Turisti italiani esclusi dalla Grecia

Siamo quasi pronti..le vacanze non sono poi così lontane..ma la Grecia ha stilato la sua lista di avventori dei paesi stranieri che possono varcare i suoi confini..l'italia è esclusa..gli ellenici ... si basano sull'effettiva capacità dei paesi di provenienza... .a contenere il virus...attraverso ospedali...tamponi..test..e quindi non può essere definito pregiudizievole.. per provenienza non s'intende la nazionalità (tanto per farci capire...un italiano che vive e proviene dalla Germania è trattato come un tedesco)...anche se un connazionale  su due ha dichiarato di non andare in ferie a causa della crisi ..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

8 minuti fa, marzianobravo ha scritto:

Siamo quasi pronti..le vacanze non sono poi così lontane..ma la Grecia ha stilato la sua lista di avventori dei paesi stranieri che possono varcare i suoi confini..l'italia è esclusa..gli ellenici ... si basano sull'effettiva capacità dei paesi di provenienza... .a contenere il virus...attraverso ospedali...tamponi..test..e quindi non può essere definito pregiudizievole.. per provenienza non s'intende la nazionalità (tanto per farci capire...un italiano che vive e proviene dalla Germania è trattato come un tedesco)...anche se un connazionale  su due ha dichiarato di non andare in ferie a causa della crisi ..

La Grecia come la Sardegna !!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Una decisione responsabile del governo greco, e molto oculata sotto tutti i punti di vista. Non dobbiamo interpretarla come un affronto all'Italia. Noi siamo solo uno dei circa 200 paesi i cui cittadini non potranno andare in vacanza in Grecia, almeno nel mese di giugno. La lista dei 29 paesi ammessi (che sarà aggiornata il 1°luglio) coincide praticamente con quella dei paesi più virtuosi nel gestire la pandemia. Ci sono ovviamente Cina, Corea e Giappone, c'è la Germania ma non ci sono UK, Francia e Spagna, ci sono Norvegia e Finlandia ma non la Svezia (ulteriore conferma che il decantato modello svedese del quasi tutto aperto è un fiasco). E ovviamente non ci sono gli USA (che ieri hanno contato altri 1235 morti e la bellezza di 24.678 nuovi casi). Uno dei paesi virtuosi è proprio la Grecia che con 175 decessi complessivi ha un tasso di mortalità assoluto tra i più bassi al mondo, pari a 0,016 decessi per 1000 abitanti. Un terzo di quello della regione italiana più fortunata, la Basilicata, e un centesimo di quello della Lombardia. Sacrosanto che il governo greco tuteli la salute dei suoi cittadini. Ma la decisione è anche a tutela del settore turistico, che in Grecia vale il 20% del PIL. Incoraggia i turisti dei paesi virtuosi ad andare in Grecia, e con ciò salva almeno il salvabile di una stagione che sarebbe irrimediabilmente persa se ci fosse una ripresa dei contagi in estate. Hanno capito quello che qui in Italia stentiamo a capire: non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca. Ondate di turisti sulle nostre spiagge e nelle nostre città d'arte, provenienti da USA, Canada, UK, Francia, Spagna, Svezia, Russia, etc., ci porterebbero quasi inevitabilmente una nuova ondata di contagi, di morti e di richiusure. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963