Scuola e Calcio due pesi e due misure

Nasce spontaneo l'interrogativo..il governo ha dato il via libera al campionato..ma non alle scuole..vi è numero di utenti che addita il fatto come scelta discriminatoria..i calciatori controllati ogni 3 giorni(a spese delle societa').pur di ripartire..e la scuola con la sua didattica ...con una ripartenza incerta pure a settembre...una nazione l'italia che non valorizza il sapere e la cultura..entrambe sono realtà di gruppo..ma il divertimento prevale..una costante dell'attitudine italiota...dove conta più l'apparire che l'essere

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963