Il terremoto delle Chat di Palamara intercettate: Attacchiamo Salvini anche se ha ragione...

Due magistrati: Palamara e Auriemma, sono stati intercettati nell'ambito del procedimento a carico del dottor Luca Palamara. Il Dott. Auriemma non è indagato. Sembrerebbe che la conversazione fra Palamara (pm romano ora sospeso, ex membro del Consiglio superiore della magistratura e già presidente dell’Associazione nazionale magistrati) e Auriemma (procuratore capo di Viterbo) sia avvenuta quando Salvini era indagato per non aver fatto sbarcare navi cariche di migranti.

Nella Chat intercettata in una inchiesta che riguarda Palamara, il suo collega magistrato Auriemma  si mostra contrario alle argomentazioni di Palamara: “Mi dispiace dover dire che non vedo veramente dove Salvini stia sbagliando. Illegittimamente si cerca di entrare in Italia e il ministro dell’Interno interviene perché questo non avvenga. E non capisco cosa c’entri la procura di Agrigento. Questo dal punto di vista tecnico al di là del lato politico. Tienilo per te, ma sbaglio?”.

Palamara risponde: “No hai ragione… Ma ora bisogna attaccarlo”.

Auriemma replica a sua volta: "Comunque è una cazzata atroce attaccarlo adesso perché tutti la pensano come lui… E tutti pensano che ha fatto benissimo a bloccare i migranti che avrebbero dovuto portare di nuovo da dove erano partiti…. Salvini Indagato per non aver permesso l’ingresso a soggetti invasori. Siamo indifendibili. Indifendibili'”.

Ma vi sembra normale a prescindere di chi si stia parlando, che due magistrati discutano su come attaccare un avversario per motivi politici con accuse che loro stessi dicono non reggere ma siccome gli è inviso politicamente va attaccato?
Intanto ieri Salvini ha scritto al capo dello stato per lamentarsi di questa situazione
Un durissimo colpo alla credibilità della magistratura, che ne pensate?

Salvini ha ragione, ma dobbiamo attaccarlo”. La chat che inchioda ...

https://www.affaritaliani.it/coffee/video/politica/salvini-intercettazioni-magistrati-su-di-me-non-sto-tranquillo.html

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Palamara anzichè interessarsi della magistratura, e dell' ANM,  si interessava  come attaccare Salvini. 

Ma perchè non lo buttano fuori dalla magistratura.  Cosa aspettano, viste le registrazioni ?

O forse farebbe meglio lui a dimettersi, vista la registrazione....

Palamara  se esci di casa, guardati bene allo specchio e fai attenzione che non si rompa, e se dovessi rompersi

vuol dire che uno specchio ti avrà tagliato la faccia.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Viene meno la terzietà del giudice;  un giudice politicizzato se si trova a giudicare un politico a lui sgradito può condannarlo al massimo della pena anche se innocente, ovviamente quel politico può fare appello visto che tutti sono innocenti fino a sentenza passata in giudicato, ma nel frattempo quel politico non è più eleggibile e si mette fuori gioco per anni.. i casi sono tre : o si aboliscono le correnti politiche dei magistrati, oppure si istituisce il diritto per un politico di ricusare un giudice a suo parere sgradito, oppure si ripristina una cosa vergognosa come  l'immunità parlamentare come esisteva prima di essere riformata https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1993/10/29/immunita-parlamentare-addio.html

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963