Sgarbi: "Se Silvia Romano si è convertita andrebbe arrestata"

Il commento di Vittorio Sgarbi su Silvia Romano rapita 18 mesi fa e tornata in Italia, pare dopo il pagamento di un riscatto ai terroristi islamici che la tenevano prigioniera, sta suscitando molte polemiche. Ieri Sgarbi ha scritto: "Se mafia e terrorismo sono analoghi, e rappresentano la guerra allo Stato, e se Silvia Romano è radicalmente convertita all’Islam, va arrestata (in Italia è comunque agli arresti domiciliari) per concorso esterno in associazione terroristica. O si pente o è complice dei terroristi".
Subito si sono scatenati i commenti di chi gli dava ragione e chi torto, ma decisamente di più sono stati i commenti a favore.
Io non la penso così, credo che la ragazza in mano alla feccia dell'umanità per lunghissimi 18 mesi, si sia convertita per uscire viva da quell'orrore, e ora non può certamente dirlo, si vendicherebbero subito, comunque staremo a vedere, tu che ne pensi?
Silvia Romano è in Italia e ha riabbracciato la famiglia

https://www.affaritaliani.it/cronache/silvia-romano-frase-choc-di-sgarbi-se-si-convertita-veramente-va-671368.html

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

26 messaggi in questa discussione

SONO PERFETTAMENTE IN ACCORDO CON SGARBI,PURTROPPO NOI NON ABBIAMO UNO STATO CHE SA FARSI RISPETTARE.CHE PENA.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

CONDIVIDO AL 100% L'ANALISI DI V.Sgarbi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

SE SILVIA ROMANO  SI E' CONVERTITA SONO AFFARI SUA ,  DAL MOMENTO CHE DEDICA LA SUA VITA A AIUTARE QUELLA GENTE  .MI PARE GIUSTO CHE TENGA ALLA SUA VITA  PASSANDO A L'ALTRA RELIGIONE,ANCHE PERCHE LA NOSTRA  RELIGIONE NON E' MEGLIO DI QUELLA ARABA 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo che Sgarbi ha ragione !   Non solo, ma bisognerebbe rimandarla indietro, con l' obbligo di non farsi vedere mai più. (Questa stronzetta !)    

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ogni religione é uguale alle altre, non ho capito quindi a Sgarbi come possa importare se una c'ha il velo verde acqua o se ce l'ha grigio scuro come in uso alle suore.

Che polemica é?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

spero sia così altrimenti ci ha preso per c....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

perche' tornare tra gli agi dell'occidente se è così affascinante la vita con il profeta e i suoi seguaci? qui sarà infelice  per il resto della vita, poverina. Vediamo di lasciarla spontaneamente tornare laggiu' con spese a carico inps e relativa piccola pensioncina.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ogni persona è libera di aderire a qualsiasi religione, a maggior ragione in un momento drammatico e tragico che

Silvia Romano ha vissuto. Avrà trovato conforto nel Corano, avrà letto e riletto quel libro e si sarà accorta che la religione

musulmana offriva a lei qualcosa di più della religione cristiana.

Ma quello che mi chiedo e che voglio chiedere è questo: Silvia, per la gioia di tutti è stata liberata e sicuramente con

un oneroso riscatto da parte del Governo Italiano. Ma lei vorrà di nuovo ritornare in Kenya o Somalia, e magari rischiare di 

essere nuovamente rapita e nuovamente il Governo Italiano si adopererà per liberarla e farla tornare in Italia. Se  questo

dovesse nuovamente verificarsi, penso che era meglio restare in Somalia, l'hanno trattata anche bene.  Non avremmo 

pagato,  queste sono le voci che girano, un oneroso riscatto.......che sono soldi degli Italiani. E in un momento di emergenza

è meglio che questi soldi restassero  in Italia e non in mano a terroristi islamici.

Concludo augurando che Lei resti in Italia, farebbe sicuramente del bene qui, a tante persone che ne hanno bisogno.

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A diritti in questo paese  e a fare quello che vogliono e anche a rubare  parecchi parassiti della politica e poi ognuno a convertirsi alla religione che  vuole e non sara' un lercio politico o chiunque sia 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, tiposw ha scritto:

perche' tornare tra gli agi dell'occidente se è così affascinante la vita con il profeta e i suoi seguaci? qui sarà infelice  per il resto della vita, poverina. Vediamo di lasciarla spontaneamente tornare laggiu' con spese a carico inps e relativa piccola pensioncina.

