La disinformazione del commissario

Il commissario all'emergenza Arcuri scarica tutte le responsabilità di mancanza di mascherine a 50 cent..di guanti e gel per la pulizia delle mani..sulle regioni..che a suo dire non avrebbero distribuito agli ospedali.. alla sanità..alle farmacia i prodotti..insomma un'altra sparata ...sappiamo tutti della mancanza di fondi economici dello stato e della richiesta di aiuto col cappello in mano da parte del governo nei confronti della UE..

che ci dice il commissario dell'app di tracciamento?? Anche questa è inefficienza delle regioni?? Sarà come il sito inps?? Visto le competenze acquisite dalle task force manager..il dubbio è reale ..quanto probabile .....come le decisioni prese fino ad oggi..dal governo ..tutte dettate dall'improvvisazione.. e non da un piano strategico ben definito e pianificato..Non prendiamoci per i fondelli..i professionisti.. quelli veri..dall'Italia sono scappati all'estero 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Ottima osservazione. In certe regioni la sanità funziona ed altre no. In certe regioni una data prestazione costa dieci euro ed in altre trenta. In certe regioni le ambulanze sono moderne e funzionano ed in altre sono vecchie e rotte. Anche il settore elisoccorso. Una buona sanità pubblica deve garantire anche dei poli ambulatori di territorio, decentrando ed alleggerendo il lavoro all'ospedale centrale. In certe regioni al momento delle elezioni si presentano progetti e fatti. Fatti e progetti veri, con il finanziamento coordinato tra privato e pubblico. In altre regioni per farsi eleggere si costruiscono discoteche e campi di calcio. Poi quando ci sono le emergenze si arrangiano. Carissimo … mi sai spiegare per quale motivo il Friuli (terremoto del millenovecento settantasei)  in pochi anni è stato ricostruito più bello e più forte di prima. Ed in quegli anni la tecnologia era badile e piccone. Altre recenti regioni, con la moderna tecnologia, vivono ancora nelle baracche guaste e cadenti. - cambiare timoniere ed anche timone, se vogliamo salvare la barca Italia. Attuare una vera autonomia regionale, basta centralismi, chi sa fa e chi non sa fare osserva ed impara dagli altri. 

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io non ho fatto un'arringa a favore delle regioni..ma sottolineato che il commissario all'emergenza Arcuri ha scaricato le sue responsabilità verso di loro..Penso che dovremmo allargare il sistema sanitario più a livello europeo di quanto lo sia adesso..solo che i paesi nordici sarebbero invasi dai pazienti..e non conosco la loro disponibilità..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, dune-buggi ha scritto:

Ottima osservazione. In certe regioni la sanità funziona ed altre no. In certe regioni una data prestazione costa dieci euro ed in altre trenta. In certe regioni le ambulanze sono moderne e funzionano ed in altre sono vecchie e rotte. Anche il settore elisoccorso. Una buona sanità pubblica deve garantire anche dei poli ambulatori di territorio, decentrando ed alleggerendo il lavoro all'ospedale centrale. In certe regioni al momento delle elezioni si presentano progetti e fatti. Fatti e progetti veri, con il finanziamento coordinato tra privato e pubblico. In altre regioni per farsi eleggere si costruiscono discoteche e campi di calcio. Poi quando ci sono le emergenze si arrangiano. Carissimo … mi sai spiegare per quale motivo il Friuli (terremoto del millenovecento settantasei)  in pochi anni è stato ricostruito più bello e più forte di prima. Ed in quegli anni la tecnologia era badile e piccone. Altre recenti regioni, con la moderna tecnologia, vivono ancora nelle baracche guaste e cadenti. - cambiare timoniere ed anche timone, se vogliamo salvare la barca Italia. Attuare una vera autonomia regionale, basta centralismi, chi sa fa e chi non sa fare osserva ed impara dagli altri. 

Se dice che i risultati di Zaia sono buoni, non si può negare. Per quanto, se lei sa fare di conto, la Toscana ha fatto meglio del Veneto nella gestione della epidemia.

La percentuale infetti/abitanti e la percentuale decessi/infettati dicono che Rossi è meglio di Zaia.

 
 
WhatsApp-Image-2020-05-11-at-17.43.10-76

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Se dice che i risultati di Zaia sono buoni, non si può negare. Per quanto, se lei sa fare di conto, la Toscana ha fatto meglio del Veneto nella gestione della epidemia.

La percentuale infetti/abitanti e la percentuale decessi/infettati dicono che Rossi è meglio di Zaia. 

Sig. CortoMaltese … cortesemente … Da parte mia NON ha fatto il nome di nessuna regione. Ho solo detto che vi sono regioni che funzionano bene e forniscono serietà e competenza ai propri cittadini. (vedasi servizi ed aiuti alle persone). Vi sono poi altre regioni per le quale “serietà e competenza” sono rappresentate da campi di calcio e discoteche. Certo che il divertimento e lo svago porta voti perché si vede subito. (servizi ed aiuti alle persone li provi solo quando ti trovi in difficoltà). 

Modificato da dune-buggi
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963