Unico vantaggio Lockdown

Ebbene sì... anche se è difficile trovare qualcosa di positivo in questo periodo..

Bisogna sottolineare che emissioni CO2 si sono ridotte notevolmente..

Che gli uomini non decidano di riflettere di avere un pianeta più pulito e vivibile???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

e gli animali si affacciano sulle città.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

LE ORIGINI DELLA VITA - L' UOMO DISCENDE DALLA SCIMMIA - LA SCIMMIA DISCENDE DAGLI ALBERI - L' UOMO E' DI ORIGINI VEGETALI -

.... scusate, l'ambulanza della neuro è già sotto casa ed ora il personale armato di mitra viene e prelevarmi .... ciao ci sentiamo quando esco (se mi lasceranno uscire) ....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, marzianobravo ha scritto:

Ebbene sì... anche se è difficile trovare qualcosa di positivo in questo periodo..

Bisogna sottolineare che emissioni CO2 si sono ridotte notevolmente..

Che gli uomini non decidano di riflettere di avere un pianeta più pulito e vivibile???

Un'altra buona cosa è la quiete pubblica. Sembra di vivere in campagna. Erano decenni che non dormivo così bene. Proporrei per il futuro, quando (e se) il virus sarà scomparso dal pianeta, un giorno la settimana di lockdown globale. La domenica tutto fermo (eccetto ospedali e servizi essenziali). Niente auto, niente treni e aerei, niente negozi, stadi chiusi. Solo i piaceri della vita casalinga, con i propri cari e le proprie passioni. Ma libertà di uscire per tutti, a piedi o in bicicletta, e di rimanere fuori fino al tramonto. 

Temo invece che non impareremo la lezione e che il consumismo e l'inquinamento torneranno a crescere più di prima. Scansato il pericolo, ci daremo alla pazza gioia e sceglieremo di far morire lentamente i nostri nipoti e pronipoti di global warming. Ci malediranno. Il tonfo del prezzo del petrolio non è un buon segno. Se sarà un fenomeno di lungo periodo esso potrebbe ritardare di anni o di decenni la transizione globale alle energie rinnovabili. Ma già oggi certifica la spaventosa fragilità e instabilità del sistema economico perverso in cui ci costringono a vivere. È un'assurdità che il prezzo di una merce, qualunque sia, possa scendere sotto zero. In futuro qualcuno potrebbe essere realmente tentato di manipolare un virus in laboratorio per innescare gigantesche speculazioni. In ogni caso il libero mercato è un'assurdità, una follia. Le sue leggi perverse indurranno gli Stati a imprudenti e premature "riaperture". Ma io penso che un sistema così fragile non reggerebbe a una seconda ondata pandemica. Non crollerebbe solo il petrolio, crollerebbe molto altro. Verrebbero chiuse le Borse e le banche private e quasi tutti gli Stati dichiarerebbero il default. Forse è meglio che accada subito. La decrescita è in ogni caso inevitabile alla lunga. Prima ci attrezziamo e prima la affrontiamo, meno infelice sarà.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963