Pil +1,5% su base annua , +0,4 su secondo trimestre . Ora la testadiminkia Docgalileo cosa raglierà . Ed il Cazzaro? E Shinycaghetta cecata ??

Non è una bella estate per il partito del malumore. Per quelli che hanno costruito gran parte del loro successo, anche politico, spiegando che va tutto male e che l'Italia potrà salvarsi solo quando loro, finalmente, prenderanno in mano le redini del Paese. Sono i sovranisti o, se preferite, i populisti. Che però, dopo averci riempito di slogan, ora devono fare i conti con la realtà dei dati. E i dati ci dicono che, dopo la crescita fatta segnare dalla produzione industriale, arriva anche quella del pil. Nel secondo trimestre, il nostro prodotto interno lordo è cresciuto dello 0,4% il che vuol dire +1,5% su base annua. Si tratta della crescita tendenziale più alta dal primo trimestre del 2011 quando risultò pari al 2,1%. Ovviamente, stiamo parlando di stime. Anche se la variazione acquisita (cioè il tasso che si registrerebbe alla fine dell'anno nel caso in cui i due prossimi trimestri facessero segnare crescita nulla) è all'1,2%, cioè già oltre l'1,1% fissato dal governo nel Documento di Economia e Finanza. Insomma i dati dell'Ista mostrano una ripresa più forte delle previsioni ...saluti 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

12 messaggi in questa discussione

"Dati positivi per l'economia italiana?  Non certo per azione di governo. Perché rimaniamo in coda tra i paesi nostri concorrenti". Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia, commenta in una nota i dati del Pil resi noti oggi dall'Istat. "È bene sottolineare che nello stesso periodo il PIL è aumentato in termini congiunturali dello 0,6% negli Stati Uniti, dello 0,5% in Francia e dello 0,3% nel Regno Unito. In termini tendenziali, si è registrato un aumento del 2,1% negli Stati Uniti, dell'1,8% in Francia e dell'1,7% nel Regno Uniti. Quindi, per essere precisi in termini congiunturali peggio di noi solo Portogallo e UK. In termini tendenziali solo Belgio. Insomma, siamo ultimi e distanziati. Mentre il governo avrebbe dovuto portarci in testa con tutte le risorse immesse tra jobs act, iperammortamenti povertà e clausole elasticità europee. Se non ora quando! E comunque esiste il serio rischio che adesso si annunci una manovra molto di spesa e che lasci ai prossimi governi l'onere dell'aggiustamento".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A occhio direi che il pollo pisano deve imparare a leggere.

Il comunicato dell'ISTAT

http://www.istat.it/it/files/2017/08/FLASH_17q2.pdf?title=Stima+preliminare+del+Pil+-+16%2Fago%2F2017+-+Testo+integrale+e+nota+metodologica.pdf

dice che il PIL è aumentato dell'1,5% nei confronti del secondo trimestre 2016, mentre la variazione acquisita per il 2017 è pari all'1,2% .

Invito il pollo pisano a dare una attenta lettura al disegnino in fondo a pagina 1 del comunicato ISTAT. Se il pollo pisano capisce il significato del disegnino, smetterà di strepitare all'istante.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra  a tutti  

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, docgalileo ha scritto:

A occhio direi che il pollo pisano deve imparare a leggere.

Il comunicato dell'ISTAT

http://www.istat.it/it/files/2017/08/FLASH_17q2.pdf?title=Stima+preliminare+del+Pil+-+16%2Fago%2F2017+-+Testo+integrale+e+nota+metodologica.pdf

dice che il PIL è aumentato dell'1,5% nei confronti del secondo trimestre 2016, mentre la variazione acquisita per il 2017 è pari all'1,2% .

