signora anziana al banco dei pegni

Nel primo giorno di allentamento delle restrizioni in centinaia, anche a Roma, si sono riversati al Banco dei Pegni per impegnare gioielli e fedi nuziali, scrive il Giornale: “Lo Stato non ci aiuta, siamo costretti a indebitarci per andare avanti”.
È il caso della signora Iole. Arriva dalle case popolari di Torre Maura, alla periferia est della città. “Da quando mio marito ha chiuso il bar andiamo avanti con la mia pensione di invalidità, appena 270 euro, e così un pezzo alla volta mi sono ritrovata costretta ad impegnare tutto l’oro che avevamo”, dice tra mille sospiri. Le sono rimaste solo le fedi, ma si è decisa a consegnare pure quelle. “Mi viene da piangere ma non abbiamo alternative sennò ci staccano la luce”. Iole ha una settantina d’anni, della guerra ricorda solo la fame e dice: “Mi sembra di essere tornata indietro nel tempo”.Mentre gli hotel ai clandestini li paga lo stato!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

Li aiuti sig Frizz, questi sono italiani.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Li aiuti sig Frizz, questi sono italiani.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Li aiuti sig Frizz, questi sono italiani.

un nanosecondo dopo che abbiamo risparmiato su chi non merita

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, director12 ha scritto:

Iole ha una settantina d’anni, della guerra ricorda solo la fame e dice: “Mi sembra di essere tornata indietro nel tempo”.Mentre gli hotel ai clandestini li paga lo stato!!

Spero che la signora Iole possa risolvere a breve i suoi problemi. magari riaprendo il bar prima possibile.

Però mi piacerebbe sapere a quale guerra si riferisce la signora Iole essendo del 1950 come Loredana Berté, Bettega e Renato Zero.

E se sa che le basterà rivolgersi allo Stato del Vaticano per avere tutto l'aiuto che vuole, essendo uno stato molto ricco di suo, oltre che uno stato che riceve 10 miliardi l'anno dallo stesso stato a cui tira le orecchie.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, director12 ha scritto:

si sono riversati al Banco dei Pegni

Cosa che non faranno mai fascisti dello stampo di salvi, inquisiti per la scomparsa di milioni di euro...anche quello dovrebbe farti indignare, e lo faresti sicuramente se fosse di sx, ma come si diceva allora...il duc non si tocca, prima col berlu adesso col salvi, e chiunque altro purchè fascista....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963