Sbadapunfete , ahi , ohi , mi fate male per Shinycaghetta ...

Chi è il vigile del fuoco in manette per aver causato decine di incendi -
Il caposquadra dei volontari arrestato a Ragusa condivideva su facebook post di Di Battista e m5s, riferimenti al duce, a Putin e contro il governo. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Mi spiace somaro, ma non vedo proprio il nesso. 

D'altronde non vedo come si possa dire che Buzzi avesse in tasca la tua tessera ( ha ammesso davanti ai magistrati di averne 200 e tutte del PD) e magari poi dare anche la colpa al Cazzaro fiorentino.

Torna più convinto e mangia meno panini.

 

PS non dimenticare di segnare il +1 sul tuo contatore di figuredimmerda.

 

BaS

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, shinycage ha scritto:

Mi spiace somaro, ma non vedo proprio il nesso. 

D'altronde non vedo come si possa dire che Buzzi avesse in tasca la tua tessera ( ha ammesso davanti ai magistrati di averne 200 e tutte del PD) e magari poi dare anche la colpa al Cazzaro fiorentino.

Torna più convinto e mangia meno panini.

 

PS non dimenticare di segnare il +1 sul tuo contatore di figuredimmerda.

 

BaS

Mi dispiace ebe te cecato !! Fino a che leggerai e propaganderai le notiziole del giornaletto scandalistico il Falso Quotidiano. Le figure di mer da continuerai a farle te ed avrai l'aggiornamento costante sul contatore che e' arrivato a numeri che ti invidia pure Direttoretto , Fisforoso e Monellebete. Ecco quel che risulta dagli atti ufficiali della Procura Romana non prima di averti ***.to in faccia circa la tua asserzione bufalara  che Buzzi fosse iscritto al PD . Cosa per la quale e' stato fatto oggetto di una interrogazione parlamentare e da successiva querela e denuncia dalla Parlamentare del PD . Campana . Ecco l'atto della Procura di Roma :  " Nell'estate 2015 Buzzi, nella speranza di una pena più mite, collabora con gli inquirenti facendo i nomi di altre persone coinvolte nello scandalo di Mafia Capitale. Coinvolgendo nella faccenda membri del Governo Renzi[17]e minimizzando i suoi rapporti con Alemanno e Carminati, il procuratore aggiunto Michele Prestipino e il sostituto Paolo Ielo hanno dichiarato di non credere alle sue parole e lo hanno ritenuto non attendibile" .  Contento idio ta di fare sempre queste figure di mer da ?? Su , ora  torna nella fogna dove vivi sperando di non inciampare in qualche ratto !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Povero somaro, si capisce che sei di malumore. In fondo questa estate, non sta regalando belle notizie al Partito disonesto.

Comunque ti faccio sommessamente notare che dopo tua  attenta sillabazione e con l'aiuto del tuo insegnante di sostegno non troverai una riga, che sia una, dove cito che Buzzi sia un iscritto al Partito Di guano.

Molto semplicemente e agli atti il Sig. Buzzi dichiara spontaneamente che fece "compere" di schede PDocchie.

Da il Giornale:

Salvatore Buzzi vuota il sacco. Il ras delle cooperative, interrogato nell’ambito dell’inchiesta Mafia Capitale, ha rivelato di aver comprato 220 tessere per alcuni esponenti di spicco del Pd romano in vista del congresso capitolino del partito come Goffredo Bettini, Umberto Marroni e Micaela Campana. Noi demmo 140 voti a Giuntella, che era sostenuto da Umberto Marroni e Micaela Campana (la compagna dell’ex assessore alla casa Daniele Ozzimo ndr) e 80 a Lionello Mancini, dell’area di Goffredo Bettini”, rivela Buzzi spiegando il motivo di quei soldi in nero dati al Pd. Buzzi pagò direttamente le tessere di iscrizione al partito dei dipendenti della sua cooperativa, la 29 giugno. “A me - dice - l’hanno chiesto direttamente Campana e Marroni, mentre Bettini l’aveva chiesto a Guarany, che era il mio vice, quindi non c’era grande differenza”. La compravendita, si legge sul Messaggero, avveniva anche quando si trattava di votare i debiti fuori bilancio. “L’ho fatto sicuramente con Alfredo Ferrari, Pd, anche Pierpaolo Pedetti mi ha cercato per l’emendamento. Io gli dissi “vabbè mi fai l’emendamento? C’ho l’assegno a garanzia”. Ma Buzzi parla anche della corruzione avvenuta anche a livello nazionale: “

Il somaro è soddisfatto oppure estrapolo qualche *** anche dalla Repubblica?

