via la burocrazia..dicono grill & soci. di sx..parliamo del decreto rilancio

Inviata (modificato)

Dl Rilancio, Cassese: “Chi lo ha scritto non conosceva il diritto e la logica”. Il Decreto Rilancio varato dal governo è un faldone di 111 mila parole con 620 rimandi ad altre leggi e 103 rimandi ad altri provvedimenti attuativi. Il giudizio del giudice emerito della Corte di Cassazione Sabino Cassese non è per niente morbido.

“Chi lo ha scritto – dice al Sole 24 Ore – non conosceva il diritto, la logica e il buon senso”. Nei 1051 commi del Decretone Rilancio si può trovare di tutto: dalle abrogazioni di norme Covid del decreto legge ancora in vigore, ad intecci di leggi ancora non approvate dal Parlamento, che rischiano quindi di non essere approvate e quindi di allungare i tempi, ma soprattutto il quasi sistematico rimando a testi attuativi, se ne contano 75, poco meno di un terzo del totale degli articoli (266). Numeri da record, che fanno impallidire anche la Finanziaria del 2007, che si era fermata a 217 articoli.

Modificato da director12

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963