sapere perchè l'apertura totale è stata rinviata al 3 giugno?

Il decreto legge quadro riapre dal 3 giugno i confini ai cittadini UE, non servirà ad altro che all’ingresso di 150 mila lavoratori stagionali della comunità europea rimasti bloccati per il lockdown.

Visto che difficilmente ci saranno turisti desiderosi di piombarsi in Italia dopo la gestione terroristica del governo che ha fatto credere all’esterno che in Italia fosse in corso, ovunque, un’epidemia invece geograficamente limitata.

Dal 3 giugno i cittadini europei potranno entrare in Italia senza obbligo di quarantena, secondo quanto prevede il decreto legge quadro approvato dal cdm di venerdì. Questo permetterà a 150 mila lavoratori stagionali provenienti da Romania, Polonia, Bulgaria e altri Paesi comunitari, rimasti bloccati dalla chiusura dei confini, di tornare in Italia per prestare lavoro nelle campagne. Lo rende noto tutta eccitata Coldiretti.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

In questo momento, director12 ha scritto:

Il decreto legge quadro riapre dal 3 giugno i confini ai cittadini UE, non servirà ad altro che all’ingresso di 150 mila lavoratori stagionali della comunità europea rimasti bloccati per il lockdown.

Visto che difficilmente ci saranno turisti desiderosi di piombarsi in Italia dopo la gestione terroristica del governo che ha fatto credere all’esterno che in Italia fosse in corso, ovunque, un’epidemia invece geograficamente limitata.

Dal 3 giugno i cittadini europei potranno entrare in Italia senza obbligo di quarantena, secondo quanto prevede il decreto legge quadro approvato dal cdm di venerdì. Questo permetterà a 150 mila lavoratori stagionali provenienti da Romania, Polonia, Bulgaria e altri Paesi comunitari, rimasti bloccati dalla chiusura dei confini, di tornare in Italia per prestare lavoro nelle campagne. Lo rende noto tutta eccitata Coldiretti.

 

Ma dovrete fare i conti col celoduro De Luca che non vuole assolutamente nessun celoduro né a Napoli né in tutta la Campania.

D'altra parte, mettiti nei panni di un qualsiasi Napoletano o Campano. Non è che ha tutti i torti a non volersi confondere col primo celoduro che passa il convento.

Si può dire qualunque cosa a De Luca ma non si può non essere d'accordo con lui quando parla di prudenza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non è che si possa fare circolare liberamente e a cuor leggero un celoduro. Bisogna prendere un'infinità di precauzioni.

Non è tanto una questione di coronavirus. È che si tratta di patologie molto più serie e pericolose.

Senza contare poi che può anche incontrarlo un bambino. 

Non è uno scherzo.

Modificato da ildi_vino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se poi è un celoduro sbronzo di frizzantino è ancora peggio.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il presidente Conte si è fidato degli italiani, questa volta forse un po' troppo. Ma speriamo che abbia avuto ancora una volta ragione lui. Le Regioni ne hanno approfittato per vestire i panni della prudenza. Ma si può sco.mmettere che avrebbero fatto il diavolo a 4 per bar, ristoranti e chiese se il premier fosse rimasto fermo sull'ipotesi iniziale del primo giugno. Che a mio avviso era la scelta migliore. Dovendo riaprire per forza qualcosa, a questo punto io avrei preferito riaprire le scuole. Un mese di lezioni, con mascherina, termometro e distanziamento tra i banchi, forse si poteva ancora recuperare. La Spagna non sta molto peggio di noi ma il premier ha chiesto un altro mese di lockdown.  Anche questa seconda riapertura parte senza lo screening sierologico e senza la app per il tracciamento. Male, molto male. Ma tocchiamo ferro. Per quanto mi riguarda, io non metterò piede in bar, ristoranti e saloni di barbiere prima del 2021. Dei primi due si può fare tranquillamente a meno. La pizza invece è irrinunciabile, ma sono coperto: ho il numero di tre pizzerie non distanti che fanno consegna calda a domicilio. In una di queste si può prenotare anche via whatsapp e fino a 3 giorni prima. Per il taglio dei capelli mi sono già attrezzato con un eccellente apparecchio della Braun. Non ditelo al mio barbiere, ma mia moglie mi ha fatto un taglio quasi meglio di lui. Forse un po' troppo sportivo per i miei gusti e per la mia età. 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, director12 ha scritto:

dopo la gestione terroristica del governo

Trump, johnson, bolsonaro....magari piacciono ai fasci Italiani, loro invece hanno gestito moolto bene l'emergenza eh?...xD...a parte fontana che non ha bisogno di comment..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963