la potenza di fuoco del governo:eccola

Aiuti e bonus dal governo? Gli italiani in coda per la pasta

 

In fila per il pacco alimentare. Italiani sempre più poveri, chiedono una busta della spesa alla parrocchia mentre attendono invano un sostegno dallo Stato che sembra averli abbandonati.

Nessuno a tendergli la mano e la mancanza di soldi che si fa sentire come un macigno sulla schiena.

É una fila indiana che parla di disperazione quella che si protrae per qualche metro sul Viale dei Mille, a Firenze, e blocca l’ingresso della Chiesa dei Sette Santi. A un metro di distanza le une dalle altre, decine di persone attendono con pazienza il proprio turno per ricevere il pacco alimentare. Con l’emergenza sanitaria che ha fatto perdere il lavoro a migliaia di precari in tutta Italia il parroco di della chiesa fiorentina ha iniziato distribuire ai propri fedeli una busta della spesa. Una volta ogni 15 giorni. A chi non riesce ad arrivare a fine mese e senza aiuti rischia di morire di fame. “Distribuiamo beni di prima necessità. Pane, acqua, biscotti, omogenizzati a chi ha bisogno - ci spiega una volontaria della Caritas - il dispiacere è che spesso il cibo non basta per tutti e siamo costretti a mandare via le persone. La fila a volte arriva a circondare il palazzo è scioccante”.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

sempre  in tema di potenza di fuoco promessa dai grillirossi:

Delle quasi 800mila imprese del commercio e dei servizi di mercato che sono potute ripartire l’82% ha riaperto l’attività, e solo il 73% dei bar e ristoranti, a conferma delle gravi difficoltà delle imprese impegnate nei consumi fuori casa. E, per quasi il 30% delle imprese che hanno riaperto, rimane elevato il rischio di chiudere definitivamente a causa delle difficili condizioni di mercato, dell’eccesso di tasse e burocrazia, della carenza di liquidità. E’ quanto emerge da un’indagine di Confcommercio, in collaborazione con Swg, sullo stato di salute delle imprese a due settimane esatte dalla Fase 2.

Oltre la metà delle imprese che hanno riaperto stima una perdita di ricavi che va dal 50 fino ad oltre il 70%. Delle quasi 800mila imprese che hanno rialzato la saracinesca il 94% riguarda abbigliamento e calzature, l’86% altre attività del commercio e dei servizi. Tra le misure di sostegno ottenute, rileva l’indagine Confcommercio-Swg, il 44% delle imprese ha beneficiato di indennizzi, come il bonus di 600 euro, ma è ancora estremamente bassa la quota di chi ha ottenuto prestiti garantiti o fruito della cassa integrazione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, director12 ha scritto:

Aiuti e bonus dal governo? Gli italiani in coda per la pasta

 

In fila per il pacco alimentare. Italiani sempre più poveri, chiedono una busta della spesa alla parrocchia mentre attendono invano un sostegno dallo Stato che sembra averli abbandonati.

Nessuno a tendergli la mano e la mancanza di soldi che si fa sentire come un macigno sulla schiena.

É una fila indiana che parla di disperazione quella che si protrae per qualche metro sul Viale dei Mille, a Firenze, e blocca l’ingresso della Chiesa dei Sette Santi. A un metro di distanza le une dalle altre, decine di persone attendono con pazienza il proprio turno per ricevere il pacco alimentare. Con l’emergenza sanitaria che ha fatto perdere il lavoro a migliaia di precari in tutta Italia il parroco di della chiesa fiorentina ha iniziato distribuire ai propri fedeli una busta della spesa. Una volta ogni 15 giorni. A chi non riesce ad arrivare a fine mese e senza aiuti rischia di morire di fame. “Distribuiamo beni di prima necessità. Pane, acqua, biscotti, omogenizzati a chi ha bisogno - ci spiega una volontaria della Caritas - il dispiacere è che spesso il cibo non basta per tutti e siamo costretti a mandare via le persone. La fila a volte arriva a circondare il palazzo è scioccante”.

 

Fanno quello che predica il Papa. La Carità.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Fanno quello che predica il Papa. La Carità.

esatto..e a ingrassare i clandestini

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963