controlli a tappeto, e multe

Gente che prendeva il sole dalla panchina sul lungomare, una ragazza che correva in spiaggia, altri a spasso con il cane lontani da casa. Sono nove le sanzioni applicate stamane dalla Guardia di Finanza in Veneto durante i controlli nelle località balneari di Jesolo e Chioggia. Persone che, violando le restrizioni sugli spostamenti, e senza motivo reale, approfittavano della giornata di sole per fare un po’ di jogging o per la prima tintarella.

Oggi 70mila forze dell’ordine in campo per controllare gli italiani con droni, elicotteri, telecamere ecc..
Nel frattempo, 100 migranti su un gommone sbarcano allegramente nel porto di Pozzallo, magicamente non visti!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Appena sbarcati i migranti vengono messi in lussuosi resort con piscina, riaperti per loro, dove passeranno la quarantena.

Vergogna senza precedenti. Usano i soldi raccolti in nome dell’emergenza coronavirus per sollazzare centinaia di clandestini.

Su richiesta del Governo, il capo della protezione civile, ha appena firmato un provvedimento con il quale si nomina il Dipartimento delle libertà civili e per l’immigrazione soggetto attuatore dell’intervento di gestione sanitaria, con il supporto per l’*** della Croce Rossa per i 156 migranti presenti sulla nave Alan Kurdi in prossimità delle acque territoriali nazionali.

Ecco dove finiscono le donazioni alla Protezione Civile.

“Questo intervento – si legge nella delirante nota del Ministero dei Trasporti e Infrastrutture – è coerente con le politiche del governo italiano sull’immigrazione e si è reso necessario a seguito del rifiuto, da parte della Alan Kurdi, di seguire la procedura per l’accoglienza nel proprio paese di bandiera che è la Germania”.

Insomma, questi rifiutano di andare in Germania, e si aprono subito i porti italiani agli infetti.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In più le barche come la sea, la alan, ecc trasportando i positivi (e ne sono stati trovati) vengono riutilizzate senza essere disinfettate e vanno a contaminare altri che arriveranno … i quali poi si dilegueranno dai centri …. infettando me, te, le nostre famiglie ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, director12 ha scritto:

Appena sbarcati i migranti vengono messi in lussuosi resort con piscina, riaperti per loro, dove passeranno la quarantena.

Vergogna senza precedenti. Usano i soldi raccolti in nome dell’emergenza coronavirus per sollazzare centinaia di clandestini.

Su richiesta del Governo, il capo della protezione civile, ha appena firmato un provvedimento con il quale si nomina il Dipartimento delle libertà civili e per l’immigrazione soggetto attuatore dell’intervento di gestione sanitaria, con il supporto per l’*** della Croce Rossa per i 156 migranti presenti sulla nave Alan Kurdi in prossimità delle acque territoriali nazionali.

Ecco dove finiscono le donazioni alla Protezione Civile.

“Questo intervento – si legge nella delirante nota del Ministero dei Trasporti e Infrastrutture – è coerente con le politiche del governo italiano sull’immigrazione e si è reso necessario a seguito del rifiuto, da parte della Alan Kurdi, di seguire la procedura per l’accoglienza nel proprio paese di bandiera che è la Germania”.

Insomma, questi rifiutano di andare in Germania, e si aprono subito i porti italiani agli infetti.

Si rifiutano anche di rimborsare i soldi dei biglietti aerei che gli Italiano hanno acquistato in anticipo pur avendo diritto al rimborso ( avvallato dall'europa)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, mylord611 ha scritto:

Si rifiutano anche di rimborsare i soldi dei biglietti aerei che gli Italiano hanno acquistato in anticipo pur avendo diritto al rimborso ( avvallato dall'europa)

tipico italia...per esempio,quando la fatturazione telefono era 28 gg..ok? l'hanno fatto praticamente a nostra insaputa..ora che hanno perso,per riavere il maltolto bisogna inviare una richiesta via pec...con tutti idati;:gl i dico al call center:come me li avete presi,ridatemeli!! sen a burocrazie!! risposta:impossibile!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963