A parte che gli agi ce l'hanno pure in Oriente, la ragazza é tornata perché questo é il paese dove é nata e dove vivono genitori e amici.

Quindi non si capisce il suo sarcasmo e l'invito ad andarsene, solo perché crede a una religione rispetto ad un'altra (tanto é lo stesso, sempre di favole parliamo).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, efisio1000 ha scritto:

Certo che Sgarbi ha ragione !   Non solo, ma bisognerebbe rimandarla indietro, con l' obbligo di non farsi vedere mai più. (Questa stronzetta !)    

Ma cosa le ha fatto personalmente questa ragazza?

Perché le rode così tanto il culetto?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Condivido in pieno il pensiero di Sgarbi. Inoltre, a mio parere l'Italia dovrebbe smettere di pagare riscatti milionari per la liberazione di persone a cui non è stato chiesto, dagli Italiani, di andare a fare volontariato in Paesi stranieri dove si spendono soldi per acquistare armi anziché sfamare la popolazione. Fate volontariato in Italia, il vostro Paese; ma forse svolgere un servizio per gli altri in Italia non fa rumore come andare a svolgerlo all'estero. Qui da noi c'è tanta gente bisognevole di cure, compagnia, aiuto; pensate prima agli Italiani e poi, se vi rimangono tempo e forze, a spese vostre andate pure in quei Paesi dove il terrorismo fa da padrone.

Per quanto concerne l'apostasia della Romano, credo che la sua fede in Cristo era molto poca, fredda e sicuramente lei non ha mai studiato a fondo il cristianesimo, quello che Gesù Cristo ha istituito. Tutti noi cristiani ci definiamo credenti, ma posso assicurarvi che il catechismo a noi impartito nel periodo della nostra fanciullezza non è assolutamente sufficiente a farci comprendere a fondo il cristianesimo ed il messaggio di Cristo. Studiamo il Vangelo, la Sacra Scrittura, leggiamo le esegesi bibliche, i commenti di teologi e biblisti alle pagine evangeliche o bibliche. Studiamo il cristianesimo e i suoi scritti Sacri così come i musulmani studiano i loro testi.  Nel medioevo abbiamo avuto periodi bui tanto nel cattolicesimo quanto nel mondo musulmano (qui da noi a Otranto, i musulmani trucidarono più di ottocento cristiani che, coraggiosamente e animati da vera fede, rifiutarono di convertirsi all'islam). Le pecore nere ci sono sempre state e ci saranno sempre in tutte le religioni; ma il Cristianesimo è e rimarrà sempre la religione dell'amore. Oggi, non vi sono cristiani che si organizzano in *** armati per imporre il proprio credo; ci sono, invece, musulmani che si organizzano in *** terroristici per obbligare degli indifesi cristiani di poca fede all'islam. 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma se l'hanno trattata così bene e lei stessa si è convertita all'islam, perché l'hanno riportata in Italia?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Stiamo vivendo nel inquisizione totale. Fino ad oggi si parlavano di libertà di fede di parola libertà tuttale ma e tutto falso la destra in italia condanna regimi e altre popolo per mancanza di libertà ma tutto falsità la fobia contro i diversi contro musulmani e i migranti la testimonianza di una società di destra egoista malata ignorante fascista e nazista. L'Italia non e più un paese sicuro democratico e alla porta il ritono del regime di destre fasciste il ritorno del inquisizione. Viva gli italiani democratici viva l'Italia democratica partigiano antifascista. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, astrosalentino ha scritto:

Per quanto concerne l'apostasia della Romano, credo che la sua fede in Cristo era molto poca, fredda e sicuramente lei non ha mai studiato a fondo il cristianesimo, quello che Gesù Cristo ha istituito. Tutti noi cristiani ci definiamo credenti, ma posso assicurarvi che il catechismo a noi impartito nel periodo della nostra fanciullezza non è assolutamente sufficiente a farci comprendere a fondo il cristianesimo ed il messaggio di Cristo. Studiamo il Vangelo, la Sacra Scrittura, leggiamo le esegesi bibliche, i commenti di teologi e biblisti alle pagine evangeliche o bibliche. Studiamo il cristianesimo e i suoi scritti Sacri così come i musulmani studiano i loro testi.  Nel medioevo abbiamo avuto periodi bui tanto nel cattolicesimo quanto nel mondo musulmano (qui da noi a Otranto, i musulmani trucidarono più di ottocento cristiani che, coraggiosamente e animati da vera fede, rifiutarono di convertirsi all'islam). Le pecore nere ci sono sempre state e ci saranno sempre in tutte le religioni; ma il Cristianesimo è e rimarrà sempre la religione dell'amore. Oggi, non vi sono cristiani che si organizzano in *** armati per imporre il proprio credo; ci sono, invece, musulmani che si organizzano in *** terroristici per obbligare degli indifesi cristiani di poca fede all'islam. 