"Nel 2013 abbiamo tesserato 220 persone per il Pd. Pagammo 140 voti per Giuntella e 80 voti per Cosentino. Gli operai delle coop andarono ad iscriversi in diverse sezioni e ogni tessera costava 20 euro". È quanto ha detto Salvatore Buzzi nel corso del controesame svolto dalla Procura al suo lungo interrogatorio durato sei udienze al processo a Mafia Capitale.

 

Magari anche un colpetto dal Messaggero, noto giornale a favore del M5S

 

ROMA Duecentoventi tessere per «partecipare» al congresso del Partito democratico romano, chieste, a seconda delle correnti di riferimento da Goffredo Bettini, Umberto Marroni e Micaela Campana. Salvatore Buzzi spiega con un accordo con i signori delle tessere l'ultima voce della sua contabilità occulta, quei finanziamenti «in nero» al Pd di cui aveva detto finora in termini molto generici. E' la penultima giornata di deposizione al processo in corso a Rebibbia e Salvatore Buzzi ha urlato per difendersi...

 

Come ti dicevo incommensurabile somaro, riesce difficile, se non impossibile, nasconderti all'ira funesta della clava di Shiny.

 

Prima di ritirarti nella stalla sgombera e raccata gli incisivi e i pre-molari, insieme a quello che resta del tuo pelo copromantato.

 

BaSM

Buon appetito Somaro Mazzolato

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, shinycage ha scritto:

Povero somaro, si capisce che sei di malumore. In fondo questa estate, non sta regalando belle notizie al Partito disonesto.

Comunque ti faccio sommessamente notare che dopo tua  attenta sillabazione e con l'aiuto del tuo insegnante di sostegno non troverai una riga, che sia una, dove cito che Buzzi sia un iscritto al Partito Di guano.

Molto semplicemente e agli atti il Sig. Buzzi dichiara spontaneamente che fece "compere" di schede PDocchie.

Da il Giornale:

Salvatore Buzzi vuota il sacco. Il ras delle cooperative, interrogato nell’ambito dell’inchiesta Mafia Capitale, ha rivelato di aver comprato 220 tessere per alcuni esponenti di spicco del Pd romano in vista del congresso capitolino del partito come Goffredo Bettini, Umberto Marroni e Micaela Campana. Noi demmo 140 voti a Giuntella, che era sostenuto da Umberto Marroni e Micaela Campana (la compagna dell’ex assessore alla casa Daniele Ozzimo ndr) e 80 a Lionello Mancini, dell’area di Goffredo Bettini”, rivela Buzzi spiegando il motivo di quei soldi in nero dati al Pd. Buzzi pagò direttamente le tessere di iscrizione al partito dei dipendenti della sua cooperativa, la 29 giugno. “A me - dice - l’hanno chiesto direttamente Campana e Marroni, mentre Bettini l’aveva chiesto a Guarany, che era il mio vice, quindi non c’era grande differenza”. La compravendita, si legge sul Messaggero, avveniva anche quando si trattava di votare i debiti fuori bilancio. “L’ho fatto sicuramente con Alfredo Ferrari, Pd, anche Pierpaolo Pedetti mi ha cercato per l’emendamento. Io gli dissi “vabbè mi fai l’emendamento? C’ho l’assegno a garanzia”. Ma Buzzi parla anche della corruzione avvenuta anche a livello nazionale: “

Il somaro è soddisfatto oppure estrapolo qualche *** anche dalla Repubblica?

"Nel 2013 abbiamo tesserato 220 persone per il Pd. Pagammo 140 voti per Giuntella e 80 voti per Cosentino. Gli operai delle coop andarono ad iscriversi in diverse sezioni e ogni tessera costava 20 euro". È quanto ha detto Salvatore Buzzi nel corso del controesame svolto dalla Procura al suo lungo interrogatorio durato sei udienze al processo a Mafia Capitale.

