Prof. Le Foche:"Se questo virus si comporta come la sars è destinato a scomparire"

Il Prof. Le Foche primario di immuno-infettivologia del Policlinico Umberto I di Roma, ha detto la sua sulla 'fase due':  “Un ritorno alla vita più o meno normale? Non è da considerarsi così lontano. Dobbiamo attendere le prossime due settimane  se le cose continuano in questo modo entro le prime due settimane di maggio potremo uscire e riorganizzare la nostra società. Se questo virus si comporterà come dovrebbe e come la storia dei coronavirus ci fa pensare potremmo tornare alla nostra vita sociale. Non credo che dovremmo restringere molto la nostra libertà e la nostra autonomia sociale. Non credo alle vacanze estive fatte fuori dall’Italia, ma credo che in Italia potremo andare in vacanza e non credo sia così indispensabile tra un anno o un anno e mezzo questo vaccino. Poi, qualora ci fosse questa opportunità, ben venga. Solo le vaccinazioni riescono a far scomparire del tutto i virus dalla faccia della terra. Però se questo virus si comporta come la sars è destinato a scomparire. Essendo questo un coronavirus per l’ottanta percento identico a quello della sars dovrebbe aver avuto una fase pandemica che adesso si sta spegnendo. Sono ottimista e il mio ottimismo è basato sulla scienza”.

Sempre secondo il professore: “Questo virus, come gli altri coronavirus che abbiamo già conosciuto in passato, tende a spegnersi da solo. È così. È risaputo nell’ambito scientifico che i coronavirus tendono a dare delle pandemie e poi piano piano tendono a spegnersi. Soprattutto quando c’è una riduzione della loro entropia sociale. Grazie al lockdown questo virus non potendo contagiare le persone che sono chiuse in casa piano piano non ha più la carica di diffondersi e quindi tende ad autospegnersi, a vivere una sorta di morte programmata. Speriamo che questo avvenga rapidamente e sembrerebbe che i primi caldi possano essere d’aiuto."

Speriamo che abbia ragione, forse si comincia a intravedere una fine. Che ne pensate?

Immunologo Le Foche: "Essendo questo un virus per l'80% identico a ...

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Sono d'accordo con quanto ipotizzato dall'illustre Prof. Le Foche . Bisogna smetterla di diffondere panico con notizie

false e tendenziose . Buona parte della popolazione , sopratutto anziani , è terrorizzata . Occorrerebbe una maggiore ,

e principalmente , corretta informazione . Grazie al Prof. Le Foche e auguriamoci che presto si verifichino le sue

previsioni in merito . Federico .

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

SPET. PROF. PENSO CHE QUESTO VIRUS HA DATO IN ***, PROVIAMO AD ANALIZZARE.PERCHE I PICCHI DI CONTAGIO,PIU UOMINI CONTAGIATI PERCHE' CERTE ZONE PIU' DI ALTRE.POSSIAMO TRANQUILLAMENTE DIRE CHE PIU'SI MANGIA QUESTO VIRUS E PIU' TUTTI CI SI AMMALA.VEDI MEDICI ,INFERMIERI ,OSPITI RSA  COMPRESO SACERDOTI CONTATTO COI PROPRI FEDELI INDIPENDENTEMENTE DAL ETA'.BERGAMO BRESCIA  STESSO TEMPO PERCHE ' IL CONTAGIO E' AVVENUTO NEI ORATORI DOVE GIOCANO A CARTE BAR DOVE IL CONTATTO E DI LUNGA DURATA POI OVVIAMENTE LE MOGLIE E FIGLI PIU' UOMINI PERCHE' IN PASSATO FUMAVANO PIU' GLI UOMINI DELLE DONNE .NELLE ZONE EMILIANE SONO STATI I CIRCOLI E SALE DI BALLO .ANALIZZIAMO UN ALTRO PUNTO PERCHE' IL NORD ITALIA E MENO IL SUD ITALIA E ANCOR MENO LE ZONE CALDE? COME CURANO  I PAZIENTI CON BUONI RISULTATI ? CON ANTIMALARICI QUINDI SI PUO' TRANQUILLAMENTE DIRE CHE IL VIRUS E' INPARENTATO CON LA MALARIA ,IL SUD ITALIA E LE ZONE CALDE HANNO AVUTO UN PASSATO ANCHE REMOTO DI MALARIA E SICURAMENTE LA MEMORIA GENETICA LI STA AIUTANDO.TUTTI SANNO CHE LA MALARIA MIETE MOLTE VITTIME NEL RESTO DEL MONDO MA SOPRATUTTO PERCHE CI SONO CENTINAIA DI CEPPI DELLA MALARIA,E PENSO CHE IL VIRUS DELLA MALARIA SI SIA FUSO CON IL CORONA DELINFLUENZA DANDO AL VITA A COVID 19 LA TERAPIA  . UNA PREMIO NOBEL CINESE TROVO' EFFICACE LA PIANTA ARTEMISININA ANNUA PER COMBATTERE LA MALARIA E LA SUA PREVENZIONE E POI SICURAMENTE IL VACCINO INFLUENZALE STAGIONALE SPERO DI SBAGLIARMI TANTISSIMO

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963