Modello Svedese

Il popolo scandinavo sulla pandemia per il momento sta dando una lezione a tutta la comunità internazionale.. Non solo pochi morti ..ma anche pochissime conseguenze economiche..in cuor loro molti stanno facendo la "fattura" e portando iella.. infatti non è detta l'ultima parola..ma se dovesse finire così?? Gli svedesi diventerebbero grandi protagonisti della scena politica e economica,la loro commissione di esperti osannata cioè un modello da seguire... invece il modello italiano quello elogiato dal ministro Speranza ..quello che per panico e poco buon senso .. tutti hanno seguito..finirebbe nel ridicolo 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

12 messaggi in questa discussione

Chissà perché nessuno parla del modello polacco, ma solo dello svedese

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perché  il modello svedese é il più rinomato.. anche la Svezia ha delle città più o meno popolose..Stoccolma..Malmoe..eppure sembra che non siano state scalfite

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

59 minuti fa, marzianobravo ha scritto:

Perché  il modello svedese é il più rinomato.. anche la Svezia ha delle città più o meno popolose..Stoccolma..Malmoe..eppure sembra che non siano state scalfite

Forse è il modo di vivere italiano che è sbagliato, fare la doccia giornaliera e lavarsi spesso le mani in Svezia è una norma; forse in Italia ci sono persone che mangiano e non si lavano le mani nemmeno dopo essere andate in bagno; la Svezia ha una piccola popolazione rispetto alla superficie, Certe elementari norme di precauzione che in Svezia sono la norma in certe realtà Italiane non sono neppure state prese in considerazione.. ho detto certe realtà, non ho detto tutte; faccio un esempio: in una piccola casa di riposo per anziani della Toscana, autonomamente senza che nessuno li avesse obbligati a farlo hanno sospeso immediatamente le visite dei familiari e hanno usato S K Y PE  per fare parlare gli anziani ricoverati con i familiari, misure di prevenzione igieniche e mascherini per tutti i dipendenti; pochi giorni fa è stato fatto un tampone a tutti i ricoverati e a tutti i dipendenti, non c'è stato nessun caso di positività.. perché queste cose non le hanno fatte d'iniziativa in tutte le case di riposo Italiane?   perché a mio parere manca una cultura diffusa  delle norme igieniche e della prevenzione. 

Quando quella dottoressa di quel piccolo ospedale del nord ha avuto il sospetto che si potesse trattare di coronavirus, ha fatto fare un tampone contravvenendo alle norme che non lo prevedevano e si è scoperto che in Italia girava il coronavirus.. mi domando:   tutte le sere in televisione ci facevano vedere le immagini della pandemia che c'era in Cina, possibile che a  nessuno in Italia , tranne che a quella dottoressa,  fosse venuto il sospetto che anche  in Italia il virus fosse già in giro ?

Modificato da etrusco1900
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Forse è il modo di vivere italiano che è sbagliato, fare la doccia giornaliera e lavarsi spesso le mani in Svezia è una norma; forse in Italia ci sono persone che mangiano e non si lavano le mani nemmeno dopo essere andate in bagno; la Svezia ha una piccola popolazione rispetto alla superficie, Certe elementari norme di precauzione che in Svezia sono la norma in certe realtà Italiane non sono neppure state prese in considerazione.. ho detto certe realtà, non ho detto tutte; faccio un esempio: in una piccola casa di riposo per anziani della Toscana, autonomamente senza che nessuno li avesse obbligati a farlo hanno sospeso immediatamente le visite dei familiari e hanno usato ***  per fare parlare gli anziani ricoverati con i familiari, misure di prevenzione igieniche e mascherini per tutti i dipendenti; pochi giorni fa è stato fatto un tampone a tutti i ricoverati e a tutti i dipendenti, non c'è stato nessun caso di positività.. perché queste cose non le hanno fatte d'iniziativa in tutte le case di riposo Italiane?   perché a mio parere manca una cultura diffusa  delle norme igieniche e della prevenzione. 

Quando quella dottoressa di quel piccolo ospedale del nord ha avuto il sospetto che si potesse trattare di coronavirus, ha fatto fare un tampone contravvenendo alle norme che non lo prevedevano e si è scoperto che in Italia girava il coronavirus.. mi domando:   tutte le sere in televisione ci facevano vedere le immagini della pandemia che c'era in Cina, possibile che a  nessuno in Italia , tranne che a quella dottoressa,  fosse venuto il sospetto che anche  in Italia il virus fosse già in giro ?

