Andremo in spiaggia così? Decisamente meglio delle scatole di plexiglass

Il coronavirus impone il distanziamento sociale, chissà per quanto tempo, dovremo farlo per tutelare la nostra salute, e in spiaggia come facciamo? Erano venute fuori ipotesi assurde come quelle scatole di plexiglass che circondavano le sdraio mettendoci dentro un forno ad arrostire, in quel modo chi sarebbe andato al mare? Ma ci sono anche buone idee, come quella di un nostro ingegnere ambientale Gianluca Langiu, ideatore di “Safe Beach Space”, un sistema di delimitazione visiva dello spazio di sicurezza, con copyright in 176 Paesi: picchetti che supportano un nastro teso a delimitare lo spazio in cui ognuno sta senza rappresentare un pericolo per la salute del vicino di ombrellone, c'è il modello per due lettini e quello per uno, che bello, così si che ci vado al mare... certo come si farà ad origliare chiacchiere e confidenze del vicino di ombrellone, sport nazionale da noi ;-)
Che ne pensi?

cq5dam.web.738.462.jpeg

cq5dam.web.738.462.jpeg

https://tg24.sky.it/cronaca/photogallery/2020/04/23/coronavirus-estate-spiaggia-safe-beach-space.html#3

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

21 minuti fa, mia-2017 ha scritto:

Che ne pensi?

Penso che usando queste soluzioni ogni stabilimento balneare potrà ospitare meno della metà degli ombrelloni dell'estate scorsa e conseguentemente per rientrare dei costi dovrà triplicare il costo del noleggio degli ombrelloni; a quel punto molta gente, per risparmiare,  andrà nelle spiagge libere e nelle spiagge libere non so da chi e come potrà essere garantito il distanziamento

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dicono che anche le spiagge libere saranno gestite da stabilimenti balneari, se questo avrà un costo non lo so, ma senza distanziamento non si può fare, ne va della nostra pelle, gli operatori guadagneranno meno, non potranno speculare più di tanto ma neanche rimetterci, spero che lo stato li aiuti la stessa cosa avverrà per bar e ristoranti avranno la metà se non un terzo dei tavoli per tenerli alla giusta distanza

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963