Riprendo il tema, ma lo riprendo in solitaria.

Riprendo il tema, ma lo riprendo in solitaria. - anni fa mi era venuto tra le mani il vecchio sussidiario di quinta elementare. Le pagine ingiallite, ma i caratteri di stampa erano ancora leggibili. Mi sono piaciute le vecchie fiabe di Esopo e di Fedro, due antichi favolisti greci e latini vissuti oltre duemila anni fa. Istruttivi e profondi i loro racconti che prendono come spunto la vita di animali immaginari per far riflettere i ragazzi che erano loro affidati. Racconti ancor oggi attuali e concreti. - BENE – vengo al problema. Avevo riportato i brani in esame e dopo breve tempo sono spariti. Non credo che i nipoti di Esopo e di Fedro abbiano richiesto i diritti di autore. Avanzo l'ipotesi che i “tonsori” dalle forbici facili abbiano tagliato gli scritti non avendoli riconosciuti. - a scanso di equivoci i “tonsori” erano i barbieri degli antichi frati medioevali. - cordiali saluti da d/b – oggi sabato diciotto aprile – 

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

... il problema "tonsura e tonsori" rimane un problema attuale. Varie volte gli scritti spariscono all'interno del misterioso cappello magico del prestigistore ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963