Ha ragione. Non è solo però una questione di stile di vita. Prenda giusto le case di riposo, e si chieda perché alcune sono diventato obitori ed altre non hanno neppure un contagio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lo stile di vita ... Non prevede solo la cosiddetta igiene personale..ma anche l'inquinamento..gli svedesi sono conosciuti per essere molto ecologisti.. in Italia non vi è questa cultura..   e in un ambiente inquinato e molto più facile che si sviluppino germi,batteri e virus 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Forse è il modo di vivere italiano che è sbagliato, fare la doccia giornaliera e lavarsi spesso le mani in Svezia è una norma; forse in Italia ci sono persone che mangiano e non si lavano le mani nemmeno dopo essere andate in bagno; la Svezia ha una piccola popolazione rispetto alla superficie, Certe elementari norme di precauzione che in Svezia sono la norma in certe realtà Italiane non sono neppure state prese in considerazione.. ho detto certe realtà, non ho detto tutte; faccio un esempio: in una piccola casa di riposo per anziani della Toscana, autonomamente senza che nessuno li avesse obbligati a farlo hanno sospeso immediatamente le visite dei familiari e hanno usato ***  per fare parlare gli anziani ricoverati con i familiari, misure di prevenzione igieniche e mascherini per tutti i dipendenti; pochi giorni fa è stato fatto un tampone a tutti i ricoverati e a tutti i dipendenti, non c'è stato nessun caso di positività.. perché queste cose non le hanno fatte d'iniziativa in tutte le case di riposo Italiane?   perché a mio parere manca una cultura diffusa  delle norme igieniche e della prevenzione. 

Quando quella dottoressa di quel piccolo ospedale del nord ha avuto il sospetto che si potesse trattare di coronavirus, ha fatto fare un tampone contravvenendo alle norme che non lo prevedevano e si è scoperto che in Italia girava il coronavirus.. mi domando:   tutte le sere in televisione ci facevano vedere le immagini della pandemia che c'era in Cina, possibile che a  nessuno in Italia , tranne che a quella dottoressa,  fosse venuto il sospetto che anche  in Italia il virus fosse già in giro ?

Ha ragione. Non è solo però una questione di stile di vita. Prenda giusto le case di riposo, e si chieda perché alcune sono diventato obitori ed altre non hanno neppure un contagio. Sono diventate obitori dove la dirigenza ha "atteso superiori istruzioni" da Azienda Sanitaria, Regione, Governo. Si sono salvate quelle che già a fine febbraio hanno chiuso le porte e isolato gli anziani sintomatici creando reparti separati e senza aspettare i tamponi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pochi morti in Svezia??? Forse fai confusione con la Norvegia (210 vittime) o con l'Islanda (10). Al momento in Svezia si contano 2653 morti, cioè la mortalità (decessi/popolazione) è oltre il triplo di quella della Germania, maggiore di quella della Toscana e oltre il quadruplo di quella della Campania. Probabilmente il sistema sanitario della Svezia e il suo sistema di *** agli anziani sono i migliori al mondo, e il senso di responsabilità dei cittadini è esemplare, ma proprio queste tre cose dimostrano che avrebbero potuto risparmiare moltissime vite se il governo non avesse scelleratamente adottato restrizioni meno severe di quelle degli altri paesi. E il funzionario dell'OMS che ha elogiato il modello svedese (modello PERICOLOSISSIMO al di fuori della Svezia) non è stato solo irresponsabile (andrebbe licenziato in tronco) ma ha anche preso un clamoroso abbaglio sui test. Al momento in rapporto alla popolazione Italia e Germania hanno fatto oltre il triplo dei tamponi della Svezia, il Veneto 6 volte di più e l'Islanda 12 volte di più. Ha fatto benissimo Greta Thumberg a criticare duramente il governo e il pernicioso "modello svedese". L'eroina dell'ambiente si ammalò, accusò gravi sintomi, fece la quarantena, ma non fu mai testata. Eppure è la cittadina svedese di gran lunga più famosa e più importante al mondo: person of the year 2019 per la rivista Time. Forse i poteri forti speravano che il virus la togliesse di mezzo. Ma Greta è tosta, Greta combatte ancora! 

