pratica romano:perquisita sede ong

Nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Roma sul sequestro di Silvia Romano, i carabinieri del Ros hanno perquisito la sede di Fano di Africa Milele, la onlus al seguito della quale la giovane era in Kenya. I militari hanno acquisito documentazione relativa alle attività dell’associazione e materiale informatico, copiando i dati di alcuni hard disk e il contenuto dei telefoni.

 Africa Milele – che significa “Africa per sempre” in lingua swahili – ha un modo di procedere per lo meno un po’ ruspante. Per dirne una, non si sono mai curati che Silvia Romano, la ragazza milanese rapita due anni fa in un villaggio keniota in cui prestava aiuto umanitario per conto della piccola ong marchigiana, avesse una assicurazione per malattie e infortuni. I Romano ancora non hanno perdonato la leggerezza dell’ organizzazione fondata da Lilian Sora nel 2013.

Stando ai bilanci dell’ organizzazione pubblicati sul suo sito Internet, nei primi sei anni di attività, cioè fino al 2018, Africa Milele ha rastrellato fondi per circa 300mila euro e li ha tutti spesi (è una organizzazione senza scopo di lucro). Dalle tabelle salta all’ occhio quella donazione del 2018 per un non meglio specificato “Progetto Gaza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963