Conte e Di Maio poco preparati

Un giornalista affermato dichiara che Conte con le sue dirette facebook ha stufato

Dato gli orari impensabili a cui si rivolge agli italiani dove chiunque farebbe fatica a capire ...anche  chi parla bene la lingua italiana..figuriamoci il premier.. e poi punzecchia Di Maio...."abolirei il presente e il passato e pure il congiuntivo tanto non ne azzecca nessuna di queste " insomma al governo ci sarebbero esponenti poco preparati non solo nel parlare ma anche nell'agire

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Che dittatore vorrebbe sig marziano?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, marzianobravo ha scritto:

Un giornalista affermato dichiara che Conte con le sue dirette facebook ha stufato

Dato gli orari impensabili a cui si rivolge agli italiani dove chiunque farebbe fatica a capire ...anche  chi parla bene la lingua italiana..figuriamoci il premier.. e poi punzecchia Di Maio...."abolirei il presente e il passato e pure il congiuntivo tanto non ne azzecca nessuna di queste " insomma al governo ci sarebbero esponenti poco preparati non solo nel parlare ma anche nell'agire

MENTRE CI SONO QUELLI "PREPARATI"  CHE NON HANNO VOGLIA DI FARE UN ***. Io mi accontento di questi. 

skynews-italy-elections_4316485.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
31 minuti fa, boxster2013 ha scritto:

MENTRE CI SONO QUELLI "PREPARATI"  CHE NON HANNO VOGLIA DI FARE UN ***. Io mi accontento di questi. 

skynews-italy-elections_4316485.jpg

Non é il caso di prendersela..al governo chi ci sta?? Loro..e quindi devono risolvere i problemi del paese..sempre se  Conte e soci siano in grado..dato che è costume lo scaricabarile..agitare l'aria e creare confusione..un vizio...ben radicato..un attitudine tutta italiana quella di girare la frittata è arrampicarsi sugli specchi ..e soprattutto di avere la faccia come il c..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
35 minuti fa, marzianobravo ha scritto:

Non é il caso di prendersela..al governo chi ci sta?? Loro..e quindi devono risolvere i problemi del paese..sempre se  Conte e soci siano in grado..dato che è costume lo scaricabarile..agitare l'aria e creare confusione..un vizio...ben radicato..un attitudine tutta italiana quella di girare la frittata è arrampicarsi sugli specchi ..e soprattutto di avere la faccia come il c..

Spiacente i lattanti che parlano di cose che non sanno , non meritano risposte.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho fatto una breve ricerca per capire chi è questo "giornalista affermato" che si è "stufato" delle dirette Fb del presidente del Consiglio. Google mi ha restituito tre nomi: Vittorio Sgarbi (il quale non ha idea di quanto ha stufato lui gli italiani seri) e i due Matteo (idem c.s.). Nessuno dei tre fa il giornalista quindi il pennivendolo stufo di Conte deve essere un altro. Di certo è uno molto a corto di argomenti se critica il premier per gli orari "impensabili" delle sue dirette. Della serie: il pelo nell'uovo. E di certo questo pennivendolo ignora i salti mortali cui è costretto lo stakanovista di palazzo Chigi per ritagliarsi uno spazio per i social. Quelli che i due invidiosi di nome Matteo frequentano quasi a tempo pieno, non avendo nulla di meglio da fare che stufare e rompere gli zebedei agli italiani anche via web. Peraltro gli italiani seri, i lavoratori e gli studenti, possono guardarsi le dirette del loro premier anche in differita, con tutti comodo. Accusare poi Conte di "impreparazione" è una critica più generico ma non meno ridicola della precedente. Bisognerebbe capire quali siano stati i predecessori di Conte più "preparati" di lui per il ruolo. Se ci limitiamo a questa Seconda Repubblica, i soli sulla carta "preparati" erano i "tecnici", cioè Dini, Prodi e Monti, ma ciascuno dei tre fece i suoi erroracci, sebbene oggettivamente assai meno numerosi e assai meno gravi di quelli inanellati dai due più impreparati, incapaci e disastrosi presidenti del Consiglio della storia, cioè Berlusconi e Renzi (Mussolini a parte). Se poi il nostro pennivendolo si riferisce all'impreparazione nell'affrontare l'attuale crisi pandemica ed economica, vorrei capire chi sarebbero, secondo lui, quelli che erano ferrati e preparati per affrontare un cataclisma senza preavvisi e senza precedenti. Draghi? A mio avviso, pensare che un banchiere, per quanto bravo ed esperto, sia "preparato" per fare il premier di un paese come l'Italia è come pensare che un buon idraulico sia preparato per fare il falegname o un carrozziere il meccanico. L'avvocato e professore Conte non era preparato per fare il premier, ma con la sua intelligenza, la sua umiltà e la sua totale dedizione ha dimostrato di essere assolutamente all'altezza del ruolo. A mio avviso, va già considerato, e di gran lunga, il miglior presidente del Consiglio della Seconda Repubblica. Non oso pensare dove saremmo finiti se al suo posto ci fosse stato chi fa il politicante di mestiere ma non è capace nemmeno di organizzare una manifestazione di piazza senza mettere a rischio la salute dei partecipanti e degli altri cittadini. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963