano incompatibili con l'app; nei giorni scorsi sono stati registrati casi di contagi e contagiati in possesso dell'app che però non hanno ricevuto nessun avviso, poi si è parlato del basso numero di persone che l'hanno scaricata dimenticandoci che per funzionare correttamente tutti dovrebbero possedere un telefonino compatibile (uno per ogni persona, non uno per famiglia)  con relativo abbonamento per navigare in internet; siamo 60 milioni occorrerebbero milioni di telefonini connessi, utopia pura in una nazione dove milioni di famiglie non hanno nemmeno internet e non sanno come usarlo, dove ci sono madri, persone, gruppi che fanno manifestazioni contro l'istallazione delle torri dei telefonini perché temono che le radioonde danneggino la salute, come fanno a funzionare i telefonini  se non ci sono le torri di trasmissione? interessante questo servizio andato in onda che spiega molte cose https://www.la7.it/piazzapulita/video/andrea-crisanti-la-app-immuni-ha-una-soglia-oltre-la-quale-non-funziona-piu-in-maniera-ottimale-22-10-2020-346215

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963