Nel frattempo l'ebete cecato Shinycaghetta , si aggiudica il primo round

 
6 ore fa, shinycage ha scritto:

Dammi retta perissodattilo.

Spesso hai dato prova di copiaincollare frasi, testi e paragrafi senza aver letto una riga, che sia una.

 

“ comunque, ogni anno nel nostro Paese sono legati soprattutto ai turisti che rientrano da paesi malarici e all'immigrazione da tali Paesi.”

Saluta i ragazzi venuti dal Burkina Faso, contaminati dallo stesso parassita.

Aspetta che arrivino i dati sulla provenienza del ceppo e prometto di lasciarti per mezz’ora la mia clava per AUTOMAZZOLARTI.

 

PS Mi raccomando usa la clava per colpire il tuo capoccione asinino e non per i  soliti giochini e.rotici che solluccherano il tuo goloso buchetto.

 

BaS

REP TV  EDIZIONE ROMA

Roma, l'esperto sulla malaria: "Non esiste correlazione tra immigrazione e malattia"

39

36

In occasione di un seminario sulla tubercolosi e malattie infettive al Policlinico Universitario Gemelli di Roma, esperti italiani ed internazionali hanno affrontato il problema della diffusione di queste malattie e dei possibili esami di prevenzione. In giorni di dibattito sul caso della morte per malaria della bambina Sofia a Trento, Luca Richeldi, professore per le malattie respiratorie del Policlinico, ha così spiegato la reale diffusione della malattia: "La malaria si trasmette attraverso la zanzara anofole. Non esiste una trasmissione per contagio diretto interumano", ha affermato, "per questo non esiste un collegamento tra il fenomeno delle migrazioni e la diffusione della malattia"

 

Video di Martina Martelloni

07 settembre 2017

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

1 minuto fa, mark20172 ha scritto:
 

REP TV  EDIZIONE ROMA

Roma, l'esperto sulla malaria: "Non esiste correlazione tra immigrazione e malattia"

39

36

In occasione di un seminario sulla tubercolosi e malattie infettive al Policlinico Universitario Gemelli di Roma, esperti italiani ed internazionali hanno affrontato il problema della diffusione di queste malattie e dei possibili esami di prevenzione. In giorni di dibattito sul caso della morte per malaria della bambina Sofia a Trento, Luca Richeldi, professore per le malattie respiratorie del Policlinico, ha così spiegato la reale diffusione della malattia: "La malaria si trasmette attraverso la zanzara anofole. Non esiste una trasmissione per contagio diretto interumano", ha affermato, "per questo non esiste un collegamento tra il fenomeno delle migrazioni e la diffusione della malattia"

 

Video di Martina Martelloni

07 settembre 2017

Temo che si aggiudichi anche il secondo round e poi il KO tecnico. E meno male che quello da cui prendi lo spunto è un esperto.Questo,a mio parere,non sa nemmeno dove stia di casase la sua affermazione risulta"La malaria si trasmette attraverso la zanzara anofole. Non esiste una trasmissione per contagio diretto interumano", ha affermato, "per questo non esiste un collegamento tra il fenomeno delle migrazioni e la diffusione della malattia" Omette però di dire che arrivano già impestati dal protozoo,e quindi a maggior ragione il professore,che non è uno sce mo,temo che tale affermazione gli sia stata imposta di dire per ragioni di non dare adito a situazioni di allarme e quindi di psicosi,se tanto mi da tanto dopo il secondo ricovero della bambina di Brescia purtroppo deceduta e dimessa con la motivazione di "stato acuto influenzale"temo di dovere dire che questi medici,al contrario,siano impreparati nel riconoscere la malattia,in quanto inesperti.Per quanto riguarda la lagna che hai postato per schiarirmi le idee do senza ombra di dubbio ragione all'Esimio Doc Galileo,per il fatto che è piena di caz..za te che tu bovinamente hai copia/incollato senza accertarti degli errori contenuti in essa.Per intanto la malattia NON produce immunità dal momento che non è un VIRUS ma un protozoo e quindi una creatura vivente definito come parassita....e totalmente differente. appunto da un virus.Si propaga con la puntura della zanzara anofele che ne costituisce il vettore di trasporto ed il contagio definito "impropriamente"tra uomo e uomo.Il ciclo poi passa nel giro di una ventina di giorni all'acqua dove la zanzara depone le sue uova per poi trasformarsi in seguito in insetto e ricominciare il ciclo.I parassiti dapprima si fissano nel fegato poi quando passano nel flusso sanguigno si ha la febbre.Nel caso della Vivax e della Ovale rimangono attivi nel fegato per anni per ri-manifestarsi anche a distanza nel tempo,con episodi febbrili caratterizzati da temperature di 42/43°mentre nel caso del Plasmodium Falciparum-detta anche malaria celebrale che ne costituisce la forma più grave,i parassiti passano nel sangue senza lasciare nessuna traccia nell'organo.In entrambi i casi tale passaggio,come detto più sopra si manifesta con febbre.Come si cura?Con il Malarone/Clorochina/Meflochina in endovena...Farmaci che provocano aritmie cardiache e pressione sanguigna elevata nel bulbo oculare con alterazione delle transaminasi del fegato,e se usata a lungo provoca danni notevoli..Come si previene?Con la profilassi antimalarica.Clorochina,4 pastiglie al giorno,assunte al max per 15 giorni,poi per permanenze più lunghe Clorochina e Paludrina acquistabile in Svizzera,anche se personalmente per i due anni che sono stato in Nigeria ho usato il chinino estratto in soluzione alcoolica per togliere la febbre.Vuoi sapere come sia informato?Al Nautico per 3 anni ho frequentato un corso sulle malattire veneree,a quel tempo obbligatorio,alla clinica dermosifilopatica di Genova,poi un'altro di medicina generale presso l'Università dell'Ospedale San Martino sempre a Genova,dal momento che il medico sulle petroliere non c'è e ti devi arrangiare da solo nel riconoscere i sintomi e conseguentemente curarti.E sulle petroliere ci sono stato per 10 anni.E non sono morto.Contrariamente a ciò che ha scritto quello sce, mo di Portoscuso sono ancora vivo e su questa terra per sua sfortuna ci cammino sopra.

