ha ancora senso la legge basaglia?

Un’altra vittima della legge Basaglia aggravata dalla recente chiusura delle Opg. Ovviamente, poi, questi tragici omicidi vengono derubricati a ‘femminicidio’, in realtà sono omicidi di Stato

“Santa Rita mi ha detto di ucciderla”. Così Virgilio Cataldi, di 40 anni, ha spiegato ai carabinieri perché ieri pomeriggio ha ucciso sua zia Irma Giorgi, 70, nella casa dove abitavano con i genitori di lui sulle colline nei pressi di Ascoli Piceno. Il giovane, che soffre di problemi psichici per i quali è seguito dall’Asur, è stato per molte ore in silenzio davanti ai militari dell’Arma e allo psicologo che è stato convocato. Durante la notte alla fine si è sbloccato ed ha confessato di aver ucciso la zia con una coltellata alla gola. L’omicidio è avvenuto prima delle 16 di eiri pomeriggio: a quell’ora i genitori di Virgilio sono tornati e lui ha detto “è morta zia”. La coppia ha trovato il corpo della donna sotto un tavolo in un lago di sangue, con vicino il coltello da cucina usato per ucciderla. Allora hanno chiamato il 112.tipico all'italiana:chiudere i manicomi...e poi????

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

La legge 180  "legge Basaglia" è una legge che tutto il mondo ci invidia ma che nessuna nazione ha imitato e copiato, le ragioni sono molto semplici, una applicazione concreta di questa legge avrebbe un costo economico talmente alto che l'intero bilancio della sanità non sarebbe sufficiente per coprirlo; bisogna risalire al clima politico e culturale che esisteva quando questa legge fu approvata, si disse che la malattia mentale non esisteva, chi dirigeva il manicomio di Trieste diceva che in basa alla sua esperienza  tutti i pazienti erano alcolisti e non malati di mente (in effetti nella zona di Trieste c'erano state le Foibe durante la seconda guerra mondiale e forse certi che avevano subito quegli avvenimenti erano diventati alcolisti ed erano finiti in manicomio)  ci fu chi disse che la malattia mentale era frutto del capitalismo, i manicomi furono chiusi e i malati gettati in strada senza che le previste strutture alternative fossero create  (non potevano essere create mancavano i soldi)  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il Sunday, September 17, 2017 in 19:00 , director12 ha scritto:

Un’altra vittima della legge Basaglia aggravata dalla recente chiusura delle Opg. Ovviamente, poi, questi tragici omicidi vengono derubricati a ‘femminicidio’, in realtà sono omicidi di Stato

“Santa Rita mi ha detto di ucciderla”. Così Virgilio Cataldi, di 40 anni, ha spiegato ai carabinieri perché ieri pomeriggio ha ucciso sua zia Irma Giorgi, 70, nella casa dove abitavano con i genitori di lui sulle colline nei pressi di Ascoli Piceno. Il giovane, che soffre di problemi psichici per i quali è seguito dall’Asur, è stato per molte ore in silenzio davanti ai militari dell’Arma e allo psicologo che è stato convocato. Durante la notte alla fine si è sbloccato ed ha confessato di aver ucciso la zia con una coltellata alla gola. L’omicidio è avvenuto prima delle 16 di eiri pomeriggio: a quell’ora i genitori di Virgilio sono tornati e lui ha detto “è morta zia”. La coppia ha trovato il corpo della donna sotto un tavolo in un lago di sangue, con vicino il coltello da cucina usato per ucciderla. Allora hanno chiamato il 112.tipico all'italiana:chiudere i manicomi...e poi????

Non hai torto, chiudere i manicomi significa mettere in liberta'  sacchi di mer da come te...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, wronschi ha scritto:

Non hai torto, chiudere i manicomi significa mettere in liberta'  sacchi di mer da come te...

evidentemente c'è chi vorrebbe mettere in manicomio chi pensa in modo diverso, mettere in manicomio gli avversari politici, nella Russia dei Soviet lo facevano, gli avversari politici li mettevano in manicomio......

anziché scherzare e fare facili battute dobbiamo pensare alle famiglie che hanno in casa un malato mentale e che spesso, grazie alla legge 180 (alla non applicazione della legge) sono abbandonate a se stesse....  (la legge non è applicata e non potrà mai esserlo perché creare le strutture alternative previste dalla legge 180 avrebbero  dei costi enormi)

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

i manicomi furono ritenuti luoghi umilianti x l'individuo seguito da metodi disumani quali elettroshock, camicia di forza, segregazioni + maltrattamenti da parte del personale ospedaliero probabilm mai punito.  secondo me, il rimedio Basaglia, fu peggio del danno poiké kiusi i manicomi, i degenti furono affidati a famiglie impreparate affrontare la malattia mentale oppure abbandonati a se stessi con periodike visite ai centi di igiene mentale, talvolta compiendo azioni pericolose x loro e ki gli era vicino.

nn sarebbe stato + decoroso x il malato soggiornare stabilmente in luogo protetto con cure diverse e personale + umano?

praticam come accade tuttora in certi ricoveri x anziani indifesi: lager dei quali si straparla 5 minuti se avviene il fatto risonante e poi messo tutto a tacere partendo dall'oscurare i volti di ki, ripresi da telecamere installate dalle forze ordine, commetteva i sopprusi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

evidentemente c'è chi vorrebbe mettere in manicomio chi pensa in modo diverso, mettere in manicomio gli avversari politici, nella Russia dei Soviet lo facevano, gli avversari politici li mettevano in manicomio......

anziché scherzare e fare facili battute dobbiamo pensare alle famiglie che hanno in casa un malato mentale e che spesso, grazie alla legge 180 (alla non applicazione della legge) sono abbandonate a se stesse....  (la legge non è applicata e non potrà mai esserlo perché creare le strutture alternative previste dalla legge 180 avrebbero  dei costi enormi)

Anche chi sostiene i fascisti vorrebbe mettere in manicomio chi pensa BENE,  a che scopo ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963