per il radicalizzato vietato stringere la mano ad una donna

Non è una novità che per i più rigorosi tra i musulmani stringere la mano a una persona del sexxo opposto sia un atto disdicevole e da evitare.Per lo sheikh Zainadine Islam Johnson, che dal cognome tradisce le sue origini non esattamente mediorientali, ma con le sue idee esplicita invece un radicalismo difficile da ignorare, la richiesta di stringere la mano a una donna equivale a una violenza sexxuale.

Johnson, originario dello Stato del Queensland, ha di recente descritto il contatto con la mano di una donna in questi termini dal pulpito della sua pagina su Facebook. Un atteggiamento che ben poco ha a che fare con la sua vita prima dell’Islam, quando si chiamava soltanto Zean ed era chitarrista in una band rock.

“Mi sento sexxualmente abusato quando qualcuno cerca di costringermi”, ha scritto senza mezzi termini, definendo l’atto di stringere la mano a una donna come un qualcosa di peccaminoso.evai con le loro tradizioni e culture.vero pm610!!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963