la fila al pronto soccorso?? non per loro......

Un marocchino di 29 anni si è barricato nel Pronto soccorso dell’ospedale di Cantù, assalendo chiunque cercasse di avvicinarsi. I carabinieri per neutralizzarlo sono stati costretti ad utilizzare lo spary al peperoncino.

A tenere in ostaggio domenica mattina operatori sanitari, pazienti e accompagnatori del reparto di emergenza Sant’Antonio Abate di Cantù è stato un senza fissa dimora che reclamava di essere subito visitato per una ferita ad un braccio. Ha insultato medici e infermieri e poi se l’è presa anche con le altre persone. Per questo sono stati chiamati i rinforzi con i militari del Nucleo radiomobile della compagnia cittadina. L’extracomunitario è stato arrestato per violenza a pubblico ***, resistenza, danneggiamento aggravato e interruzione di pubblico servizio. E’ stato poi condannato per direttissima a un anno e sei mesi di reclusione ma con la sospensione della pena. Per questo si trova già a piede libero.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

se lo fa un italiano,quello che paga il SSN..quello che paga i ticket.....viene messo in galera...e chissa' quando uscira'.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963