Ce so? No ce faccio

Mo me ce provo a racappezzamme ‘n poco
ammetto che c’ho un po’ de confusione
visto che avevo “lasciato” questo loco
in altri tempi co' n’artra situazione.
Così approffitttanno der destino
me sto istruendo su quanto sia accaduto
dal giorno in cui cadendo drento ar vino
porsi alla vita un urtimo saluto.
Così m’apprenno di cose ormai passate
poche di belle, tante, troppe ‘nfami
sempre è la gente che sta ha prenne sassate
sempre i potenti a movere le mani.
Ce son passati in tanti in de la storia
mentre nun c’ero e me ne stavo assente
re e dittatori di cui non ho memoria
ma tutti, han fatto piaggnere la gente.
Ora me dicono semo repubblicani
me dicheno che er pololo commanna
ma li più stanno a rubbà l’ossa a li cani
mentre li pochi se maggneno la manna.
Cambiato er monno cambiati puro i capi
però nun cambieno certe situazioni
aveo lasciato la Roma de li papi
e m’arritrovo ‘na Roma de’ papponi.

                                           pasquino

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963