DOVE E' FINITA CHI DOVEVA FARE COME NEL VENETO ?

Emilia  Romagna  Vs  Lombardia   nessun  paragone    i governanti celoduri  stanno a  zero  , poco  lavoro  tante  polemiche  e  piagnistei  mentre  un  GRANDE presidente  lavora  (  non  solo lui  )  in  SILENZIO

L'immagine può contenere: 1 persona, barba e primo piano

"Un’altra straordinaria lezione, l’ennesima, da parte di questo grande governatore che di nome fa Stefano Bonaccini.

Cosa ha fatto?

Ha messo un intero pezzo della sanità emiliano-romagnola a disposizione di tutto il Paese. Un hub Covid di terapia intensiva, 146 posti letto complessivi, che servirá per fronteggiare l’emergenza oggi e domani, non solo per la propria regione ma per tutte le regioni in difficoltà o che ne facciano richiesta.

Qui c’è tutto: eccellenza, visione, programmazione, solidarietà, senso di comunità.

Ma, soprattutto, concedetelo, c’è un uomo e un Presidente che ogni giorno insegna cosa significhi fare Politica, nell’emergenza e non solo. E una giunta che si è ritrovata ad affrontare, all'inizio del suo mandato, la più grande crisi dell’era moderna.
Lo sta facendo con serietà e competenza. E, soprattutto, in silenzio.

Eccola la regione degli “ospedali chiusi di notte”.
Eccola la regione che doveva essere “liberata”.

Ecco cosa significa scegliere e votare le persone giuste nel posto giusto.
Grazie Presidente."

Lorenzo Tosa

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963