CHE DIRE TROPPA BUROCRAZIA , VERO ?

Comunque  sia  mai    a  sua    insaputa ...

Tutto in famiglia!

La Regione Lombardia del governatore Attilio Fontana ad aprile ha affidato, direttamente e senza gara, una fornitura di camici per personale sanitario, dal valore di 516 mila euro, indovinate a chi?

Alla famiglia del governatore Attilio Fontana. Ad una società i cui titolari sono il cognato e la moglie del presidente della Regione Lombardia.

Incredibile ma vero: la vicenda è stata portata alla luce da Report. Ed alla fine la spiegazione dei Fontana’s, di fronte ad un chiaro e a dir poco imbarazzante conflitto di interesse, è stata la più classica: scusate, c’è stato un errore, doveva essere una donazione.

Un errore. Di cui ovviamente il governatore sì è detto all'oscuro. Perché è normale che tua moglie e tuo cognato si aggiudichino un affidamento diretto da mezzo milione di euro (per un mese) dall'ente che governi e tu non ne sappia nulla, certo.

Le fatture sono state stornate a fine maggio. Ma resta da chiedersi: qualcuno si sarebbe mai accorto del “piccolo errore” se la vicenda non fosse diventata di pubblico dominio?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963