Non impallinate Nardella

Mi raccomando, non sparate a Dario Nardella (Pd, sindaco di Firenze) come il suo degno collega Luigi Brugnaro (Confindustria, sindaco di Venezia) vorrebbe fare a tutti quelli che gridano Allah Akbar. Al massimo fategli una pernacchia (il braciola, come lo chiamano a Firenze, è delle mie parti e dovrebbe conoscere la differenza tra la volgare pernacchia, adatta a lui, e il pernacchio classico). Anche per questi due, oltre che per zio Vincenzo De Luca, non vediamo l'ora che Maurizio Crozza ritorni dalle vacanze. Certo è che due personaggetti del genere primi cittadini di due delle più importanti città d'arte d'Italia e del mondo sono una perfetta cartina di tornasole di questa ridicola italietta renzusconiana. Naturalmente qui ci ridiamo sopra, ma io non credo proprio che al milione e passa di islamici residenti in Italia abbia fatto piacere vedere lo sghignazzo blasfemo di un personaggio pubblico, per giunta a pochi giorni da un tragico attentato in Spagna. Così come non sarebbe piaciuto ai ciellini convenuti a Rimini se il braciola fosse arrivato al Meeting sghignazzando con il suo faccino da ebete: Padre nostro che sei nei cieli... Lo spessore di un politico si evince anche dalla qualità delle sue battute, vedasi per esempio la differenza tra un Giulio Andreotti e un Antonio Razzi. Naturalmente la Prima Repubblica era molto più seria e meritocratica della Seconda ed è superfluo precisare che 40 anni fa un Nardella o un Brugnaro non sarebbero stati eletti sindaci neppure a Cicciano o a Roccarainola. Una delle mie proposte per arginare la peggiocrazia dilagante nella politica e nella PA è una soglia di sbarramento per l'eleggibilità a sindaco: un Q.I. ≥ 90. In pratica chiederei ai candidati sindaci di sottoporsi a un test per verificare se hanno un'intelligenza appena normale (ne vedremmo delle belle). Ma intanto facciamoci due risate con questo gustoso articolo dell'ottimo Andrea Scanzi. Allego anche il video della "scenetta dei sindaci cretini a Rimini" come la definisce Alessandro Gilioli de L'Espresso:

http://www.ilfattoquotidiano.it/premium/articoli/dario-il-braciola-imbarazzante-a-sua-insaputa/

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Tre pupazzi osannati dalla banda ragliante e trotterellante.

Tre pupazzi che non valgono un’unghia della Raggi e meno di uno sputazzo di Nogarin.

Tre pupazzi come tanti, che trovano giusta dimora nel PartitoDisonesto.

 

 

BaS

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
48 minuti fa, shinycage ha scritto:

Tre pupazzi osannati dalla banda ragliante e trotterellante.

Tre pupazzi che non valgono un’unghia della Raggi e meno di uno sputazzo di Nogarin.

Tre pupazzi come tanti, che trovano giusta dimora nel PartitoDisonesto.

 

 

BaS

Ammetterò che vedere e sentire simili post fa sorridere anche me. Ferma ferma che avete capito ?? Io sorrido per l'altissimo livello culturale che esprime il Cazzaro Fosforo che oramai , per aprire bocca dalle sonore mazzolate che gli regalo giornalmente, deve scrivere post di questa levatura . Sorrido anche per il commento del cecato Shinycaghetta, grande tifoso della Raggi e Nogarin , ottimi sindaci di Roma e Livorno sul cui conto si può dire solo una cosa non sicura ma sicurissima : Non saranno rieletti . Accetto *** ...!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, shinycage ha scritto:

Tre pupazzi osannati dalla banda ragliante e trotterellante.

Tre pupazzi che non valgono un’unghia della Raggi e meno di uno sputazzo di Nogarin.

Tre pupazzi come tanti, che trovano giusta dimora nel PartitoDisonesto.

 

 

BaS

 
 
ahahahahah    si   certo  sindaci   grillini ,  tutti  indagati  o  rinviati a  giudizio   alla   faccia  della  cosidetta  HONESTA una   ammmmbecccillita   come  quella  detta  dallo  spargiletame  caghetta  è  imbattibile  nemmeno  direttoretto l'avrebbe  pensata...
Nessun testo alternativo automatico disponibile.
 
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963