I virologi non sanno fare i conti

Vi è un più di un dubbio sulla commissione di esperti e virologi del Premier..che in caso di riapertura fanno certe stime sui contagi ....

da parte di esperti indipendenti ,i quali dimostrano come i modelli matematici siano sballati..Non prendano in esame la situazione odierna, la miglior conoscenza sui passi avanti fatti dalla ricerca..E sul fatto che non sia il caso di emulare il comportamento scientifico svedese.. E quello tedesco che dopo la riapertura ha visto un aumento dei contagi..ma non così significativo..da riportare la situazione in stato drammatica,dimostrazione che il governo attuale e quelli precedenti non abbiano investito a sufficienza sulla ricerca ,cari italiani siamo indietro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

10 minuti fa, marzianobravo ha scritto:

Vi è un più di un dubbio sulla commissione di esperti e virologi del Premier..che in caso di riapertura fanno certe stime sui contagi ....

da parte di esperti indipendenti ,i quali dimostrano come i modelli matematici siano sballati..Non prendano in esame la situazione odierna, la miglior conoscenza sui passi avanti fatti dalla ricerca..E sul fatto che non sia il caso di emulare il comportamento scientifico svedese.. E quello tedesco che dopo la riapertura ha visto un aumento dei contagi..ma non così significativo..da riportare la situazione in stato drammatica,dimostrazione che il governo attuale e quelli precedenti non abbiano investito a sufficienza sulla ricerca ,cari italiani siamo indietro

Diciamo che purtroppo molti dei morti Italiani se fossero stati cittadini tedeschi e curati in Germania sarebbero sopravvissuti visto il numero dei respiratori e dei reparti di cure intensive in possesso  della Germania rispetto all'Italia; è ovvio che se non si  hanno attrezzature efficaci  per curare e  nonostante la migliore volontà possibile di medici e infermieri, senza attrezzature si può fare poco e  molti malati muoiono.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Diciamo che purtroppo molti dei morti Italiani se fossero stati cittadini tedeschi e curati in Germania sarebbero sopravvissuti visto il numero dei respiratori e dei reparti di cure intensive in possesso  della Germania rispetto all'Italia; è ovvio che se non si  hanno attrezzature efficaci  per curare e  nonostante la migliore volontà possibile di medici e infermieri, senza attrezzature si può fare poco e  molti malati muoiono.

Io la mia soluzione l'ho data ma nessuno mi dà retta.

Sarebbe bastato, in questo momento un po' particolare, chiedere una consulenza (ovviamente pagata) al Celeste o, al limite, a qualche altro esperto di C&F (Comunione e Fatturazione).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma il celeste non è stato rottamato sig ildi_vino.?

Ora c'è la lega e il kaporale che spezzeranno le reni all'Europa e anche al virus.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, ahaha.ha ha scritto:

Ma il celeste non è stato rottamato sig ildi_vino.?

Ora c'è la lega e il kaporale che spezzeranno le reni all'Europa e anche al virus.

Non sono sicuro  se il Capitano e la lega riusciranno ad ottenere le performance del Celeste.

L'errore potrebbe essere stato proprio quello di averlo rottamato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mmmmmm.......vuol dire che il kaporale farà peggio del celeste?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

I virologi non fanno conti, li fanno gli epidemiologi e gli statistici. I conti sono incerti e talora sballati perché i dati sono molto incerti e parziali: dell'epidemia in corso mostrano solo la punta dell'iceberg. Le cose miglioreranno molto quando - entro i prossimi 2 mesi promette il governo - faremo altri 5 milioni di tamponi (oggi siamo a due milioni) e immagino un numero perfino maggiore di test sierologici. Anche la app per il tracciamento dei contatti darà una mano, tanto più grossa ed efficace quanto più numerosi saranno i test effettuati e i cittadini che la useranno. Chi si rifiuterà di usarla sarà un nemico dell'Italia e meriterà di finire infettato  dal virus e respinto dagli ospedali pubblici. Come scrivo da mesi:

TEST, TEST, TEST E ANCORA TEST!

https://www.repubblica.it/politica/2020/05/01/news/fase_2_palazzo_chigi_cinque_milioni_di_tamponi_e_test_della_app_a_fine_maggio_-255323694/

 

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gli intervistati dicono entusiasti che scaricheranno l'app.

Poi vedremo.

Domanda: come fa l'app a sapere che ho sfiorato un infettato oppure no, se l'infettato o chi per lui, non lo ha indicato nella app?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno egregio e buon Primo Maggio. Non conosco il funzionamento dell'applicazione ma immagino che se l'intestatario del telefonino è stato sottoposto a un test e risulta (in un database nazionale) attualmente positivo al virus, questo dato sarà memorizzato automaticamente nel dispositivo. Se invece il Bluetooth registra un contatto con un positivo al di sotto di una distanza minima e sopra un tempo minimo prefissati (es. 3 metri e 10 secondi, ma sono numeri puramente immaginari), anche questo dato verrà memorizzato. A questo punto si potrebbe verificare un contatto di secondo grado, cioè con un tizio che non risulta positivo ma che è stato in contatto recente con un positivo (es. meno di 2 settimane che è il tempo max d'incubazione). Immagino che anche questo tipo di contatto possa essere memorizzato, ma non ho idea fino a che grado di contatti si spingerà il meccanismo di tracciamento. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963