Renzi decide i bisogni del ministro

Insomma con la fantomima di ieri..il capo della Leopolda ha in mano il destino del ministro della giustizia Bonafede..continue reprimende e allusioni sono al suo angolo...cosa ce ne facciamo di un ministro cosi??? Rimbeccato e tirato per la giacchetta non farà altro che provvedimenti ad hoc..su misura e a piacimento del suo "carnefice" Fiorentino  ambiguo e sinistro ma abile stratega

1590040685-1590040661-vignetta.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

22 messaggi in questa discussione

Marziano è un bravo forumista da poco arrivato nel forum. Sembra una persona civile, propositiva e aperta alla discussione, e questo è già un merito che gli va riconosciuto. Peccato che talvolta mostri idee un po' confuse, il che è in parte giustificabile dalla disinformazione faziosa e per lo più antigovernativa imperante sui media, cui ultimamente si è aggiunta pure Repubblica. Agnellizzata e deviata a destra al punto da mettere in fuga alcune delle sue firme migliori.  Per inciso, mi chiedo se non sia giunta l'ora per il fondatore Scalfari di imitare il suo amico-rivale Montanelli che nel 1994, a 85 anni, lasciò il suo Giornale ancora prima di vederlo tristemente berlusconizzato dal suo editore piduista e appena sceso in politica per salvare la sua baracca a.busiva. Tornando a Marziano, ho dovuto già criticarlo sulla faccenda scarcerazioni (che sono di competenza dei magistrati non certo del ministro della Giustizia). Ora dedica un post all'ex tappetaro, ormai alla frutta, anzi bollito, anzi stracotto, addirittura più sul piano dell'immagine che su quello del consenso, ed è tutto un dire.

Caro Marziano, gli italiani seri e informati (tu sei serio, ma poco informato) hanno smesso da un pezzo di credere che l'ex tappetaro sia un "abile stratega". Per lo meno dal 2016 quando tutta la sua strategia, basata su improbabili riformacce pensate con la pancia e scritte con i piedi, e supportata da una tattica vieppiù demenziale (mance elettorali, propaganda ossessiva e stucchevole, promesse da marinaio di lasciare la politica) crollò miseramente come un castello di carta igienica. Oggi ha perso ogni credibilità, perfino come tappetaro (infatti lo definisco ex), perfino come friggitore d'aria. Che erano le sole cose in cui in passato esibiva una certa abilità. Altro che strategia! Oserei addirittura dire che gli italiani oggi esagerano nel derubricare istantaneamente ad aria fritta tutto quello che esce dalla bocca sempre aperta di questo parolaio decotto. Perché di tanto in tanto, su un milione di cose, riesce anche a dirne una o due sensate (vedasi la faccenda dei braccianti). Ma purtroppo, quando hai mentito al popolo in un modo così pacchiano e spudorato ("se perdo il referendum lascio la politica"), e se dopo non hai neppure chiesto scusa, è chiaro che il naso di Pinocchio non te lo leva più nessuno, nemmeno l'Accademia di Svezia se ti dà il Nobel per la Pace (cosa peraltro probabile quanto un Nobel per la Fisica a Maria Stella Gelmini). A essere generosi, quella di questo fallito oggi più che una strategia è una tattica di mera sopravvivenza. Ma controproducente perché il nostro è un brocco, una schiappa monumentale pure sul piano tattico. Il suo "ragionamento" (si fa per dire) è questo. Ho bisogno di visibilità (per lui, esattamente come per l'altro Matteo, la politica è comunicazione, i contenuti sono secondari), quindi devo escogitare qualcosa di grosso, qualcosa che faccia scalpore. E allora non gli sembra vero di potersi agganciare a un mozione di sfiducia (vuota di contenuti) su un ministro, minacciando (dalla maggioranza!!) di far cadere il governo in un momento drammatico. Caro Marziano, un mitico giocatore sosteneva che negli Scacchi la minaccia è più efficace della sua esecuzione. Sembra un paradosso, ma chi pratica a certi livelli il Nobil Giuoco sa che è esattamente così. Purtroppo per l'ex tappetaro gli Scacchi e la politica, al di là di alcune analogie, sono cose ben diverse. Alla stragrande maggioranza degli italiani (direi alla totalità di quelli seri) un politicante che in questo drammatico frangente mette al rischio il governo per una questione di visibilità fa desiderare solo una cosa: un randello per arrossare color fuoco le natiche di quell'irresponsabile. Penso che i bookmakers inglesi ieri non avrebbero quotato neppure a un milione contro uno l'eventuale caduta del governo sulle mozioni contro Bonafede. Insomma, una farsa, una pagliacciata, una seduta sprecata del parlamento. E immagino una ulteriore perdita di consenso per il micropartito personale dell'ex tappetaro. Che oggi, a posteriori, viene dileggiato su quasi tutti i giornali per l'ennesimo bluff cui non avrebbe abboccato neppure una capra addestrata alle regole del poker. Molta più soddisfazione hanno però ricevuto quelli che hanno perculato l'ex tappetaro in anticipo rispetto al voto di ieri. Come Beppe Grillo, che da geniale satirico aveva dedicato all'ex pifferaio, costretto ad abbaiare alla luna pur di farsi sentire, una poesiola in romanesco di Trilussa. La sintetizzo qui:

