manca il rispetto delle regole

Le ferrovie statali, con notevoli oneri finanziari, hanno progressivamente dotato tutte le stazioni ferroviarie di sottopassaggi pedonali per evitare l'attraversamento dei binari; purtroppo spesso si leggono notizie di incidenti mortali di persone che pensando di risparmiare tempo  anziché usare i sottopassaggi attraversano i binari; spesso manca  la cultura del rispetto delle regole, ci sono persone che pensano che sia tutto lecito ,  che le regole  si possono non rispettare e che sia vietato vietare.

https://iltirreno.gelocal.it/pisa/cronaca/2020/06/18/news/travolto-dal-treno-mentre-attraversa-i-binari-muore-26enne-1.38982086

 

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Quando un popolo divorato dalla sete di libertà ha per capi malaccorti coppieri che gliene versano quanta ne vuole, fino a ubriacarlo, accade che se i governanti resistono alle richieste dei sudditi sempre più esigenti essi vengono dichiarati reprobi e accusati di voler togliere la libertà. E accade pure che chi si dimostra disciplinato verso i suoi superiori viene definito un uomo senza carattere, un servo, che il padre impaurito finisce per trattare i figli da suoi pari, che il figlio non ha né timore né reverenza pei genitori, che il maestro non osa rimproverar gli scolari e li adula, sicché costoro si fanno beffe di lui e pretendono gli stessi diritti e la stessa considerazione dei vecchi. E i vecchi per non apparire troppo severi danno ragione ai giovani. L'anima dei cittadini si fa allora sofferente all'estremo, e ovunque avvengano casi di sottomissione i più se ne sdegnano, e non ammettono di ubbidire, e finiscono col non curarsi delle leggi scritte né delle leggi non scritte, e non hanno più riguardo né rispetto per nessuno. In mezzo a tanta licenza nasce e si sviluppa la malapianta: la tirannide. Infatti ogni eccesso suole portare all'eccesso opposto, sia nelle stagioni che nelle piante che nei corpi,

e a maggior ragione nei reggimenti politici.

Platone - sete di libertà - trecentocinquanta anni avanti Cristo 

Carissimo Etrusco, ricorderai che nell'isola greca di SAMO (vicina alla attuale Turchia) si radunavano ricercatori, filosofi, pensatori, artisti, e molti altri uomini di cultura. (sempre trecento anni avati Cristo).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Fai bene ad evidenziare il problema treni e ferrovie. Cosa dire poi degli attraversamenti sia ferroviari che stradali con le cuffie della musica sempre accese. La musica è bello ascoltarla nella propria camera, in tranquillità, non (non) nel traffico. In auto la radio la tengo spenta quando guido, la accendo quando sono fermo al parco sotto gli alberi. Tempo fa scrivevi del problema scuola, allievi, genitori, e (purtroppo) i colleghi insegnanti. Pure essi, per apparire moderni scambiano confidenze e dialoghi via posta elettronica con i propri allievi. Ora scambiare tabelle tecniche o notizie di approfondimento didattico va bene. Ma giochi, appuntamenti, ed altre faccenduole … speriamo la polizia indaghi e colpisca. Ciao a presto da d/b. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963