Governo in bilico

Matteo Renzi al senato ha dato out out a Conte.. dicendo che non si può dare le chiavi in mano ad un virologo o alla scienza per le risoluzioni di un paese che deve pensare alla ripresa.. 

Le dirette Facebook aumentano i follower ,ma diminuiscono gli occupati

... Non abbiamo dato il mandato al governo per fare DPCM incostituzionali, come non lo permetteremo neppure alla destra

Forse arriva veramente un governo tecnico a sbrigare la situazione??

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

15 minuti fa, marzianobravo ha scritto:

Matteo Renzi al senato ha dato out out a Conte.. dicendo che non si può dare le chiavi in mano ad un virologo o alla scienza per le risoluzioni di un paese che deve pensare alla ripresa.. 

Le dirette Facebook aumentano i follower ,ma diminuiscono gli occupati

... Non abbiamo dato il mandato al governo per fare DPCM incostituzionali, come non lo permetteremo neppure alla destra

Forse arriva veramente un governo tecnico a sbrigare la situazione??

 

Leopoldino questa volta non ha detto corbellerie, se le cose stanno come le ha riportate lei. E' certamente la politica a mediare tra la moria da virus e quello della moria per fame. E a me sembra che Conte,  persona più saggia di quello che si pensa, ha scelto una via di mezzo assumendosene la responsabilità. Che le iene gli faranno pagare appena possibile, proprio perchè ha scelto senza badar loro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
55 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Leopoldino questa volta non ha detto corbellerie, se le cose stanno come le ha riportate lei. E' certamente la politica a mediare tra la moria da virus e quello della moria per fame. E a me sembra che Conte,  persona più saggia di quello che si pensa, ha scelto una via di mezzo assumendosene la responsabilità. Che le iene gli faranno pagare appena possibile, proprio perchè ha scelto senza badar loro.

Si comprende abbastanza chiaramente che ci sono delle manovre.

Dire però che Conte non abbia preso decisioni è una p@ugnetta. Ha preso decisioni eccome e le ha prese anche importanti.

Dopo di che la faccenda dei pieni poteri, se non vogliamo dire che è un'altra p@ugnetta, limitiamoci a dire che magari è..una forzatura.

Perché c'è una certa differenza fra i pieni poteri che qualcuno chiedeva in tempo tranquilli e spamparazzato al Papeete e la necessità di agire sotto l'impellenza di un problemino da 700-800 morti al giorno, pur sapendo della presenza costante dei tiratori scelti da dietro il muretto a secco, pronti a colpire qualunque cosa facesse.

Riusciranno le manovre oppure no? Chissà.

Una cosa è però certa ed è il fatto che, in questo momento, non si sa tanto bene se meglio essere al timone di comando oppure no.

Non foss'altro per il fatto che, in ogni caso, checché se ne dica, bisogna comunque agire e non stare solo a rimestare. 

Facile dire che bisogna aprire tutti i negozi, bar e ristoranti (bisogna vedere poi quanta gente ci va) e che bisogna dare soldi a iosa a tutti (bello, ma da dove si prendono?), poi però bisogna farlo.

Detto questo, mi è sempre stata chiara la differenza fra pericolo e rischio e ho sempre saputo e ritenuto che il rischio può essere ritenuto pari a zero se non si sta a contatto diretto col pericolo e so anche che questo fatto è diffifile che possa verificarsi se non in casi molto sporadici e che, più verosimilmente, nella maggioranza dei casi, si privilegia fare una analisi dei rischi e si prende la decisione di convivere col pericolo, dopo averne ben valutato la percentuale di rischio. Altrimenti non si potrebbe fare alcun tipo di lavoro.

Rimane l'incognita se Conte ha provveduto o no a fare l'analisi del rischio. Secondo me ha provveduto a farla. Ha sbagliato qualcosa? Può essere. Però, prima di dire che in zone tipo Lombardia e Piemonte oppure a Piacenza si deve aprire tutto ci penserei un po.

Vero che in Sardegna o Basilicata non è la stessa situazione però è anche vero che nessuno parla di chiusura all'infinito ma di gradualità. Il che è abbastanza diverso dalla narrazione di Capitani, nostromi e via discorrendo che, in un primo momento, hanno accusato il Governo di non aver creato le zone rosse e ora vogliono riaprire tutto.

Convivere col rischio è sicuramente necessario e sarà inevitabike.

Attenzione alla troppa fretta però perché il rischio potrebbe essere anche quello che nascano i gattini ciechi.

Modificato da ildi_vino
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, marzianobravo ha scritto:

Matteo Renzi al senato ha dato out out a Conte.. dicendo che non si può dare le chiavi in mano ad un virologo o alla scienza per le risoluzioni di un paese che deve pensare alla ripresa.. 

Le dirette Facebook aumentano i follower ,ma diminuiscono gli occupati

... Non abbiamo dato il mandato al governo per fare DPCM incostituzionali, come non lo permetteremo neppure alla destra

Forse arriva veramente un governo tecnico a sbrigare la situazione??

 

IO VEDREI "BENE" UN GOVERNO MONTI 2 E FORNERO

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Due Mattei disperati, si aggirano sulla scena italiana, in cerca di visibilità.

L'uno, quello verde della Lega, non sa più che fare per fermare la discesa di consensi.

L'altro (Matteo Renzi), verde pure lui, ma di rabbia perchè i consensi li ha già persi, lancia il suo “ultimo appello” al governo rincorrendo la sua chimera: guadagnare i consensi di Berlusconi e del suo elettorato, in attesa di sostituirsi all'ex caimano.

DUE BIECHI FIGURI RAPPRESENTANTI DELLA MISERIA POLITICA IN ITALIA !!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'immagine può contenere: 6 persone, testo

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963