 

Magari anche un colpetto dal Messaggero, noto giornale a favore del M5S

 

ROMA Duecentoventi tessere per «partecipare» al congresso del Partito democratico romano, chieste, a seconda delle correnti di riferimento da Goffredo Bettini, Umberto Marroni e Micaela Campana. Salvatore Buzzi spiega con un accordo con i signori delle tessere l'ultima voce della sua contabilità occulta, quei finanziamenti «in nero» al Pd di cui aveva detto finora in termini molto generici. E' la penultima giornata di deposizione al processo in corso a Rebibbia e Salvatore Buzzi ha urlato per difendersi...

 

Come ti dicevo incommensurabile somaro, riesce difficile, se non impossibile, nasconderti all'ira funesta della clava di Shiny.

 

Prima di ritirarti nella stalla sgombera e raccata gli incisivi e i pre-molari, insieme a quello che resta del tuo pelo copromantato.

 

BaSM

Buon appetito Somaro Mazzolato

 

L'idio ta cecato insiste e quindi va sculacciato nuovamente prima di rimandarlo nella fogna. E' perfettamente noto , ebe te , quel che Buzzi ha dichiarato . E le sue dichiarazioni sono state riportate da decine e decine testate giornalistiche . Quel che conta , e che te idio ta non capisci , che lui può dire quel che vuole ma , peccato , non ci sia nessun riscontro e nessuna conferma neanche indiretta di quel che afferma , compreso l' acquisto on line fu tessere per il PD. Vedi ebe te cecato quel che conta , in uno stato di diritto , sono le convinzioni , sui fatti e sui riscontri , che si fanno i Magistrati inquirenti e non quel che vomiti te o qualcun altro del bravi ragazzi molto molto furfantelli e bugiardelli oltre che inetti . Ed i giudici hanno  detto che non credono ad una parola di quel che riferisce , senza nessuna prova a supporto , Buzzi . Ti e' chiaro ebe te ?? Oppure necessiti di qualche altra mazzolatina nel popo' ?? 

Modificato da mark20172

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Cosa dicevo, egregi forumisti?

Il povero somaro pisano e multinick, è stato trascinato per le orecchie nei quattro punti cardinali dell'aula dal suo insegnante di sostegno e subito dopo riportato dietro la lavagna nel suo affezionato inginocchiatoio, dopo che quest'ultimo ha aiutato nella sillabazione il derelitto analfabeta, notoriamente acciambellato sotto la torre di Pisa.

Era troppo evidente che Shiny facesse riferimento a fatti e dichiarazioni veritiere, riportate dalla stampa nazionale.

Arrivati a questo punto e con assoluto sprezzo del ridicolo il somaro tenta l'operazione "anguilla" cercando di sgusciare dal titolo del suo post iniziale, dimenticando di essere un quadrupede ragliante dotato di robusta zoccolatura e raglio identificante.

Quindi possiamo arrivare ad una semplice conclusione logica:

il somaro meglio identificato come Mark 20172 ha serie difficoltà nel leggere le risposte e interpretarle in una logica sequenziale.

Tenta in tutti i modi di "buttarla in caciara" (cit. Docgalileo) rimediando solo e soltanto, sonore SCUDISCIATE sul groppone. 

Il misero tentativo di escludere il suo partito da qualsiasi responsabilità in Mafia Capitale appare patetico e come annunciavo in precedente post, l'estate è stata stagione matrigna per il Partito Delinquenziale, visto la ripresa a vele spiegate del caso CONSIP e l'interrogatorio serrato nei confronti dell'indagato e MINISTRO Lotti. Chiaramente e a benificio del somaro il giornalista del FQ Marco Lillo non risulta attualmente INDAGATO come invece resta il Babbo del Cazzaro fiorentino.

Vorrei aggiungere una piccola considerazione alla luce delle attuali notizie e del clamoroso dietrofront del Partito Delinquenziale sul caso ONG. Il gruppo asinino e il suo capobranco faccia ammenda sulle dichiarazioni e le invettive lanciate su svariati post  a buona parte dei forumisti che non la pensano come le vostre deboli menti.

Invettive come: XENOFOBI RAZZISTI e FASCISTI vi sono state RIGOROSAMENTE RICACCIATE IN GOLA dal vostro ex premier e fallito politicante da quattro soldi con la fatidica frase;      aiutiamoli a casa loro!

Prendete nota e segnate, con rigore, la vostra ennesima FIGURADIMMERDA

 

BaS

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963