astrosalentino sono d'accordo con quello che dici; difficile però dire queste cose in questo forum; ci sono utenti in questo forum rimasti all'antico testamento che lo  leggono alla lettera senza comprenderlo, gente rimasta  al catechismo imparato nel periodo della loro fanciullezza, sempre che  al catechismo ci siano mai andati

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Forse Sgarbi è stato folgorato sulla via di Damasco come San Paolo perché fino ad oggi non l'ho mai visto nei panni del fervente cristiano. Per le crociate però è un po' in ritardo, anche il potere spirituale/temporale che se ne rese responsabile col passare degli anni si accorse che era meglio non farle perché i potenti di allora con la scusa della religione pensavano soprattutto ai propri interessi. L'unica crociata utile ai giorni nostri è quella contro la stupidità che impazza e imperversa nel web.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 11/5/2020 in 22:46 , paper_64 ha scritto:

Ma se l'hanno trattata così bene e lei stessa si è convertita all'islam, perché l'hanno riportata in Italia?

Perché lei è italiana e perché qui ha amici e affetti.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 12/5/2020 in 08:04 , etrusco1900 ha scritto:

astrosalentino sono d'accordo con quello che dici; difficile però dire queste cose in questo forum; ci sono utenti in questo forum rimasti all'antico testamento che lo  leggono alla lettera senza comprenderlo, gente rimasta  al catechismo imparato nel periodo della loro fanciullezza, sempre che  al catechismo ci siano mai andati

O si legge alla lettera o no sempre di favole si tratta. Ottima letteratura, financo poesia di alto livello, ma sempre di invenzioni si tratta.

Metafisica, metabiologia, metastoria. Non c'è altro.

Non credo che nessun Papa abbia mai creduto a due uomini risorti (uno per morire di nuovo in un secondo momento) o a una vergine che partorisce o a un cespuglio che parla a un tizio chiamato Mosè, definito persino da Hitler un bolscevico per la sua efferatezza.

Giusto una pletora di credenti 'bassi' potrebbero dare del buone idiozie del genere. E forse una percentuale media di teologi.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 11/5/2020 in 21:00 , astrosalentino ha scritto:

Nel medioevo abbiamo avuto periodi bui tanto nel cattolicesimo quanto nel mondo musulmano (qui da noi a Otranto, i musulmani trucidarono più di ottocento cristiani che, coraggiosamente e animati da vera fede, rifiutarono di convertirsi all'islam). Le pecore nere ci sono sempre state e ci saranno sempre in tutte le religioni; ma il Cristianesimo è e rimarrà sempre la religione dell'amore. Oggi, non vi sono cristiani che si organizzano in *** armati per imporre il proprio credo; ci sono, invece, musulmani che si organizzano in *** terroristici per obbligare degli indifesi cristiani di poca fede all'islam. 

Lo stato del Vaticano ha abolito la pena di morte nel 1969, pur non utilizzandola da molti anni addietro.

Ratzinger non voleva l'utilizzo di profilattici in Africa per prevenire l'Aids in nome di strampalate teorie che non sono presenti neanche in quelle scritture che lei definisce sacre.

Religione dell'amore? Cristiani indifesi?

Ma basta con quest minch.iate...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, lelotto2 ha scritto:

Non credo che nessun Papa abbia mai creduto a due uomini risorti (uno per morire di nuovo in un secondo momento) o a una vergine che partorisce