Cordialità.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, virus128 ha scritto:

Temo che si aggiudichi anche il secondo round e poi il KO tecnico. E meno male che quello da cui prendi lo spunto è un esperto.Questo,a mio parere,non sa nemmeno dove stia di casase la sua affermazione risulta"La malaria si trasmette attraverso la zanzara anofole. Non esiste una trasmissione per contagio diretto interumano", ha affermato, "per questo non esiste un collegamento tra il fenomeno delle migrazioni e la diffusione della malattia" Omette però di dire che arrivano già impestati dal protozoo,e quindi a maggior ragione il professore,che non è uno sce mo,temo che tale affermazione gli sia stata imposta di dire per ragioni di non dare adito a situazioni di allarme e quindi di psicosi,se tanto mi da tanto dopo il secondo ricovero della bambina di Brescia purtroppo deceduta e dimessa con la motivazione di "stato acuto influenzale"temo di dovere dire che questi medici,al contrario,siano impreparati nel riconoscere la malattia,in quanto inesperti.Per quanto riguarda la lagna che hai postato per schiarirmi le idee do senza ombra di dubbio ragione all'Esimio Doc Galileo,per il fatto che è piena di caz..za te che tu bovinamente hai copia/incollato senza accertarti degli errori contenuti in essa.Per intanto la malattia NON produce immunità dal momento che non è un VIRUS ma un protozoo e quindi una creatura vivente definito come parassita....e totalmente differente. appunto da un virus.Si propaga con la puntura della zanzara anofele che ne costituisce il vettore di trasporto ed il contagio definito "impropriamente"tra uomo e uomo.Il ciclo poi passa nel giro di una ventina di giorni all'acqua dove la zanzara depone le sue uova per poi trasformarsi in seguito in insetto e ricominciare il ciclo.I parassiti dapprima si fissano nel fegato poi quando passano nel flusso sanguigno si ha la febbre.Nel caso della Vivax e della Ovale rimangono attivi nel fegato per anni per ri-manifestarsi anche a distanza nel tempo,con episodi febbrili caratterizzati da temperature di 42/43°mentre nel caso del Plasmodium Falciparum-detta anche malaria celebrale che ne costituisce la forma più grave,i parassiti passano nel sangue senza lasciare nessuna traccia nell'organo.In entrambi i casi tale passaggio,come detto più sopra si manifesta con febbre.Come si cura?Con il Malarone/Clorochina/Meflochina in endovena...Farmaci che provocano aritmie cardiache e pressione sanguigna elevata nel bulbo oculare con alterazione delle transaminasi del fegato,e se usata a lungo provoca danni notevoli..Come si previene?Con la profilassi antimalarica.Clorochina,4 pastiglie al giorno,assunte al max per 15 giorni,poi per permanenze più lunghe Clorochina e Paludrina acquistabile in Svizzera,anche se personalmente per i due anni che sono stato in Nigeria ho usato il chinino estratto in soluzione alcoolica per togliere la febbre.Vuoi sapere come sia informato?Al Nautico per 3 anni ho frequentato un corso sulle malattire veneree,a quel tempo obbligatorio,alla clinica dermosifilopatica di Genova,poi un'altro di medicina generale presso l'Università dell'Ospedale San Martino sempre a Genova,dal momento che il medico sulle petroliere non c'è e ti devi arrangiare da solo nel riconoscere i sintomi e conseguentemente curarti.E sulle petroliere ci sono stato per 10 anni.E non sono morto.Contrariamente a ciò che ha scritto quello sce, mo di Portoscuso sono ancora vivo e su questa terra per sua sfortuna ci cammino sopra.

Cordialità.

Io porto scuso, tu porta tua sorella xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, wronschi ha scritto:

Io porto scuso, tu porta tua sorella xD

wro tu oltre ad essere razzista si prop scem

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, monello.07 ha scritto:

wro tu oltre ad essere razzista si prop scem

xD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, wronschi ha scritto:

Io porto scuso, tu porta tua sorella xD

Una delle tue battute alla "Pestarino?"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, virus128 ha scritto:

Una delle tue battute alla "Pestarino?"

Ma pesta un po chi ti pare FASCISTONA DI M...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, wronschi ha scritto:

Ma pesta un po chi ti pare FASCISTONA DI M...

Che fossi sce.mo si sapeva già da tempo.Che fossi un pir la anche.E fin qui andiamo bene.Ma che tu sia un camerata rosso sotto mentite spoglie non ce lo saremmo mai immaginato.Una sana scarica di legnate sul groppone oppure una sana bevuta di olio di sansa sistema tutto.Ritornerai come nuovo,con in testa falce e martello.

Modificato da virus128

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963