Un cane lupo de guardia a una villa tutta la notte stava a fa' bubbù. Una cagnola je chiese: perché dai l'allarme quanno nun c'è gnente? Dice: lo faccio per nun perde er posto. 

Ahahahahahahahahaha!!!!

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh insomma, tutto sommato e’ comprensibile che il Cazzaro napoletano tiri fuori tutto il livore che lo divora quando parla di Renzi . Sono piu’ di 4 anni che dice le stesse cose ed il tappeta ro politico fiorentino e’ sempre li, dominatore incontrastato della scena politica in quanto, obbiettivamente e per la mediocrità assoluta dei rivali , non e’ nemmeno tanto difficile  La botta micidiale che ieri ha rifilato a tutti coloro che lo hanno ascoltato , e’ di quelle che non si dimenticano . Ha annichilito gli scappati di casa  5 stelle nella loro totalità , gli ha fatti a pezzettini minuscoli costringendoli al silenzio assoluto loro che sono specialisti nel ca si no  organizzato , nella bolgia preparata . Si e’ dimostrato uno statista perché ha anteposto il bene dell’Italia a quello del suo partito , ha dimostrato anche agli amici del PD quanto loro e noi siamo alternativi al M5S che , in gran parte e’ un movimento di destra . E’ ovvio che il Cazzaro Napoletano ringhia contro Renzi come un cane rabbioso e bavoso . Ed allora eccoli qua i soliti vergognosi epiteti sgorganti da una bocca piena di mer da che le e’ salita su man mano che vedeva ( perché il Cazzaro partenopeo era davanti al video) che faceva a brandelli i suoi amici stellati ai quali , da buon furbetto napoletano, gli ha scroccato pure un ricchissimo buffet. E quindi dimostrando pure una scarsissima fantasia , ripropone vecchi slogan già sentiti in altre occasioni . E Renzi diventa , nell’ordine , Tappetaro, friggitore d’aria ,finito , bollito, alla frutta , fallito , dedito alla sopravvivenza , bisognoso di visibilità , pifferaio che sono li stessi identici  aggettivi che il Pulcinella partenopeo affibbia a Renzi peraltro smerdato ed al limite del ridicolo perché Renzi e’ sempre lì dimostrando di essere l’unico nel panorama politico italiano ad essere in grado , quando vuole e lo decide lui , di far cadere un governo ( chiedere di Salvini ) e di essere decisivo per quello attuale. Beh devo dire che per uno così come lo definisce l’idio ta napoletano non e’ poco !! Intanto e’ l’unico che riesce a far portare a casa qualche risultato a questo governo e se lo ascoltassero di più farebbe fare a questo esecutivo una maggiore figura . Già che c’era il Cazzaro non poteva lasciarsi sfuggire l’occasione della solita menzogna gratuita : quella che stamani la gran parte dei giornali italiani lo hanno dileggiato . A me e’ sfuggito ma il Cazzaro , in queste cose e’ un esperto passando dalla lettura del Falso Quotidiano di Marco calandrino Travaglio ( tiratura a picco , nda) e di In fo Sannio ( 3.650 copie ). Infine : non sono spesso in sintonia con Marzianobravo , ma e’ fuori discussione che la vignetta pubblicata riassume alla grande e senza ombra di dubbio il verificato ed il verificarsi della realtà politica . E’ la prova di cio’ sta nel fatto che il Panzanaro seriale Fosforo 311 volte co@lione e ‘ dovuto intervenire solo su questo post per lenire il caz.z.otto doloroso ricevuto in pieno Volto ricevuto . Non c’è niente da fare : Renzi e’ l’unico che fa ballare sulle punte  questo governo visto che l’ha generato . Perché e’ l’unico che non mugugna e non sgomita ma fa politica.  E la politica e’ un qualcosa che tutti i cittadini pagano ai viventi ed ai semi viventi che siedono in Parlamento . 