C'era una volta il 1800 e c'erano gli atei del 1800; erano persone che credevano solo a quello che vedevano e tutto quello che i loro sensi non erano in grado di percepire  per loro non esisteva... sei forse uno rimasto a quel tempo?.. oggi sappiamo che i nostri sensi ci fanno percepire solo pochissime cose della realtà che ci circonda.. ti consiglio di leggere le "confessioni di sant'Agostino"  tu mi dirai cosa c'entrano le confessioni di Sant'Agostino?  se le leggi, ci sono delle considerazioni sul tempo che sembrano prese pari pari dalla teoria della relatività, con ragionamenti filosofici aveva raggiunto conclusioni che la scienza *** ha raggiunto  solo secoli dopo; il tempo che viaggia a velocità diverse, il tempo che si ferma, il tempo o meglio lo spazio tempo che è legato alla materia; al di fuori della materia non c'è il tempo..  tu ti meravigli di una vergine che partorisce, immagina le "risate" degli atei del 1800 tutti sapevano che per ottenere un concepimento occorre un uomo e una donna... poi i tempi sono andati avanti, la scienza ha scoperto il DNA, ha iniziati a fare fecondazioni in provetta sono iniziati a nascere bambini senza padre ne madre  (cose non sempre lecite)  ora ti chiedo: tu credi che sia impossibile a Dio quello che è quasi possibile all'uomo?  guarda che i Papi a certe cose ci hanno sempre creduto, così come ci credono miliardi  di persone in tutto il mondo; se poi ci sono degli atei che sono rimasti alle teorie del 1800.... ognuno è libero di credere quello che vuole......., c'è chi crede che la terra sia piatta ,  quelli che non credono che l'uomo sia sbarcato sulla luna e  ci sono gli atei che credono che le cose si sono fatte da sole

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Con immenso altruismo ed un profondo amore per il prossimo, è partita cristiana ed è tornata musulmana!  Per me la signorina non è ne musulmana ne cristiana. Secondo me non ha mai creduto davvero nel Dio cristiano e non ha iniziato ora a credere in quello islamico: ha voluto salvare la propria pelle e probabilmente anche quella della sua famiglia, perchè le hanno regalato anche tante minacce da portare con se, oltre al finto indottrinamento coranico. Però, immaginate l'impatto che scaturisce dall'imporre ai mass media nazionali (e non solo) l'immagine di una ragazza cristiana che torna dopo una lunga prigionia, vestita di una nuova religione. E' una vittoria simbolica di una portata non indifferente per i fanatici religiosi e proprio questo sta a dimostrare che ai responsabili del rapimento non interessa assolutamente nulla dell'italiana, vista solo come strumento di propaganda politico-religiosa. Se fosse vero il contrario, la convertita italiana non avrebbe avuto motivo di tornare nel suo Paese; sarebbe rimasta li a continuare il suo lavoro senza timori, visto che adesso risulterebbe perfettamente integrata, grazie all'illuminazione ricevuta (fortunata lei). Oppure, mi piace immaginare che ripartirà non appena le sarà possibile. Tornerà ad aiutare il prossimo lontano da qui, tornerà in quella terra che l'ha cambiata nell'anima, magari anche migliorata nello spirito. Fatto sta che è meglio aiutare popoli esotici che gente nostrana; meglio dedicare il proprio tempo (cosa preziosissima che va solo in avanti e mai indietro) e le proprie energie lungo l'equatore o in un altro punto intermedio tra i poli, un tropico a scelta, sotto le bastonate del sole che (a quanto pare) brucia anche le idee cristiane, invece di prendere il 14 o un altro autobus della vostra città per recarsi in periferia o in territori che non fanno parte neanche di questa e rendersi conto che la povertà non è solo straniera e non è neanche lontana. Vabbè...sono scelte, sono visioni soggettive che però non dovrebbero avere ripercussioni su persone che non si conoscono e che vivono una vita propria (bella o brutta che sia), poichè, probabilmente, la volontaria è stata rilasciata non perchè folgorata dalla "vera religione", ma per il pagamento "temporale" di un riscatto, quantificato più in dollari che in preghiere da recitare davanti ad una Croce o in direzione de La Mecca.
Detto per inciso e alla romana, "non me ne pò fregà de meno" se la milanese ritrovata, dopo questo cambiamento di look interiore, continuerà a fare non so cosa per aiutare i bisognosi di non so cos'altro, oppure appenderà la vocazione al chiodo e inizierà a frequentare le moschee. Rimane però il suo pesante debito morale che si va ad aggiungere al nostro inestinguibile debito terreno da convertire in (tanti) euro. Ma state tranquilli, non riduco il tutto ad una mera questione di (tanti, ripeto) soldi che ogni volta vengono spesi per riabbracciare sconosciuti dei quali si scopre l'esistenza solo dopo essere stati rapiti e tornano alla mente solo quando vengono liberati. No, il tema è più ampio e riguarda, tra le altre cose, anche la responsabilità che ci si deve assumere quando si fanno delle scelte di vita particolari e critiche, nei confronti di una comunità della quale si fa parte e per la quale bisogna avere rispetto e non obbligarla ad intervenire con energie e risorse per far fronte alle esigenze personali e ideali dei singoli. Sarebbe anche un modo per salvare noi dalle ipocrite passerelle dei politici che per uno spicchio di visibilità sfrutterebbero anche un bombardamento notturno. Trovo un minimo di sollievo (o forse è il contrario) nel fatto che, per il momento, la Chiesa di Roma tace.
Ad ogni modo, arrivederci alla giovane ex cristiana prigioniera e auguri alla neo musulmana libera. Bentornata Silvia, se si chiama ancora così.
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

