stupratore si lancia dal tetto:lo dobbiamo anche curare!!

Prima ha picchiato e violentato la moglie e sorella di lei. Poi ha tentato il suicidio, barricandosi sul tetto e costringendo le forze dell’ordine agli straordinari. Le immagini risalgono alla mattina del 23 agosto e arrivano da Jesolo, vicino a Venezia. Sotto all’abitazione, si era formato un nutrito gruppo di persone, dopo che si è lanciato la folla ha applaudito e ha urlato: “Uno de manco” (uno di meno, ndr).

Purtroppo però ci sono i *** che li soccorrono e poi curano, a spese nostre. E’ infatti in condizioni critiche ma stabili, ricoverato in rianimazione all’ospedale di Mestre, l’algerino 41enne che a Jesolo (Venezia), si è lanciato dal tetto di casa facendo un volo di 10 metri dopo ore di trattative con le forze dell’ordine.

http://tv.liberoquotidiano.it/upload/11186069-AGGREDISCEDUEDONNESALESUTETTOESIGETTANELVUOTOmp4.mp4?_=1

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963