Italia accetta il Mes

Sono le parole della UE , gli italiani non devono dipingere il mes come il diavolo..

E interesse di tutti che non si perdano posti di lavoro e che i bilanci non vadano in rosso..

Sarà vero??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Un Primo Ministro di un PAESE SERIO, colpito da una crisi epocale, si presenta al tavolo dell'Europa CON IL SOSTEGNO DI TUTTO IL SUO PAESE E DI TUTTO IL SUO PARLAMENTO. Se fossimo un paese serio, giovedì mattina TUTTI i giornali uscirebbero con un unico gigantesco titolo:

FORZA PRESIDENTE CONTE!

E il presidente del Consiglio farebbe pesare su quel tavolo tutta la forza delle sue idee e tutta la forza del suo POPOLO. E invece il nostro premier si presenterà senza un chiaro e univoco mandato della maggioranza, bersagliato ferocemente dall'opposizione e da giornaletti e giornaloni che gli augureranno di andare a schiantarsi. Qualsiasi cosa porterà a casa, lo criticheranno, i più beceri lo insulteranno. I poteri forti, l'opposizione, ma anche qualche serpe annidata nella maggioranza, non vedono l'ora di liberarsi di un uomo colpevole di essere al di fuori dei loro giri, troppo serio, troppo onesto e non ricattabile. Vogliono la grande ammu.cchiata, guidata da un uomo dei poteri forti (il banchiere Draghi), per superare questa fase col minimo danno (per loro) e per garantirsi che anche dopo questa crisi epocale tutto dovrà cambiare purché nulla cambi. In Italia e in Europa. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, marzianobravo ha scritto:

Sono le parole della UE , gli italiani non devono dipingere il mes come il diavolo..

E interesse di tutti che non si perdano posti di lavoro e che i bilanci non vadano in rosso..

Sarà vero??

Lo aveva detto ccirca10 giorni fa anche Leopoldino, che quei soldi li avrebbe presi, prima di lui Prodi e non ricordo più chi altro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo311 ha scritto:

 

FORZA PRESIDENTE CONTE!

E il presidente del Consiglio farebbe pesare su quel tavolo tutta la forza delle sue idee e tutta la forza del suo POPOLO. E invece il nostro premier si presenterà senza un chiaro e univoco mandato della maggioranza, bersagliato ferocemente dall'opposizione e da giornaletti e giornaloni che gli augureranno di andare a schiantarsi. Qualsiasi cosa porterà a casa, lo criticheranno, i più beceri lo insulteranno. I poteri forti, l'opposizione, ma anche qualche serpe annidata nella maggioranza, non vedono l'ora di liberarsi di un uomo colpevole di essere al di fuori dei loro giri, troppo serio, troppo onesto e non ricattabile....

Chissà cosa diceva l’idio ta nonché Cazzaro Napoletano quando Giuseppe Conte si presentava davanti ai fotografi insieme al capitone con al collo il nome di una delle leggi vergogna partorite con Giuseppi presidente del consiglio . Chissà cosa diceva e pensava l’idio ta nonché  Cazzaro Napoletano quando si assunse la responsabilità di avocare a se ed al suo governo l’onere di impedire che il capitone stesso potesse essere giudicato da un tribunale della repubblica italiana . Già , chissà cosa diceva e pensava l’idio ta nonché Cazzaro Napoletano che si riempiva la bocca quando qualcuno secondo lui era da prendere a calci nel Kulo chi sottraeva al tribunale il politico di turno a lui ostile . Proviamo a chiederglielo . Io la risposta la conosco , sarà ....il sinenzio. Quel silenzio assordante che ammorba le testediminkia come il Pulcinella partenopeo . 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963