 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Leopoldino è un *** politico riconosciuto da tutti gli italiani tant'è vero che naviga tra il 2 e il 3 per cento dei gradimenti.

Ieri li ha fatti sbellicare tutti dalle risate, non ce n'era uno, a parte il  disonesto torsolo di cazzaro pisano che si aspettasse che Leopoldino il Grande avrebbe fatto cadere il governo, tutti volevano vedere come avrebbe tirato il Q.lo indietro.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Qualcosa mi diceva che anche il mediocrissimo Sanchino sarebbe intervenuto . Il tanto scomparso , bollito , finito ed archibugiato e’ ancora lì e seppur con lo 0,8% dei sondaggi , non si capisce perché , ancora , agita le notti di due idio ti come il Cazzaro e Sanchino. Ma , ...mistero !! Ahahahahahaha Poi ti accorgi che sia il Cazzaro che Coma etilico Sanchino, di solito produttore di una cinquantina di interventi Giornalieri  sul forum , si e’ molto molto ed ancora molto ridimensionato . Eppure argomenti per poter plaudire alla debacle di Renzi ne aveva . E pure il Pulcinella partenopeo ne aveva ed invece ne ha partorito ...1. Ma importante . Ha dato la stura e rinfrancato il servetto Veneto . Ahahahahaha 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Qualcuno ricorda quando l'illustre conferenziere, da Vespa disse: "Non possiamo fermare tutto per dare potere di ricatto ai partitini. Non è accettabile che ci siano piccoli partiti che mettano veti"

Certamente lo ricorda il suo celeberrimo e disonesto torsolo di maggiordomo, che se fosse onesto solo per un attimo, tirerebbe per la giacca il suo signore e padrone, rimembrandogli quel giorno da Bruno Vespa.

Se fosse onesto, dico, purtroppo non lo è in quanto ruba pensieri altrui spacciandoli per propri.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se fosse onesto, dico, purtroppo non lo è in quanto ruba pensieri altrui spacciandoli per propri.

Se c'è qualcuno che vuole le prove di quanto ho appena detto, sono in grado di fornirle.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In questo Forum...vi è da parte di alcuni utenti..la tendenza a dileggiare..sminuire l'avversario politico..ma credo sia una "spocchia" di facciata..ma dietro vi e' un segnale di apprensione..esempio  Renzi ha grande peso nella maggioranza..se non ha sfiduciato Bonafede e il governo è per pura e semplice tattica..strategia che possiamo comprendere fino ad un certo punto..di sicuro per  la propria sopravvivenza ..ma lo è per tutti..visto il disamore degli italiani per la politica..e non crediate ....il famigerato ex premier e capo della Leopolda non esiterà per lo stesso motivo nel farlo cadere..quindi attenzione..che le dinamiche cambiano velocemente..e l'amico di oggi può divenire il nemico di domani

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il famigerato ex premier e capo della Leopolda non esiterà per lo stesso motivo nel farlo cadere..quindi attenzione..che le dinamiche cambiano velocemente..e l'amico di oggi può divenire il nemico di domani

______________________'

sono d'accordo con lei: appena vedrà l'occasione propizia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E vai !! Sanchino si e’  “sognato “ Renzi anche stanotte .  Ahahahahahaha !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma che sta dicendo torsolo di cazzaro pisano, è lei che dorme con l'immagine di Leopoldino sotto il cuscino.

Prima di addormentarsi scommetto che la bacia augurandole buonanotte.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non mi intendo di politica ma rimango sempre basito nel constatare che una macchietta come Renzi possa ancora essere un punto di riferimento nelle teste bacate di qualcuno.

da uomo della strada il fatto di aver promesso di andarsene a casa e non averlo fatto già sarebbe sufficiente per una valutazione negativa.

sempre da uomo della strada non mi sono piaciute granché neanche le vicende legate al padre e alla Boschi, ho come l'impressione che sia impelagato in affari non pulitissimi, ma magari sbaglio non essendo un esperto.

