questa si fa fatica a trovarla nei quotidiani....è scomoda,ovviamente

Continuano le violenze durante l’emergenza coronavirus. Stavolta la vittima degli immigati è stata colpita con candeggina e a bottigliate nel tentativo di rubargli la tracolla in cui custodiva il computer.

 

E’ accaduto alla periferia nord di Torino.

I poliziotti hanno fermato e arrestato uno dei due immigrati, un gabonese 33enne. Dovrà rispondere di tentata rapina in concorso, resistenza a pubblico *** e lesioni. Contro di lui la denuncia di danneggiamento e inottemperanza a un provvedimento di espulsione del Questore di Torino. Infine, per violazioni delle disposizioni legate all’emergenza Covid-19.

Alla reazione di difesa della vittima, lo straniero ha risposto a bottigliate. Poi una colluttazione nel corso della quale il rapinatore ha rotto gli occhiali all’italiano. Ma proprio a quel punto è entrato in gioco il complice del malvivente, cercando di neutralizzare il proprietario del computer versandogli della candeggina negli occhi e colpendolo.

La vittima è riuscita a scappare e allontanandosi ha contattato il 112, inseguita dagli africani che lo minacciavano con un collo di bottiglia rotto. Poi l’arresto. Durante il fermo l’immigrato ha aggredito anche i poliziotti cercando di colpirli e tentando invano la fuga.

Modificato da director12

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963