Invito il pollo pisano a dare una attenta lettura al disegnino in fondo a pagina 1 del comunicato ISTAT. Se il pollo pisano capisce il significato del disegnino, smetterà di strepitare all'istante.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra  a tutti  

 

Ahahahahah Ahahahaha Dal fronte Istat, notizie positive per il Governo impegnato a predisporre la manovra d’autunno: nel secondo trimestre 2017, il Pil nazionale è aumentato dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e dell'1,5% rispetto al secondo trimestre 2016. Per l’istituto di statistica la crescita acquisita per il Pil italiano nel 2017 è quindi pari a +1,2% (corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzati). La variazione acquisita è quella che si otterrebbe in presenza di una variazione congiunturale nulla nei restanti trimestri dell'anno. Ipotizzando invece, spiegano dall'Istituto di statistica, un tasso di crescita nel terzo e nel quarto trimestre analogo a quello dei primi due periodi, la crescita raggiungerebbe l'1,5 per cento.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La ripresina trova conferma nei dati dell'Istat. Il Pil italiano, nel secondo trimestre 2017, è aumentato dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e dell'1,5% rispetto al secondo trimestre 2016. L'aumento tendenziale è il più alto registrato dall'Istat da sei anni. Per trovare un valore maggiore bisogna tornare al primo trimestre del 2011 quando l'incremento era stato del 2,1%.

L'Italia festeggia dieci trimestri di crescita consecutiva, con un aumento congiunturale del Pil dello 0,4% "manteniamo un tasso di crescita consistente e persistente", segnalano dall'Istat, anche se rispetto al livello di prima della crisi, nel primo trimestre del 2008, resta inferiore di oltre il 6%.

La crescita acquisita per il Pil italiano nel 2017 è pari a +1,2%. La variazione acquisita è quella che si otterrebbe in presenza di una variazione congiunturale nulla nei restanti trimestri dell'anno. Ipotizzando invece, spiegano dall'Istituto di statistica, un tasso di crescita nel terzo e nel quarto trimestre analogo a quello dei primi due periodi la crescita raggiungerebbe l'1,5%.

Il premier Paolo Gentiloni parla di "una buona base per rilanciare economia e posti di lavoro". Il titolare dell'Economia, Pier Carlo Padoan, spiega che "a questi risultati ha contribuito una politica economica che, dal 2014, ha proceduto con coerenza lungo un sentiero stretto, ma tracciato in modo chiaro", fatto di "riduzione delle tasse, incentivi agli investimenti privati, misure sociali per il contrasto alla povertà e alla disuguaglianza". Adesso bisogna varare "misure per incentivare le assunzioni dei giovani che cercano lavoro".

"Il Pil è al massimo livello di crescita da 6 anni. Il motivo è la stabilità. L'abbiamo garantita noi - sottolinea su Twitter il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, leader di Alternativa popolare (Ap). Le nostre scelte hanno premiato l'Italia". "Ancora una volta è il caso di dire: ogni segno più vale doppio", commenta Teresa Bellanova, ex sindacalista e vice ministro dello Sviluppo economico, componente della segreteria nazionale Pd.

"Il passato è passato, la realtà ha smentito i gufi, la verità non si cambia con le fake news" esulta su Facebook l'ex presidente del Consiglio Matteo Renzi, segretario del Partito democratico. I dati Istat di oggi "dicono che la strategia di questi anni produce risultati", sottolinea Renzi. "Il tempo è galantuomo", sostiene il segretario dem, secondo cui "arrivano risultati" della ricetta fatta di "flessibilità, non austerity; meno tasse a ceto medio e imprese che investono; scommettere su crescita, non su declino".

Di tutt'altro avviso la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni. "Renzi, Alfano e Gentiloni esultano per i dati positivi del Pil diramati dall'Istat ma, da navigati professionisti delle televendite, omettono furbescamente di dire che l'andamento dell'economia italiana resta tra i peggiori di tutto l'Occidente e molto al di sotto della media europea". Nel secondo trimestre rispetto al primo hanno fatto peggio dell'Italia il Portogallo (0,2%), il Regno Unito (+0,3%). La media è stata di 0,4%. Per quanto riguarda la crescita rispetto al secondo trimestre 2016, la media dei Paesi che hanno adottato l'euro è stata di +2,2%: la Germania ha messo a segno un +2,1%, la Francia +1,8, la Spagna ha raggiunto il +3,1%.

"Sarebbe il caso forse di chiedersi perché quando gli altri vanno male noi andiamo peggio e quando gli altri vanno bene noi siamo comunque gli ultimi - attacca Alessandro Cattaneo di Forza Italia -. Pare invece che tanti esponenti del Pd preferiscano celebrare e festeggiare numeri poco analizzati e studiati a fondo piuttosto che riflettere sulle politiche economiche di cui ha bisogno l'Italia per crescere come e più degli altri". Dal fronte forzista 'punzecchia' infine anche Daniela Santanchè: "Il governo esulta per gli zero-virgola indicati dall'Istat Sulla ripresa del Pil. Padoan e Renzi vadano a chiedere nei mercati o tra la gente quanto stia cambiando la loro vita con questo 0,4% in più. Sarebbero costretti a scappare a gambe levate".