Ma forse sono fuorviato dalla faccia e da quell'espressione falsa che traspare dalla tv. Comunque pure se tiene per le palle l'attuale governo e riesce ancora a sopravvivere mi guardo indietro e dalle percentuali noto che i suoi adoranti siano ormai in fase di estinzione. Ma magari mi sbaglio pure qui.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, marzianobravo ha scritto:

In questo Forum...vi è da parte di alcuni utenti..la tendenza a dileggiare..sminuire l'avversario politico..ma credo sia una "spocchia" di facciata..ma dietro vi e' un segnale di apprensione..esempio  Renzi ha grande peso nella maggioranza..se non ha sfiduciato Bonafede e il governo è per pura e semplice tattica..strategia che possiamo comprendere fino ad un certo punto..di sicuro per  la propria sopravvivenza ..ma lo è per tutti..visto il disamore degli italiani per la politica..e non crediate ....il famigerato ex premier e capo della Leopolda non esiterà per lo stesso motivo nel farlo cadere..quindi attenzione..che le dinamiche cambiano velocemente..e l'amico di oggi può divenire il nemico di domani

Vedi Marziano, non sono aduso a dileggiare nessuno, ma ogni regola ha le sue eccezioni. Per es. se un politico, addirittura da premier, osa ricattare e prendere in giro il popolo sovrano, e poi non chiede nemmeno scusa e poi continua a fare la primadonna con un partito del 2% minacciando di far cadere il governo nel pieno di una crisi epocale e di rifarne un altro "in un quarto d'ora" (roba da matti!), io mi sento nel pieno diritto di dileggiarlo e di randellarlo quando voglio. Apprensione da parte mia sulla sorte del governo? Per nulla. L'ex tappetaro non ha idee (degne di questo nome) ma non è fesso. Lui odia visceralmente Conte e i 5Stelle ed è a dir poco rancoroso verso il suo ex partito, cioè verso tutti quelli che non tradirono il Pd e non lo seguirono nella a dir poco velleitaria operazione di Italia Viva. Ma sa bene che, se si va a elezioni, 50 parlamentari non li vede più nemmeno col binocolo; mentre se si va a un governo di unità nazionale con dentro tutti tranne i 5Stelle, i suoi 50 conteranno molto meno di oggi. Ma soprattutto sa che nemmeno i suoi 50 sono fessi, e sa che non lo seguirebbero dopo eventuali colpi di testa (a parte forse 3 o 4 fedelissimi). Ti dirò di più: io non vedo l'ora che l'ex tappetaro, Pelattin, Boschi e Gennarino (Migliore) escano dalla maggioranza: il governo Conte si rafforzerebbe. In questa discussione il forumista Ahaha ha riportato questa illuminante affermazione dell'ex tappetaro:

 Non possiamo fermare tutto per dare potere di ricatto ai partitini. Non è accettabile che ci siano piccoli partiti che mettano veti.

 Illuminante perché è una di quelle che ti dimostrano quanto inaffidabile sia il "pensiero" di questo politucolo-banderuola. Altre giravolte clamorose furono quelle sul TAV e sugli F-35. Sono state dette tante cose su questo personaggetto, ma il giudizio più azzeccato secondo me resta quello di Ciriaco De Mita:

Renzi non ha mai avuto un pensiero.

Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
18 minuti fa, lelotto2 ha scritto:

non mi intendo di politica ma rimango sempre basito nel constatare che una macchietta come Renzi possa ancora essere un punto di riferimento nelle teste bacate di qualcuno.

da uomo della strada il fatto di aver promesso di andarsene a casa e non averlo fatto già sarebbe sufficiente per una valutazione negativa.

sempre da uomo della strada non mi sono piaciute granché neanche le vicende legate al padre e alla Boschi, ho come l'impressione che sia impelagato in affari non pulitissimi, ma magari sbaglio non essendo un esperto.

Ma forse sono fuorviato dalla faccia e da quell'espressione falsa che traspare dalla tv. Comunque pure se tiene per le palle l'attuale governo e riesce ancora a sopravvivere mi guardo indietro e dalle percentuali noto che i suoi adoranti siano ormai in fase di estinzione. Ma magari mi sbaglio pure qui.