C'era una volta il 1800 e c'erano gli atei del 1800; erano persone che credevano solo a quello che vedevano e tutto quello che i loro sensi non erano in grado di percepire  per loro non esisteva... sei forse uno rimasto a quel tempo?.. oggi sappiamo che i nostri sensi ci fanno percepire solo pochissime cose della realtà che ci circonda.. ti consiglio di leggere le "confessioni di sant'Agostino"  tu mi dirai cosa c'entrano le confessioni di Sant'Agostino?  se le leggi, ci sono delle considerazioni sul tempo che sembrano prese pari pari dalla teoria della relatività, con ragionamenti filosofici aveva raggiunto conclusioni che la scienza *** ha raggiunto  solo secoli dopo; il tempo che viaggia a velocità diverse, il tempo che si ferma, il tempo o meglio lo spazio tempo che è legato alla materia; al di fuori della materia non c'è il tempo..  tu ti meravigli di una vergine che partorisce, immagina le "risate" degli atei del 1800 tutti sapevano che per ottenere un concepimento occorre un uomo e una donna... poi i tempi sono andati avanti, la scienza ha scoperto il DNA, ha iniziati a fare fecondazioni in provetta sono iniziati a nascere bambini senza padre ne madre  (cose non sempre lecite)  ora ti chiedo: tu credi che sia impossibile a Dio quello che è quasi possibile all'uomo?  guarda che i Papi a certe cose ci hanno sempre creduto, così come ci credono miliardi  di persone in tutto il mondo; se poi ci sono degli atei che sono rimasti alle teorie del 1800.... ognuno è libero di credere quello che vuole......., c'è chi crede che la terra sia piatta ,  quelli che non credono che l'uomo sia sbarcato sulla luna e  ci sono gli atei che credono che le cose si sono fatte da sole

Mai letto così tante sciocchezze in una volta sola.

Una miscellanea orribile, ha messo in mezzo pure Einstein, che, come me, credeva nell'ordine della Natura e non a un creatore, casualmente con le nostre fattezze umane (che fatalità, proprio noi siamo stati scelti).
Ma per piacere...

Io sono terratondista, pro vaccini e sono certo dello sbarco sulla Luna, casomai é lei che é rimasto parecchio indietro, altro che 1800...

Comunque a uno che crede che un cespuglio parli e che parli proprio a un criminale come Mosè credo sia solo da compatire.

Ma non sono interessato a sconvertirla, la mia aspirazione é che potremmo un giorno smettere di foraggiare lo stato del vaticano.
Non dico di non dargli più l'8 per mille o pagargli la bolletta dell'acqua o chiedergli di pagare l'imu. ma che perlomeno inizino loro a pagare gli insegnanti di religione, spesso neanche laureati, tanto li può scegliere solo la curia...

Gli stessi che mentre ''insegnano'' magari si laureano e cambiano cattedra, togliendo un posto di lavoro a chi non porta la tonaca.

P.s.: papa Leone X disse: ''Questa favola biblica a noi fa comodo, altrimenti non avremmo tutto questo''.
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, lelotto2 ha scritto:

Io sono terratondista, pro vaccini e sono certo dello sbarco sulla Luna,

Peccato che creda che le cose si siano fatte da sole; esiste però un modo empirico per dimostrare che le cose si sono fatte da sole, si prendono dei dadi, si scrivono sopra delle lettere dell'alfabeto, si tirano i dadi  per un milione di anni e siamo sicuri che si scriverà da solo una intera biblioteca di libri che narrano senza errori grammaticali storie emozionanti;  Il DNA di tutti gli esseri viventi dove è scritto tutto dal colore degli occhi alla interazione delle ghiandole fra di loro si è scritto così, per puro caso, da solo..... ovviamente ci vuole qualcuno che tiri i dadi, occorrono i dadi e occorre un tavolo o una superficie dove lanciare i dadi .. ma chi avrà mai lanciato i dadi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora