PARLIAMO DI " ALZANO "

Strano  che   quelli  che   tanto  avevano  sulla  bocca  quelli  di  " BIBBIANO "  ora  se  ne  stiano  in  silenzio..

Pur di continuare la sua campagna elettorale permanente sulla pelle delle persone il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana decide ora di fare il duro "ancora più duro" per pungere il governo contro le librerie.

Sì, avete letto bene: la regione che non ha creato la zona rossa in Val Seriana, la regione che non ha chiuso l'ospedale di Alzano quando il direttore ne chiedeva la chiusura, la regione che ha usato le case di risposo come "parcheggio" dei malati di Covid senza tutte le tutele, la regione che in cui il fatturato delle aziende è la priorità anche di fronte ai morti ha preso la mastodontica decisione di non fare riaprire le librerie come scritto nel decreto del governo "per ragioni di sicurezza". Nemmeno un fiato su tutte le altre attività, muti.

Ma loro sono così: hanno bisogno di qualcosa di debole e a loro sconosciuto con cui fare i "forti" per alzare la polvere e nascondere i fatti. Stavolta è toccato ai libri.

Prevedibile, quasi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963