NO CASSA INTEGRAZIONE , VIGLIACCHI ! LA COLPA ....

Non  ditelo   ai  maldestri  del  forum... tanto  non  ci credono..ma  intanto  usano   gli  Italiani  per   aumentare   la  rabbia .... ma  da  chi  sono arrivati  gli  ordini  o i  suggerimenti  a  fare   queste  porcate  ?

L'immagine può contenere: 2 persone

E oggi esce una notizia agghiacciante, confermata dai dati ufficiali INPS.
Pare che sulle spalle dei lombardi e dei sardi Fontana e Solinas abbiano deliberatamente non fatto le richieste di Cassa Integrazione in modo che le famiglie fossero con l'acqua alla gola e senza soldi per mangiare così da far montare la rabbia contro il governo per fini propagandistici.
Cioè questi mettono in ginocchio decine di migliaia di lavoratori italiani per guadagnare consensi politici!!!
Ma vi rendete conto della follia?

Siccome non sopporto le fake news questi sono i dati ufficiali presi direttamente dal portale INPS (la Sardegna in tabella non c'è perché Solinas al 23 Aprile non si era degnato di comunicare neanche un nominativo)

Vi cito un articolo sulla Lombardia ma alla Sardegna è andata pure peggio (0 domande pervenute all'INPS fino al 26 aprile)

Copio l'articolo:

"Oggi salta infatti fuori un dato abominevole: su 40 mila richieste di cassa integrazione in deroga fatte pervenire alla Regione Lombardia da lavoratori lombardi, sapete la regione quante ne aveva trasmesse all’ Inps cinque giorni fa? Solo 765. Nel solo Lazio ne avevano già fatte pervenire all'Inps quasi 31 mila. In Campania più di 6 mila.

Nella Lombardia di Fontana 765.

E cosa dice Salvini in tv? Che è uno scandalo che lo Stato non abbia ancora erogato la cassa integrazione in Lombardia. Così come Fontana faceva spallucce e diceva che, poverini, dato che lo Stato non dava loro la cig dovevano pensarci loro come regione.

Questi enormi ritardi causeranno problemi a padri e madri di famiglia, a lavoratori ridotti alla fame. Ma chi ha consentito tutto questo lo sapeva. Perché non è spiegabile altrimenti questa inefficienza. Lo sapeva e sapeva che la fame porta alla rabbia. E la rabbia può essere cavalcata per lucrare consenso".

AGGIORNAMENTO
Escono oggi i dati della Sardegna che, casualmente, seguono pari pari quelli Lombardi.
In Sardegna spedite 570 domande su 29 mila

Ps. Pure in Sicilia la stessa cosa con Musumeci.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Ed eccoli lì, quelli di "ordine e disciplina"...
Invocano il rispetto delle regole, per gli altri.
Loro le calpestano allegramente.
Nel giorno della Festa della Repubblica nata dall'antifascismo...ecco i neofascisti in testa al corteo.
Ed il tricolore in faccia a chi poco tempo fa voleva usarlo per pulircisi il deretano, non sentendosi italiano.
"Padania is not Italy"
Cit.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Qualche anno fa questo ominicchio da due soldi, questa vergogna dell'Italia e della Repubblica, diceva che il 2 giugno "non c'è un kazzo da festeggiare". Ma ora voleva scimmiottare il capo dello Stato all'Altare della Patria. Aizza la gente contro lo Stato e la porta in piazza in barba a tutte le regole di profilassi. Difficile, molto difficile immaginare di peggio da parte di un leader politico in un frangente del genere. Spero che gli italiani seri, in particolare quelli di destra, riflettano. Ma con questi cani non c'è limite al peggio. Quella cosa sull'Inps e sulle Regioni, se confermata, grida vendetta. Da gentaglia senza pudore e senza coscienza ci si può aspettare di tutto. Dall'altra parte ho perso il conto dei monumenti che, a crisi finita, bisognerà fare al presidente Conte per avere tenuto in pugno la situazione non solo nella crisi pandemica ma soprattutto nella crisi di governo dell'agosto scorso. Anni fa mi capitò di assistere al cimitero alla riesumazione di un parente per la tumulazione della ossa. Purtroppo, aperta la bara, non uscirono solo ossa, ma carne, vermi e organi in putrefazione. Riesumazione prematura. A volte capita. Alcuni presenti vomitarono, altri, e non solo donne, svennero. A  me la scena non fece né caldo né freddo. Ci vuole ben altro per impressionarmi. Ma onestamente mi corrono i brividi lungo la schiena, tremo e sudo freddo al solo pensiero che avremmo potuto ritrovarci in questi tre mesi con Salvini a palazzo Chigi e Meloni in chissà quale ministero, magari alla Sanità. Il Cielo ce ne scampi e liberi! 

W la Repubblica, W l'Italia!

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, fosforo311 ha scritto:

.....” Dall'altra parte ho perso il conto dei monumenti che, a crisi finita, bisognerà fare al presidente Conte per avere tenuto in pugno la situazione non solo nella crisi pandemica ma soprattutto nella crisi di governo dell'agosto scorso” .....,....“ Ma onestamente mi corrono i brividi lungo la schiena, tremo e sudo freddo al solo pensiero che avremmo potuto ritrovarci in questi tre mesi con Salvini a palazzo Chigi e Meloni in chissà quale ministero, magari alla Sanità. Il Cielo ce ne scampi e liberi! “

 

Deve scusarmi Cazzaro Napoletano , ma quel Conte a cui le vuole fare i monumenti , sarà mica lo stesso Conte che ha condiviso e firmato tutte le leggi vergogna  dell’ominicchio Salvini, e poi , per chiudere in bellezza lo ha pure salvato dal processo  ?? Mi scusi ancora Cazzaro di Napoli , io vorrei che non sentisse mai più i brividi sulla schiena, i tremolii ed il sud orino freddo , ma , se fosse stato per il “ Monumentale” Conte , l’ominicchio se ne starebbe ancora lì . Meno male che in Italia ci sono politici come Renzi che ha “sbaraccato “ in 2 giorni, perché , sennò , l’ominicchjo insieme alla Meloni, a Palazzo  Chigi , c’era già da un pezzo !! Sono stato chiaro Pulcinella sciue sciue ??!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963