GRETA È TUTTI NOI!

https://www.ilgazzettino.it/esteri/greta_thunberg_donazione_unicef_coronavirus_ricca_100_mila_euro-5201425.html

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo311 ha scritto:

Pochi morti in Svezia??? Forse fai confusione con la Norvegia (210 vittime) o con l'Islanda (10). Al momento in Svezia si contano 2653 morti, cioè la mortalità (decessi/popolazione) è oltre il triplo di quella della Germania, maggiore di quella della Toscana e oltre il quadruplo di quella della Campania. Probabilmente il sistema sanitario della Svezia e il suo sistema di *** agli anziani sono i migliori al mondo, e il senso di responsabilità dei cittadini è esemplare, ma proprio queste tre cose dimostrano che avrebbero potuto risparmiare moltissime vite se il governo non avesse scelleratamente adottato restrizioni meno severe di quelle degli altri paesi. E il funzionario dell'OMS che ha elogiato il modello svedese (modello PERICOLOSISSIMO al di fuori della Svezia) non è stato solo irresponsabile (andrebbe licenziato in tronco) ma ha anche preso un clamoroso abbaglio sui test. Al momento in rapporto alla popolazione Italia e Germania hanno fatto oltre il triplo dei tamponi della Svezia, il Veneto 6 volte di più e l'Islanda 12 volte di più. Ha fatto benissimo Greta Thumberg a criticare duramente il governo e il pernicioso "modello svedese". L'eroina dell'ambiente si ammalò, accusò gravi sintomi, fece la quarantena, ma non fu mai testata. Eppure è la cittadina svedese di gran lunga più famosa e più importante al mondo: person of the year 2019 per la rivista Time. Forse i poteri forti speravano che il virus la togliesse di mezzo. Ma Greta è tosta, Greta combatte ancora! 

GRETA È TUTTI NOI!

https://www.ilgazzettino.it/esteri/greta_thunberg_donazione_unicef_coronavirus_ricca_100_mila_euro-5201425.html

 

Ciao Fosforo, non riesco ad assegnare il punto positivo. si blocca il sistema.

buon pranzo e a questo pomeriggio da d/b - 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, dune-buggi ha scritto:

 

Ciao Fosforo, non riesco ad assegnare il punto positivo. si blocca il sistema.

buon pranzo e a questo pomeriggio da d/b - 

Grazie lo stesso d/b, a volte accade anche a me. Buon pomeriggio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

11 ore fa, marzianobravo ha scritto:

Il popolo scandinavo sulla pandemia per il momento sta dando una lezione a tutta la comunità internazionale.. Non solo pochi morti ..ma anche pochissime conseguenze economiche..in cuor loro molti stanno facendo la "fattura" e portando iella.. infatti non è detta l'ultima parola..ma se dovesse finire così?? Gli svedesi diventerebbero grandi protagonisti della scena politica e economica,la loro commissione di esperti osannata cioè un modello da seguire... invece il modello italiano quello elogiato dal ministro Speranza ..quello che per panico e poco buon senso .. tutti hanno seguito..finirebbe nel ridicolo 

60.000.000 : 300.000 = 200 x kmq.

10.000.000 : 450.000 =   23 x kmq.

Data la densità abitativa, pari a un decimo di quella italiana, gli svedesi trovano 10 volte più facile stare distanziati.

In Lombardia gli abitanti per kmq. sono poi oltre 400. Stanno pesti come galline in allevamento intensivo.

PS: quando avevo vent'anni, la Svezia ci piaceva perché le biondine scandinave venivano al mare in Liguria e prendevano la pillola da due mesi prima di partire......

Modificato da cortomaltese-im

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

O cortomaltese .E inutile che parli di densità di popolazione....l'area metropolitana di Stoccolma sono più di 2milioni e 200 mila..

Invece è  una questione di qualità..della vita,delle abitudini..del rispetto ambientale...gli italiani non possono nemmeno avvicinarsi..ma proprio ...hanno un distacco mentale..come il tuo aggrapparsi ai vetri..oltre che ai numeri.. che a volerli vedere sono impietosi..

Svezia-italia 1-0 ai mondiali..

Svezia-italia 10-0 al coronavirus

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, marzianobravo ha scritto:

O cortomaltese .E inutile che parli di densità di popolazione....l'area metropolitana di Stoccolma sono più di 2milioni e 200 mila..

Invece è  una questione di qualità..della vita,delle abitudini..del rispetto ambientale...gli italiani non possono nemmeno avvicinarsi..ma proprio ...hanno un distacco mentale..come il tuo aggrapparsi ai vetri..oltre che ai numeri.. che a volerli vedere sono impietosi..

Svezia-italia 1-0 ai mondiali..

Svezia-italia 10-0 al coronavirus

 

Si, devo darti ragione. Oltre e sopra la densità abitativa, che pure esiste, conta la cultura di un popolo che considera un evasore fiscale come un delinquente. Si chiama senso civico. A noi manca.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963