Fenomeno Grecia, la nazione Europea con meno contagiati e pochissimi morti

Ve lo sareste aspettato? La Grecia, paese che sta uscendo da una gravissima crisi economica durata 10 anni, che ha dovuto fare ingenti tagli anche alla Sanità si sta rivelando il paese Europeo che ha meglio gestito la pandemia, ha pochi contagi e pochissimi morti, perchè?

In Grecia sono stati rilevati 1.884 casi di contagio e 83 morti, un numero piuttosto basso per un paese con 10 milioni di abitanti, per fare un confronto: in Grecia i casi di contagio sono circa 181 per milione di abitanti, in Spagna, il paese più colpito, sono più di 3000 per milione di abitanti, in Italia più di 2000, in Francia 1.700 e in Germania 1.300.  Quanto al numero di decessi, in Belgio che ha una popolazione simile a quella greca ci sono stati più di 2000 morti, e nei Paesi Bassi circa 1.800 morti. E questo nonostante si tratti di paesi con economie più solide di quella greca.
In molti si chiedono come stia facendo la Grecia ad avere questi risultati 

Secondo quanto detto dal primo ministro greco il principale fattore che ha contribuito al rallentamento della diffusione del virus è stata la rapidità delle restrizioni. "Le nostre scuole hanno chiuso prima che avvenisse la prima morte. La maggior parte dei paesi lo ha fatto una o due settimane dopo, e dopo la morte di decine di persone. In Italia, per esempio, la prima morte da COVID-19 è avvenuta il 22 febbraio in Lombardia, ma le scuole di tutto il paese sono state chiuse solamente il 5 marzo e più tardi ancora sono arrivate le altre misure restrittive."

George Pagoulatos, economista politico ha detto che, a differenza di altri paesi europei, la Grecia sapeva di non avere grandi risorse per affrontare una pandemia di questa portata, a cominciare da quelle ospedaliere: i posti di terapia intensiva in tutto il paese erano solo 560, intervenire subito e con decisione era probabilmente l’unica scelta possibile (i posti in terapia intensiva sono poi stati portati a 910 e in seguito il governo ha anche assunto 4000 medici e operatori sanitari in più).

La preoccupazione maggiore del governo Greco è per il turismo nei mesi estivi, il capo della federazione che si occupa del turismo in Grecia ha detto di prevedere che per giugno gli hotel apriranno normalmente, anche se dovranno essere studiati protocolli per salvaguardare la salute dei turisti. Si sta discutendo della possibilità di fare test di massa a tutti i turisti che arriveranno in Grecia, probabilmente in aeroporto, e potrebbe essere richiesto un certificato sanitario a chi vuole visitare il paese.

Bravissimi! Hanno dato una lezione a tutti i paesi Europei e penso che se continuano così potranno contare anche sul turismo estivo. Che ne pensi?

La Grecia è la meta low cost da prenotare adesso | SiViaggia

https://www.ilpost.it/2020/04/09/grecia-coronavirus-2/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963