ALTRO:Economiaistatpil

Pubblicità

Inviaci una mail correzioni or feedback

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 AGOSTO 2017 / 12:07 / 2 GIORNI FA

SONDAGGIO - Italia, Pil 2° trimestre visto +0,4% su trimestre, +1,5% su anno

Redazione Reuters

 

Una tecnica al lavoro in fabbrica.Alessandro Garofalo

MILANO (Reuters) - Nel secondo trimestre l'economia italiana ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita congiunturale osservato nei primi tre mesi del 2017, anno che con buona probabilità si chiuderà con la performance migliore dal 2010. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, docgalileo ha scritto:

A occhio direi che il pollo pisano deve imparare a leggere.

Il comunicato dell'ISTAT

http://www.istat.it/it/files/2017/08/FLASH_17q2.pdf?title=Stima+preliminare+del+Pil+-+16%2Fago%2F2017+-+Testo+integrale+e+nota+metodologica.pdf

dice che il PIL è aumentato dell'1,5% nei confronti del secondo trimestre 2016, mentre la variazione acquisita per il 2017 è pari all'1,2% .

Invito il pollo pisano a dare una attenta lettura al disegnino in fondo a pagina 1 del comunicato ISTAT. Se il pollo pisano capisce il significato del disegnino, smetterà di strepitare all'istante.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra  a tutti  

 

Nel frattempo stamani l'Istat ci accredita di un + 1,5 % con la reale possibilità di agganciare la media europea a fine anno. Che la testadi minkya docgalileo sua pietoso nel suo essere pretestuoso e' cosa nota a tutti . Manipolare un dato oggettivo, la crescita, sottolineando un presunto aspetto negativo, la crescita inferiore alla media Europea rappresenta per lavtestadicazxo Docgalileo nutrirsi  di sfiga e negatività. Tra l'altro cresciamo tre volte meno della media delle nazioni africane, toccherà alla testadiminkia Docgalileo informare le orde di migranti economici che rischiano l'annegamento e la prigionia in lager nazisti per approdare nella nazione più sfigata del sistema solare, tolto il Belgio... che ebe te !!

 

Cita

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, docgalileo ha scritto:

PIL.jpg

Nel frattempo stamani l'Istat ci accredita di un + 1,5 % con la reale possibilità di agganciare la media europea a fine anno. Che la testadi minkya docgalileo sua pietoso nel suo essere pretestuoso e' cosa nota a tutti . Manipolare un dato oggettivo, la crescita, sottolineando un presunto aspetto negativo, la crescita inferiore alla media Europea rappresenta per lavtestadicazxo Docgalileo nutrirsi  di sfiga e negatività. Tra l'altro cresciamo tre volte meno della media delle nazioni africane, toccherà alla testadiminkia Docgalileo informare le orde di migranti economici che rischiano l'annegamento e la prigionia in lager nazisti per approdare nella nazione più sfigata del sistema solare, tolto il Belgio... che ebe te !!

 

Cita

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma  che  Lezzi   dice....è tutto  merito  del  caldo   ahahahahah  che  economisti   ci  sono tra  i  pentecatti

Visto che basta essere dishonesti, la competenza è un optional e dire *** è quindi lecito.
Secondo la cittadina Lezzi (quella che assunse la figlia del compag...no come portaborse), se il pil sale è perché quest'estate ha fatto particolarmente caldo e i frigoriferi vanno a manetta. Saranno  gli  stessi  poi  abbandonati  per  le  vie  di Roma  dai  goooomblodddisti   eheheheheh
Che abbia lo stesso speechwriter di Martina Dell'Ombra?

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Alla dx non piace ci possano essere delle migliorie con un Gov. di sx, o tale, prova concreta nel 2008 dove ne dissero di tutti i colori contro il Gov. Prodi, e del suo malgoverno, cosi riuscendo a riprendere il controllo sperperarono quello che aveva fatto e lasciarono l'Italia in condizioni disastrose....adesso invece dovrebbero essere i grillini, con la dx, ha risollevare il tutto.....lo specchio è fin troppo evidente senza toccare Roma.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963