I nuovi poveri

Una lunga fila..interminabile..il traguardo e una porta vetri del banco dei pegni..il che vuol dire subito liquidità..si ottiene questo denaro..in cambio di un orologio regalato per la laurea..una collanina per la cresima..ricordi di una vita..alcuni passati da generazione in generazione.. il tutto perché dicono "lo stato non ci aiuta siamo costretti a indebitarci"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Certo, se vai al banco dei pegni esci con una carriola carica di denaro, le mattonelle del pavimento di casa non ti bastano! al banco dei pegni ....! per strada  qualcuno vende anche le fettine di *** ... la carne a buon mercato è sempre un affare!!!. Vedi non è una questione di aiuti di stato, è lo stato che ti vende! ovvero ti espropria Tu hai un  paio di chiappe !!! bene da questo momento ci sono due possibilità uno ti vengono tassate, due prima ti tassano poi ti espropriano ... questa è la costrizione .. che aiuti vuoi avere da uno che pensa solamente ad arricchire le banche?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963