Non credo che ti sbagli, caro Lelotto. Se ci sbagliamo siamo in due, perché io la penso proprio come te. Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, lelotto2 ha scritto:

non mi intendo di politica ma rimango sempre basito nel constatare che una macchietta come Renzi possa ancora essere un punto di riferimento nelle teste bacate di qualcuno.

da uomo della strada il fatto di aver promesso di andarsene a casa e non averlo fatto già sarebbe sufficiente per una valutazione negativa.

sempre da uomo della strada non mi sono piaciute granché neanche le vicende legate al padre e alla Boschi, ho come l'impressione che sia impelagato in affari non pulitissimi, ma magari sbaglio non essendo un esperto.

Ma forse sono fuorviato dalla faccia e da quell'espressione falsa che traspare dalla tv. Comunque pure se tiene per le palle l'attuale governo e riesce ancora a sopravvivere mi guardo indietro e dalle percentuali noto che i suoi adoranti siano ormai in fase di estinzione. Ma magari mi sbaglio pure qui.

Fai una cosa !! Rimani un uomo della strada ...e’ meglio !! Ahahahahaha 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Vedi Marziano, non sono aduso a dileggiare nessuno, ma ogni regola ha le sue eccezioni. Per es. se un politico, addirittura da premier, osa ricattare e prendere in giro il popolo sovrano, e poi non chiede nemmeno scusa e poi continua a fare la primadonna con un partito del 2% minacciando di far cadere il governo nel pieno di una crisi epocale e di rifarne un altro "in un quarto d'ora" (roba da matti!), io mi sento nel pieno diritto di dileggiarlo e di randellarlo quando voglio. Apprensione da parte mia sulla sorte del governo? Per nulla. L'ex tappetaro non ha idee (degne di questo nome) ma non è fesso. Lui odia visceralmente Conte e i 5Stelle ed è a dir poco rancoroso verso il suo ex partito, cioè verso tutti quelli che non tradirono il Pd e non lo seguirono nella a dir poco velleitaria operazione di Italia Viva. Ma sa bene che, se si va a elezioni, 50 parlamentari non li vede più nemmeno col binocolo; mentre se si va a un governo di unità nazionale con dentro tutti tranne i 5Stelle, i suoi 50 conteranno molto meno di oggi. Ma soprattutto sa che nemmeno i suoi 50 sono fessi, e sa che non lo seguirebbero dopo eventuali colpi di testa (a parte forse 3 o 4 fedelissimi). Ti dirò di più: io non vedo l'ora che l'ex tappetaro, Pelattin, Boschi e Gennarino (Migliore) escano dalla maggioranza: il governo Conte si rafforzerebbe. In questa discussione il forumista Ahaha ha riportato questa illuminante affermazione dell'ex tappetaro:

 Non possiamo fermare tutto per dare potere di ricatto ai partitini. Non è accettabile che ci siano piccoli partiti che mettano veti.

 Illuminante perché è una di quelle che ti dimostrano quanto inaffidabile sia il "pensiero" di questo politucolo-banderuola. Altre giravolte clamorose furono quelle sul TAV e sugli F-35. Sono state dette tante cose su questo personaggetto, ma il giudizio più azzeccato secondo me resta quello di Ciriaco De Mita:

Renzi non ha mai avuto un pensiero.

Saluti 

Ahahaha , ma senti il Cazzaro napoletano !! Vedete che avevo ragione ?? Sto imbexxille all’ennesima potenza avrebbe pagato di tasca sua pur di assistere alla caduta del governo per mano di Renzi . Ciò gli avrebbe permesso di vomitare mer da a tutto spiano . E’ in questi frangenti che un normodotato si rende conto come individuare un ebe te !! Ed invece , il Cazzaro napoletano e’ stato investito da una gragnola di legnate micidiali subendo una scoppola terrificante quando , e soprattutto , un immenso Renzi , gli ha fatto notare la differenza tra l’essere un democratico garantista ed un idio ta giustizialista come e’ il Cazzaro partenopeo il quale , ancora , non ci ha relazionato che fine ha fatto la strategia dei due Mattei che , secondo il Pulcinella della terra dei fuochi , scientificamente ed alla prima occasione si sarebbero alleati per far cadere il governo . Su Cazzaro , io sono paziente e rimango in attesa . Ma te  non fuggire dicendo che non mi leggi tanto non ci crede nessuno . Nemmeno Sanchino !! Ahahahahah        PS   Ah , dimenticavo : Per i pensieri rivolgiti a Giggino o a Dibba. Volendo pure a Toninelli o a Fofo’ Bonafede . Spazia pure , idio ta . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo311 ha scritto:

Vedi Marziano, non sono aduso a dileggiare nessuno, ma ogni regola ha le sue eccezioni. Per es. se un politico, addirittura da premier, osa ricattare e prendere in giro il popolo sovrano, e poi non chiede nemmeno scusa e poi continua a fare la primadonna con un partito del 2% minacciando di far cadere il governo nel pieno di una crisi epocale e di rifarne un altro "in un quarto d'ora" (roba da matti!), io mi sento nel pieno diritto di dileggiarlo e di randellarlo quando voglio. Apprensione da parte mia sulla sorte del governo? Per nulla. L'ex tappetaro non ha idee (degne di questo nome) ma non è fesso. Lui odia visceralmente Conte e i 5Stelle ed è a dir poco rancoroso verso il suo ex partito, cioè verso tutti quelli che non tradirono il Pd e non lo seguirono nella a dir poco velleitaria operazione di Italia Viva. Ma sa bene che, se si va a elezioni, 50 parlamentari non li vede più nemmeno col binocolo; mentre se si va a un governo di unità nazionale con dentro tutti tranne i 5Stelle, i suoi 50 conteranno molto meno di oggi. Ma soprattutto sa che nemmeno i suoi 50 sono fessi, e sa che non lo seguirebbero dopo eventuali colpi di testa (a parte forse 3 o 4 fedelissimi). Ti dirò di più: io non vedo l'ora che l'ex tappetaro, Pelattin, Boschi e Gennarino (Migliore) escano dalla maggioranza: il governo Conte si rafforzerebbe. In questa discussione il forumista Ahaha ha riportato questa illuminante affermazione dell'ex tappetaro:

 Non possiamo fermare tutto per dare potere di ricatto ai partitini. Non è accettabile che ci siano piccoli partiti che mettano veti.

 Illuminante perché è una di quelle che ti dimostrano quanto inaffidabile sia il "pensiero" di questo politucolo-banderuola. Altre giravolte clamorose furono quelle sul TAV e sugli F-35. Sono state dette tante cose su questo personaggetto, ma il giudizio più azzeccato secondo me resta quello di Ciriaco De Mita:

Renzi non ha mai avuto un pensiero.

Saluti 

Facile rimanere coerenti quando di idee se ne hanno poche..ancora più facile quando non se ne ha nessuna...Non conosco giornalista..politico..intellettuale che 2 volte ritrovatosi nella stessa situazione non abbia fatto dietrofront perché cambiata la propria posizione..sarà opportunismo.. scelta personale..o semplicemente un cambio di idee..ma quello che risulta ovvio...viviamo in un mondo di incoerenti..ma pretendiamo..l'altrui coerenza ..insomma pretenziosi e arroganti..che guardano la pagliuzza e non la trave nei loro occhi ..e lo dico da non renziano..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark222220 ha scritto:

Ahahaha , ma senti il Cazzaro napoletano !! Vedete che avevo ragione ?? Sto imbexxille all’ennesima potenza avrebbe pagato di tasca sua pur di assistere alla caduta del governo per mano di Renzi . Ciò gli avrebbe permesso di vomitare mer da a tutto spiano . E’ in questi frangenti che un normodotato si rende conto come individuare un ebe te !! Ed invece , il Cazzaro napoletano e’ stato investito da una gragnola di legnate micidiali subendo una scoppola terrificante quando , e soprattutto , un immenso Renzi , gli ha fatto notare la differenza tra l’essere un democratico garantista ed un idio ta giustizialista come e’ il Cazzaro partenopeo il quale , ancora , non ci ha relazionato che fine ha fatto la strategia dei due Mattei che , secondo il Pulcinella della terra dei fuochi , scientificamente ed alla prima occasione si sarebbero alleati per far cadere il governo . Su Cazzaro , io sono paziente e rimango in attesa . Ma te  non fuggire dicendo che non mi leggi tanto non ci crede nessuno . Nemmeno Sanchino !! Ahahahahah        PS   Ah , dimenticavo : Per i pensieri rivolgiti a Giggino o a Dibba. Volendo pure a Toninelli o a Fofo’ Bonafede . Spazia pure , idio ta . 

Nemmeno Crozza riesce a farmi ridere come questo sciocco e disonesto torsolo di cazzaro pisano.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark222220 ha scritto:

Ahahaha , ma senti il Cazzaro napoletano !! Vedete che avevo ragione ?? Sto imbexxille all’ennesima potenza avrebbe pagato di tasca sua pur di assistere alla caduta del governo per mano di Renzi . Ciò gli avrebbe permesso di vomitare mer da a tutto spiano . E’ in questi frangenti che un normodotato si rende conto come individuare un ebe te !! Ed invece , il Cazzaro napoletano e’ stato investito da una gragnola di legnate micidiali subendo una scoppola terrificante quando , e soprattutto , un immenso Renzi , gli ha fatto notare la differenza tra l’essere un democratico garantista ed un idio ta giustizialista come e’ il Cazzaro partenopeo il quale , ancora , non ci ha relazionato che fine ha fatto la strategia dei due Mattei che , secondo il Pulcinella della terra dei fuochi , scientificamente ed alla prima occasione si sarebbero alleati per far cadere il governo . Su Cazzaro , io sono paziente e rimango in attesa . Ma te  non fuggire dicendo che non mi leggi tanto non ci crede nessuno . Nemmeno Sanchino !! Ahahahahah        PS   Ah , dimenticavo : Per i pensieri rivolgiti a Giggino o a Dibba. Volendo pure a Toninelli o a Fofo’ Bonafede . Spazia pure , idio ta . 

Povero Renzi !!

Sapere che se va ad elezioni anticipate si riduce a 5/6 parlamentari e non sarebbe più determinante in nulla.

Deve quindi fare durare il più possibile il governo Conte e sostenere i ministri pentagrulli !!!

E fino a quando ??

Fino alla primavera 2023, quando farà la fine di Fausto Bertinotti, o meglio, quella dello PSIUP !!!

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ari ecco il compagno Corto . Guardi la mia sensazione e’ quella che la sua sia più una speranza , un desiderio !! Nel contempo , invece , una certezza c’è !! Ed e’ quella che Renzi , quando vuole e  quando piace , questo governo lo fa saltare. Ed io credo che anche lei conosce la differenza tra un desiderio ed una certezza . Tutto il resto e’ filosofia . I pentagrulli , poverini , sono attaccati alle poltrone come il mastice . L’unico che può mandarli a casa e’ il tanto disprezzato Renzi . Dopodiché vedremo. Anche io ho una speranza e , purtroppo, mi rendo conto che e’ una speranza : quella che scompaia la sinistra che piace a lei , e che , a parte in qualche staterello caraibico , esiste solo a Cuba , in Venezuela ed in Corea . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
38 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Ari ecco il compagno Corto . Guardi la mia sensazione e’ quella che la sua sia più una speranza , un desiderio !! Nel contempo , invece , una certezza c’è !! Ed e’ quella che Renzi , quando vuole e  quando piace , questo governo lo fa saltare. Ed io credo che anche lei conosce la differenza tra un desiderio ed una certezza . Tutto il resto e’ filosofia . I pentagrulli , poverini , sono attaccati alle poltrone come il mastice . L’unico che può mandarli a casa e’ il tanto disprezzato Renzi . Dopodiché vedremo. Anche io ho una speranza e , purtroppo, mi rendo conto che e’ una speranza : quella che scompaia la sinistra che piace a lei , e che , a parte in qualche staterello caraibico , esiste solo a Cuba , in Venezuela ed in Corea . 

Guardi, dove sta la sinistra che piace a me, lo lasci dire a me. Sarà come l'araba fenice, ma di sicuro non è la sinistra a stelle e strisce che piace ai teorici del libero mercato.

Come quelli che sono così lecchini con la famiglia Agnelli da farsi spiegare da un vecchio comunista come Carlo Calenda che a chiedere elemosina allo Stato Italiano è una famiglia con 5 miliardi in cassaforte, pronti a diventare dividendo da incassare per aver venduto FCA ai Francesi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si si !! Però non lo dice qual e’ la sx che piace a lei . Capisco il riserbo. Non e’ mica facile rispondere . Però io tenterei . Magari ne trova un paio di quella decina a cui piace la stessa sx che piace a lei . Un po’ di coraggio non guasta . A prescindere . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Essi' sig cortomaltese deve rispondere al torsolo di cazzaro pisano, se non sa esattamente in quale sinistro angolo lei si colloca, lui, il torsolo di cazzaro, non riesce a dormire la notte e al mattino, quando corre per vuotare il pitale di Leopoldino il Grande, è tutto assonnato e rischia di cadere lungo le scale con il rischio di trovarsi con il pitale per cappello.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963