Mattarella / Giuseppi : Un gigante contro un nano ...!!

Ascolti Mattarella il giorno dopo aver ascoltato Conte e capisci immediatamente la differenza che esiste dall’essere uno Statista o meno. Capisci subito cosa significa parlare al cuore del Paese o tentare di farlo con l’infimo mezzuccio di approfittare di una mezzoretta televisiva per fare uno spot a favore o contro qualcuno . Mattarella pur parlando senza considerazioni politiche ha fatto un discorso pieno di senso politico nella misura in cui la politica e’ connessione con la realtà. Nessuna retorica ma capacità e dimostrazione di chi condivide , con tutti noi , le stesse ansie, le stesse preoccupazioni , la stessa solitudine . Ha dimostrato cosa e’ il rispetto che si deve ad un popolo , tutto , e non escludendo una parte di popolo che magari e’ o si sente attratto da Salvini e dalla Meloni . Perché cosi fanno le alte cariche istituzionali a meno che non ci vogliamo specchiare e confrontare con qualche Paese della Repubblica delle Banane. Perché in questo momento storico non ci possono essere narrazioni manipolatorie di una politica d’accatto che serva a creare consenso presente e futuro . Oggi si contano ancora i morti e sono sempre tanti. Troppi !! Ci sono ancora tanti affetti strappati . Ed allora , anche se Salvini e la Meloni sono stati pessimi come sempre, chi si reputa uno statista o studia per diventarlo , con quel che ha detto 2 giorni fa , ha fatto diversi passi indietro . Oltre tutto perché i 2 cialtroni , questa volta , tutti i torti non gli hanno. Ma un Premier va oltre , va oltre perché e’ il Premier di tutti e non di una parte contro l’altra, non istiga la polemica , non raccoglie le provocazioni perché non e’ un capo fazione che approfitta della visibilità che la tv di Stato gli mette a disposizione per togliersi i “sassolini dalle scarpe “ come farebbe un candidato Sindaco in un Comune di 3.000 abitanti , non sfrutta la forza della Comunicazione per “apparire “ l’avvocato degli Italiani . Ecco perché Mattarella e’ un gigante rispetto a Giuseppi. Altro stile , altro portamento , altro linguaggio . Lui si che ha dimostrato di essere un uomo del popolo . Lui si che quando chiede impegno , equilibrio e serietà di comportamento capisci subito che e’ uno come noi , tra noi , uno del popolo e non un populista come quello che aveva parlato il giorno prima . Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963