cibo donato dalla caritas gettato nella monnezza....

8 messaggi in questa discussione

Lei sig Frizz ha le prove che sono stati gli immigrati oppure c'è qualcuno che quei pacchi di pasta li ha buttati appositamente per incolpare gli immigrati?

Io propendo per l'ultima ipotesi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Lei sig Frizz ha le prove che sono stati gli immigrati oppure c'è qualcuno che quei pacchi di pasta li ha buttati appositamente per incolpare gli immigrati?

Io propendo per l'ultima ipotesi

non occorre essere geni investigativi per capire che la discarica è a due passi da un campo d'accoglienza..ed aggiungo>>:che sia della caritas,lo si capisce dal tipo di packaging...e che la data di scadenza sia ben lontana...il cibo non è di loro gradimento...vogliono il cuoco dedicato in un hotel con piscine..non c'arrivi??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Proprio perché il campo profughi è vicino, e qualcuno, come lei, vorrebbe farlo spostare, fa pensare non siano stati i profughi a buttare i pacchi della pasta.

Io sono propenso a pensare che i profughi non abbiano la pancia così piena da permettersi di buttare il cibo in discarica, ma sono propenso a pensare che qualche buon samaritano con le mutande verdi non approvi che la Caritas li nutra.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Proprio perché il campo profughi è vicino, e qualcuno, come lei, vorrebbe farlo spostare, fa pensare non siano stati i profughi a buttare i pacchi della pasta.

Io sono propenso a pensare che i profughi non abbiano la pancia così piena da permettersi di buttare il cibo in discarica, ma sono propenso a pensare che qualche buon samaritano con le mutande verdi non approvi che la Caritas li nutra.

come questi?? a ciccio8...non ce prova'..

Ad Airuno, in provincia di Lecco, la protesta dei sedicenti profughi: «Qui si sta male e nessuno ci ascolta»

I sessantanove ospiti a spese nostre lamentano problemi di cibo e di salute. Hanno bloccato l’accesso, sbarrando la porta, impedendo ai responsabili di entrare nella struttura, per protestare per – testuale – la “scarsa attenzione data alla loro salute e per reclamare cibo migliore e a loro più gradito”. Più africano. E allora potevate rimanere in Africa.

È durata oltre un’ora, ieri mattina, la protesta dei 69 finti profughi che da mesi sono ospiti della caserma della Guardia di finanza di Airuno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

se li ha ospitati deve prendersi cura di loro, sig Frizz. Ma cosa gli davate da mangiare? mortadella tutti i giorni?

Avevo quindici anni quando mio padre mi mandò a lavorare in un albergo lontano da casa,

Alla sera  per due mesi, tutte le sante sere, da mangiare c'era minestra, e mortadella con due foglie di insalata.  Il pane se lo tiravi contro il muro faceva un buco. Dopo due mesi ho protestato pure io, gli altri stagionali non hanno avuto il coraggio di farlo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

se li ha ospitati deve prendersi cura di loro, sig Frizz. Ma cosa gli davate da mangiare? mortadella tutti i giorni?

Avevo quindici anni quando mio padre mi mandò a lavorare in un albergo lontano da casa,

Alla sera  per due mesi, tutte le sante sere, da mangiare c'era minestra, e mortadella con due foglie di insalata.  Il pane se lo tiravi contro il muro faceva un buco. Dopo due mesi ho protestato pure io, gli altri stagionali non hanno avuto il coraggio di farlo.

i traumi te li sei portati dietro tutta la vita....ma che ci facevi in un albergo?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il tuo dettaglio xenofobo rovina tutta la discussione direttoretto. Perché un fondo di verità c'è ma non riguarda gli immigrati. Riguarda i tanti vittimisti, i tanti furbetti e i tanti profittatori che nel Belpaese abbondano. Si lanceranno, anzi si stanno già lanciando sugli aiuti di Stato come cani affamati. Togliendo bocconi ai veri "affamati", che ci sono anche se per ora sono molti di meno di quanto lascino credere i media allarmisti e antigovernativi. Ho letto addirittura che centinaia di notai, sissignori notai, hanno presentato domanda per il sussidio di 600 euro. Ma non si vergognano? Questi parassiti strapagati per mettere una firma e che nei paesi seri (tipo tutti i paesi anglosassoni) NON ESISTONO. I sussidi vanno elargiti con criterio e non, per esempio, come la mancia elettorale di Renzi (che è la prima cosa da abolire per fronteggiare la crisi). Un notaio può dichiarare meno di 35.000 euro, ma se ha 4 case, il mercedes in garage e un conto in banca a 5 o 6 cifre, e se magari, come spesso capita, è figlio di un notaio milionario degli anni delle vacche grasse, dargli 600 euro è una VERGOGNA. Ed è ancora più vergognoso che li chieda. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963